Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

I fatti del giorno | Tutte le principali notizie di cronaca da Salerno e provincia

23/08/2020

IL CASO

Due vicini di casa di Marco F. e una delle loro figlie indagati per morte come conseguenza di altro delitto, in questo caso lo stalking. È questa l’ipotesi di reato legata al suicidio del 43enne pasticciere di Giffoni Sei Casali, trovato morto venerdì mattina annegato a Salerno, nello specchio di mare antistante via Leucosia, a Mercatello. Uno scenario investigativo mutato più volte in poche ore. Alle sette del mattino di venerdì scorso il ritrovamento del cadavere dell’uomo da parte di alcuni addetti di uno stabilimento vicino alla spiaggia libera. Nell’auto del pasticciere giffonese, parcheggiata in via Leucosia, la polizia aveva ritrovato una lettera in cui si descrivevano anche le tensioni con un vicino di casa. (La Città)

PECULATO

Rispondono di peculato in concorso i due dipendenti comunali impiegati nel settore demografico-finanziario e di riscossione erario, addetti al rilascio delle carte d’identità: in particolare M.P., 64enne originario di Nocera, e F.S., 43enne angrese, sono stati raggiunti dalla richiesta di rinvio giudizio presentata dalla Procura per essersi appropriati di una somma di denaro pari a 2.500 euro e rotti, di cui avevano disponibilità per ragioni di servizio, con i fatti ipotizzati commessi ad Angri dal 9 al 19 aprile 2019. (La Città)

LA DISTRIBUZIONE

E’ stata molto apprezzata la distribuzione gratuita di mascherine disposta dalla Regione Campania nelle località balneari e nei luoghi della Movida. A Salerno l’Amministrazione Comunale, in quattro serate, ha distribuito 43mila mascherine anche pediatriche ai cittadini, ai turisti ed ai frequentatori della movida. Le postazioni presso il Centro Storico, tenute dal Nucleo di Protezione Civile del Comune di Salerno, e della Zona Orientale gestite dall’Humanitas insieme alle mascherine hanno fornito , con il supporto dell’Ordine dei Medici, oltre alle mascherine anche una serie di utili consigli anti Covid-19. Nell’ultima serata ha partecipato alla distribuzione anche l’Assessore Angelo Caramanno. Il Comune di Salerno continua a rinnovare gli appelli alla prudenza ed al senso di responsabilità: utilizzo delle mascherine, distanza fisica, igiene personale sono armi a disposizione di tutti con le quali contribuire a sconfiggere questo subdolo nemico senza privarci di occasioni d’incontro, divertimento e relax.

