Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

I fatti del giorno | Tutte le principali notizie di cronaca da Salerno e provincia

25/08/2020

LA DENUNCIA

Quattro giovani denunciati ad Acciaroli, località balneare di Pollica, per rissa. I carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania sono intervenuti, nel weeke-dn appena trascorso, a seguito di una rissa che ha visto protagonisti alcuni giovani bolognesi in vacanza ad Acciaroli, i quali, notata un'avvenente ragazza del luogo che si accompagnava a un giovane agropolese, hanno iniziato a fare apprezzamenti che hanno infastidito il ragazzo. Ne è nata una discussione, culminata in rissa, nel corso della quale alcuni giovani hanno riportato lievi lesioni. I protagonisti della rissa, di cui alcuni minorenni, tutti prontamente individuati, sono stati deferiti in stato di libertà alle competenti Procure della Repubblica. (La Città)

LA RINUNCIA

«Adesso che sono certo che ci sarà una opposizione in Consiglio comunale posso ritirare la mia candidatura alla carica di sindaco». È questa, in sintesi, la motivazione alla base della decisione di Giovanni Abruzzese di ritirare la sua candidatura con la lista “Sassano PartecipAttiva” dalla competizione elettorale nel centro del Valo di Diano dopo aver appurato che a contendersi la fascia tricolore ci saranno almeno due candidati: il vicesindaco uscente Antonio D’Amato e l’ex sindaco Domenico Rubino. (La Città)

FUOCO E FIAMME

Fuoco ai terreni agricoli del sindaco e a quelli del suo vice. E il rogo, con ogni probabilità, è doloso. «Chi sa parli, perché l’omertà non giova a nessuno». Non usa mezzi termini, il sindaco di Santomenna, Gerardo Venutolo: i suoi terreni e quelli della famiglia del suo vice, Michele Di Geronimo, sono stati distrutti dalle fiamme innescate da due roghi di probabile origine dolosa. È accaduto nelle campagne di Santomenna, nell’Alta Valle del Sele, in località Gruvo e Noce del Bosco: i fondi del sindaco sono ai confini col comune di Castelnuovo di Conza; quelli del suo vice sono a due passi da Pescopagano. Il primo episodio, nel giro di pochi giorni, ha colpito il sindaco. Gli incendiari si sono introdotti in un terreno sito in una zona impervia, in aperta campagna, gestito dal figlio del primo cittadino, in località Gruvo, appiccando le fiamme. In pochi minuti il vasto rogo ha interessato la vegetazione, distruggendo circa 3 ettari di terreno seminativi. Sul posto, un gruppo di operai idraulico forestali sammennesi dell’antincendio della Comunità Montana e lo stesso primo cittadino, che hanno domato le fiamme, evitando il peggio. E sono intervenuti pure i carabinieri della stazione di Laviano. Sulla matrice del rogo, però, il primo cittadino non ha dubbi. «Incendio doloso», chiosa Venutolo. (La Città)

L'INCIDENTE

Provoca incidente e scappa via. E' accaduto ad Agropoli dove un uomo, in vacanza nella cittadina cilentana, è stato bloccato nei pressi di Piazza della Repubblica dagli agenti della Municipale. Acquisite le informazioni su numerosi precedenti penali del conducente, gli agenti hanno perquisito l’uomo e la sua auto. All’interno dell’abitacolo hanno scoperto hashish per uso personale che è stata sottoposta a sequestro amministrativo mentre è scattata la segnalazione per la persona seduta al lato passeggero che la deteneva. Sanzione di 500 euro, invece, per il conducente.

L'OPERAZIONE

Operazione della polizia penitenziaria a Salerno, dove un avvocato durante i colloqui ha cercato di consegnare al suo cliente detenuto dieci telefonini (otto smartphone più due micro cellulari) e diversi grammi di droga. Lo rende noto l'Unione sindacati di polizia penitenziaria (Uspp). L'avvocato è stato denunciato all'autorità giudiziaria.

L'ARRESTO

Gli agenti della Polizia di Stato hanno arrestato in flagranza di reato una persona ritenuta responsabile del reato di atti persecutori. In particolare gli agenti nel corso della normale attività di controllo del territorio, nel pomeriggio di domenica in seguito ad una chiamata al 112 sono intervenuti in via Dalmazia dove era stata segnalata una aggressione. La richiesta d’intervento era stata fatta da una donna vittima di atti persecutori da parte di un conoscente che, negli ultimi giorni, aveva spinto la signora a presentare denuncia per quanto subito negli ultimi mesi. Gli agenti della Sezione Volanti, immediatamente intervenuti, hanno individuato sia la vittima, che era in compagnia di un uomo che presentava evidenti segni per l’aggressione subita, sia l’autore di tale violenza, che veniva bloccato mentre cercava di allontanarsi. La donna ha raccontato ai poliziotti quanto subìto: poco prima, mentre si trovava con il suo amico aveva notato la presenza del suo persecutore che le proferiva frasi intimidatorie per poi avvicinarsi minacciosamente. Alla vista di ciò, il compagno, per preservare l’incolumità della donna, si è frapposto tra i due ed è stato aggredito violentemente con calci e pugni. L’aggressore è fermato e condotto presso gli Uffici della Sezione Volanti dove, dopo essere stato identificato per D.A.S. di 53 anni con precedenti specifici, è stato dichiarato in stato di arresto per il reato di atti persecutori. Dopo le formalità di rito l’uomo è stato associato alla Casa Circondariale di Fuorni in attesa della convalida dell’arresto.

COLLASSO SOCIALE

Il quartiere Largo Barbuti rinomato per la sua storicità, negli anni è diventato punto di riferimento per molti giovani. Compreso tra via delle Botteghelle, via Canali, via Roma e via Tasso anticamente fu il fulcro delle attività commerciali. Nella stagione estiva accoglie il “Barbuti Festival” cambiando volto e offrendosi come spazio per gli artisti da tutta Italia. D’altra parte la segretezza logistica rende questa piccola area di rione tanto elitaria quanto rifugio per i ragazzini che vogliono divertirsi. Nella notte del 24 agosto, sono state registrate delle lamentele per schiamazzi in tarda serata. La coppia di residenti, affacciandosi con educazione hanno tentato di riportare l’ordine ma i giovani irriverenti hanno continuato con dispetto a prendersi gioco dei due condomini. A quel punto sono arrivate minacce da parte della coppia e l’uomo ha mostrato delle uova sul punto di essere lanciate. Il racconto può sembrare una marachella infantile ma nasconde altro sotto la superficie. La verità tenuta nascosta alle forze dell’Ordine è che Largo Barbuti si è trasformato in un salotto per consumatori di cannabis i quali depositano resti di cicche ovunque, altre volte è un crocevia di giovani che lasciano cocci di bevande alcoliche. Se si vuole trascorrere la serata in libertà allora lo si deve fare nel rispetto igienico e guardano anche il comfort di chi abita la zona. Gli abitanti del Largo informano la Polizia continuamente perché la piazza non è più il luogo sicuro di una volta. I rumori notturni provengono da ragazzini di età compresa tra 11 ai 18 anni i quali non potrebbero neppure fare uso di sostanze stupefacenti e di alcolici. La dispersione giovanile, gli atteggiamenti impropri sono una piaga che nel salernitano corrode ogni giorno di più e che se combinata a modelli sociali di branco può condurre anche alla delinquenza. La domanda che molti condomini si pongono è: come convincere la Polizia ad intervenire di più? Altri disillusi invece, si chiedono semplicemente se le Unità di polizia esistano ancora. Le giornate di riapertura delle attività sono sempre più dure date nuove restrizioni Covid-19, ma per la giovane coppia anche le ore piccole sono momento di frustrazione. Salerno è in pieno collasso sociale. (Cronache)

ESTATE CLASSICA

La rassegna che rientra nel cartellone degli eventi “Made in Vietri”, promosso dall’assessorato al turismo, spettacolo e cultura, retto da Antonello Capozzolo, inizierà domani (mercoledì 26 agosto) alle ore 21 in Villa Comunale. Primo appuntamento con “La Musica InVita” con la voce e chitarra di Nello Padula e il piano di Giuseppe Di Cristo; segue l’esibizione de le “Rose Ensamble” con la voce di Antonella Ronca, il flauto di Serena Santoriello, i violini di Giovanna Serretiello e Antonio Pinto, il clarinetto di Maria Ronca, il clarinetto basso di Marta Imparato e il piano di Elvira Borriello e Iolanda Fiorillo. Giovedì, invece, sempre a partire dalle 21,00, in scena “Big Eye” in collaborazione con l’associazione “Progetto Sonora”. Musiche di Tiersen, Piazzolla, Lagrene, Bacalov, Nazaret, Galliano e Girotto suonate dal sassofono di Domenico Luciano e la fisarmonica di Armando Rizzo. Si chiude venerdì 28 agosto con “Caro Elisir, sei mio!”. In scena Roberta D’Alessio (soprano), Francesco Cuccia (tenore), Antonio Cappetta (baritono) e Ernesto Pulignano (piano). Voce recitante, Guido Mastroianni. La rassegna è promossa dall’associazione “Estate Classica” sotto la direzione artistica della professoressa Nella Pinto.

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallanuoto, varata la nuova formula ed il calendario: gironcino di ferro per la RN Salerno

Il campionato di Pallanuoto maschile di serie A1 inizierà il 7 novembre. Confermata la formula condivisa da federazione e società nel corso delle riunioni che si...

Copriifuoco alle 23, rientro in casa entro le 23.30: il testo integrale della nuova ordinanza firmata VDL

D’intesa con il Ministro della Salute, il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha firmato l’Ordinanza n. 83 che contiene ulteriori misure di...

Coronavirus, salgono a 90 i casi nel salernitano: aumento progressivo nel capoluogo

Sono 90 i nuovi casi di positivita’ al COVID-19 registrati ieri in provincia di Salerno. I nuovi casi sono emersi da 954 tamponi processati nei laboratori...

Prima Categoria, la stagione della Pol. Baronissi inizia con due pareggi in campionato e Coppa

Inizia con due 1-1 consecutivi la stagione ufficiale della Pol.Baronissi. Nella prima giornata di campionato (girone F), i ragazzi di mister Avellino impattano con l'F3 Nuceria...

Screening gratuito per il controllo della vista ad opera del Lions Club "Hippocratica Civitas"

Giornata dedicata alla prevenzione con i Lions “Salerno Hippocratica Civitas”, di cui è presidente la prof. Rosalba Agresti. Il service si svolto presso la...

Coppa Promozione, il punto: al turno successivo anche Temeraria e Giffonese

Si è disputata con la consueta frammentazione, aggravata dal Covid, la terza giornata (o in alcuni casi gare di ritorno) del primo turno preliminare della Coppa Campania...

Salernitana, caso Covid nella Primavera: sfida di Lecce verso il rinvio

Doccia gelata in casa Salernitana Primavera dopo il rotondo successo con la Reggina al cui interno erano emersi casi di Covid poche ore dopo il match del "Volpe". Questa mattina...

Mezzo milione di mascherina non a norma sequestrate nel Porto di Salerno

Nei giorni scorsi, durante le ordinarie attività di controllo finalizzate al contrasto dei traffici illeciti, i Funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Salerno...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?