FIERI DI SALERNO

Ridare vita e dignità al quartiere Mercatello e alla zona Orientale, in generale, con il sostegno dell'amministrazione comunale. E’ questo l’obiettivo di “Fieri di Salerno”, il comitato fondato dal professor Vincenzo Marra, con l’aiuto dei suoi ex alunni dell’istituto Rita Levi Montalcini di Mercatello: Manuela Cardito, Raffaele Marra, Mario Galderisi e Gianmarco Gasperini. “Il comitato è nato con l’aiuto di mia ex studenti delle scuole medie: con loro ho messo in campo diversi progetti e attività extrascolastica e ancora oggi ci raggruppiamo nella piazzetta di Santa Maria a Mare per maturare un programma relativo alle cose che vorremmo fare – ha dichiarato il professor Marra – Essere fieri di Salerno non riguarda solo i ragazzi di Mercatello ma ha un messaggio molto più ampio”. Il professor Marra, proprio con i suoi studenti, negli anni si è dedicato a numerose attività, tra cui la pulizia delle spiagge, una protesta dinanzi la fermata della metro. “Si parte da questo nucleo, molto motivato e cerchiamo adesioni soprattutto all’interno del mondo della scuola, all’insegna del nostro motto “Mercatello bello”, coinvolgendo tutto il quartiere”, ha dichiarato ancora il presidente del comitato che ha chiesto – e ottenuto – il sostegno del Comune e dell’assessore alle Politiche Sociali Nino Savastano. Tra gli obiettivi del comitato la proiezione di film in piazza, la realizzazione di murales in alcuni punti strategici del quartiere. “Quando festeggiavamo la Repubblica in piazza, facevamo le pizze la sera, i ragazzi giocavano a scacchi e lavoravamo molto sulla raccolta differenziata – ha ricordato ancora il professore – Nel tempo, ci piacerebbe stringere collaborazione con il Giffoni Film Festival”. Tra le iniziative in programma una collaborazione con il Giardino della Minerva e la Scuola Medica Salernitana per la realizzazione di un giardino, il lancio di linee biologiche e naturali; la realizzazione di concorsi e gare di vario genere, per aiutare i più bisognosi, con l’aiuto di enti specializzati e iniziative per mettere in risalto il patrimonio artistico della città capoluogo. “Lentamente, pensiamo di aprire uno squarcio di collaborazione e volontariato con le istituzioni”, ha poi aggiunto il docente, pronto ad affiancare i suoi studenti anche per ridare vita al campetto, chiuso ormai da diversi anni. “Ci sono momenti di aggregazione che noi dobbiamo spingere e dobbiamo riappropriarci degli spazi abbandonati per restituirli ai ragazzi, come il Lungomare”, ha detto infine Marra. (Cronache)

SCENA TEATRO

Oggi più che mai “Vivi il teatro” è il punto di ripartenza dell’Accademia Scena Teatro, giunta al suo diciassettesimo anno d’attività, e del Direttore artistico Antonello De Rosa. Oggi il suo 47esimo compleanno festeggiato in quel di Roma. Nella capitale, con un occhio vigile ad importanti progetto futuri, il regista ed attore salernitano brinda con il compagno e direttore organizzativo Pasquale Petrosino, il conduttore televisivo Pino Strabioli, la cantante Giò Di Sarno, le attrici Nadia Rinaldi e Michela Miconi, imprenditori del settore e tanti altri artisti. Una serata ed una cena speciale, quella di stasera, prima di rientrare presso il quartier generale dell’Auditorium del Centro Sociale di Salerno a poco più di una settimana dall’inizio dei laboratori teatrali 2020/2021. Il giorno 1 e 2 settembre porte aperte agli adulti e dal 3, come ogni giovedì del nono mese dell’anno, spazio alle lezioni di prova di teatro e dizione per bambini dai 6 ai 12 anni (ore 16.30), per ragazzi dai 12 ai 16 anni (ore 18) e per i giovani dai 16 ai 25 anni (ore 19). “Venite a provare e capire – spiega Antonello De Rosa – che spirito artistico avete dentro. L’Accademia Scena Teatro riprende con i veterani il primo di settembre, con al mio fianco la docente di dizione ed articolazione Antonella Valitutti ed il direttore organizzativo Pasquale Petrosino, aprendo però le porte ai nuovi ogni giovedì. Partendo dal giorno tre e seguendo le fasce relative a bambini, ragazzi e giovani. L’intero laboratorio sarà portati avanti rispettando le regole di sicurezza in merito all’emergenza sanitaria ancora in atto. Quella di Scena Teatro è una progettualità che ci porterà avanti sino al mese di luglio con tante novità”. Un laboratorio senza barriere, dai cinque ai novantanove anni, pronto ad accogliere anche i diversamente abili.

NOTTE DEI BARBUTI

Martedì 25 agosto 2020, alle ore 21.30, in largo Santa Maria dei Barbuti, nel centro storico di Salerno, nell’ambito della Notte dei Barbuti, per la XXXV edizione del “Barbuti Festival”, va in scena “In nome della madre”, di Erri De Luca. Con: Brunella Caputo (Miriàm), Concita De Luca (voce narrante) e Salvatore Albano (Iosef). Musiche dal vivo di Max Maffia. Adattamento testo e regia di Brunella Caputo. Disegno luci di Virna Prescenzo (ingresso 10 euro www.postoriservato.it). Foto di Cristina Santonicola. In questo vento di parole si racconta la storia di Miriàm, una ragazza che smette di essere tale all’improvviso. L’annuncio di un angelo in avvento, a porte spalancate, a mezzogiorno, le mette il figlio in grembo. In questa storia si racconta dell’accensione della natività nel corpo femminile (un dettaglio solo accennato nelle pagine di Matteo e di Luca) , dell’amore smisurato di Iosef per la sposa promessa, delle loro nozze, della fuga, di un viaggio su un’asina paziente, di una notte con la luce di una cometa nel buio dell’inverno. Si racconta di una donna, madre senza l’aiuto d’uomo, e della sua solitudine assistita. Partorì da sola, non è scritto che nella stalla c’erano lavatrici. Quello che non è scritto fa però ugualmente parte di questo racconto. È la storia di una donna che narra il mondo al suo bambino, tenendolo ancora in grembo. È l’essere madre senza il concorso maschile e senza che se ne senta la mancanza. È la storia, misteriosa e sacra, di una operaia delle divinità capace di fabbricare scintille. “In ebraico esistono due emme, una normale che va in qualunque punto della parola e una che va solo in ultima casa. Miriàm ha due emme, una d’esordio e una terminale. Hanno due forme opposte, la emme finale, mem sofit in ebraico, è chiusa da ogni lato. Quella iniziale è gonfia e ha un’apertura verso il basso. È una emme incinta”. “In nome del padre”: inaugura il segno della croce. In nome della madre si inaugura la vita. Questa è la storia di Miriàm/Maria, ebrea di Gallilea.

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Eccellenza, clamoroso colpo della Scafatese: preso Fabio Orlando

Colpaccio della Scafatese Calcio 1922 che, grazie a una sapiente operazione di mercato condotta dal Direttore Ramon Taglianetti, comunica di aver chiuso l'accordo per il...

Giovanili, l'elenco delle richieste d'iscrizione ai campionati Under 18, Under 16 e Under 14

Il CR Campania ha provveduto a comunicare l'elenco delle società che nei tempi hanno provveduto a completare le domande di iscrizione ai campionati giovanili regionali...

Pallanuoto, varata la nuova formula ed il calendario: gironcino di ferro per la RN Salerno

Il campionato di Pallanuoto maschile di serie A1 inizierà il 7 novembre. Confermata la formula condivisa da federazione e società nel corso delle riunioni che si...

Copriifuoco alle 23, rientro in casa entro le 23.30: il testo integrale della nuova ordinanza firmata VDL

D’intesa con il Ministro della Salute, il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha firmato l’Ordinanza n. 83 che contiene ulteriori misure di...

Coronavirus, salgono a 90 i casi nel salernitano: aumento progressivo nel capoluogo

Sono 90 i nuovi casi di positivita’ al COVID-19 registrati ieri in provincia di Salerno. I nuovi casi sono emersi da 954 tamponi processati nei laboratori...

Prima Categoria, la stagione della Pol. Baronissi inizia con due pareggi in campionato e Coppa

Inizia con due 1-1 consecutivi la stagione ufficiale della Pol.Baronissi. Nella prima giornata di campionato (girone F), i ragazzi di mister Avellino impattano con l'F3 Nuceria...

Screening gratuito per il controllo della vista ad opera del Lions Club "Hippocratica Civitas"

Giornata dedicata alla prevenzione con i Lions “Salerno Hippocratica Civitas”, di cui è presidente la prof. Rosalba Agresti. Il service si svolto presso la...

Coppa Promozione, il punto: al turno successivo anche Temeraria e Giffonese

Si è disputata con la consueta frammentazione, aggravata dal Covid, la terza giornata (o in alcuni casi gare di ritorno) del primo turno preliminare della Coppa Campania...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?