Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

I fatti del giorno | Tutte le principali notizie di cronaca da Salerno e provincia

21/08/2020

L'INAUGURAZIONE

E' stato inaugurato il nuovo parcheggio alla stazione ferroviaria di Vietri sul Mare. Si tratta di una nuova area di sosta, allestita in tempi brevissimi, dopo la sottoscrizione del protocollo d’intesa tra Ferrovie dello Stato e Amministrazione Comunale. La realizzazione e l’apertura del nuovo parcheggio rappresenta un evento storico per la mobilità del comune di Vietri sul Mare.

LA TRAGEDIA

Oggi ci sentiamo tutti un po’ persi qui a Sarno. Che la bellezza, la serenità, i prati verdi, gli orizzonti azzurri di mare cullino Antonio.  Certi addii squarciano il cuore. Lo fanno per i tempi, i modi. Quell’inaspettato che piomba addosso e trova ciascuno di noi impreparato, disorientato. Ci ritroviamo con un “Perché?” sospeso a mezz’aria. E perdiamo l’orientamento, l’equilibrio. Siamo fragili. Tutti Così la collega giornalista Rossella Liguori ha ricordato su FB Antonio Cerrato, che ieri, tra l’incredulità e il dolore di tutti quelli che lo conoscevano, s’è tolto la vita a Sarno. La psicologia, gli studi, le amicizie, i viaggi: un mondo pieno di colori che s’è spento all’improvviso.

LA PAURA

Momenti di paura questa mattina a Castellabate. A largo di Punta Licosa, infatti, un marinaio a bordo di un peschereccio si è sentito male. Immediatamente si è attivata la macchina dei soccorsi con una motovedetta della Guardia Costiera di Agropoli che si è recata sul posto per prelevare il marinaio e condurlo all’interno del porto dov’è stato preso in cura dai sanitari del 118. Le sue condizioni di salute non sarebbero gravi.

J'ACCUSE

“La tanto millantata strategia di De Luca per farsi trovare pronti a una nuova ondata di contagi e’ gia’ saltata appena la curva ha cominciato a risalire”. Lo ha dichiarato la candidata del Movimento 5 stelle alla presidenza della Regione Campania Valeria Ciarambino. “E non basteranno piu’ neppure le ordinanze sceriffesche – ha proseguito Ciarambino – e le patetiche gag a coprire le nefandezze di una gestione pessima. Questo perche’ non c’e’ mai stata alcuna strategia e l’unico salvacondotto da esibire erano i tre ospedali prefabbricati, due dei quali non apriranno mai, mentre il terzo non ha personale neppure per la dozzina di posti letto operativi. A vuoto sono andati per mesi i miei appelli ad assumere subito personale scorrendo le graduatorie disponibili e ad investire le decine di milioni che il governo ha dato alla Campania nel potenziamento degli ospedali esistenti, nell’incremento dei posti letto di terapia intensiva, nella creazione di una rete territoriale che Caldoro e De Luca in dieci anni hanno letteralmente cancellato. Si e’ preferito investire invece nella campagna social del governatore costata decine di migliaia di euro di soldi dei contribuenti. E oggi i campani rischiano di pagare a caro prezzo e sulla propria pelle l’operazione mediatica e squisitamente elettorale della sfilata di camion coi moduli prefabbricati fatti arrivare nottetempo tra gli applausi”.

IL PIANO URBANISTICO

Storico risultato raggiunto nel Consiglio comunale di Amalfi che ha approvato il Piano Urbanistico Comunale nel corso della seduta serale del 19 agosto 2020. Si conclude così un iter concretamente avviato nel luglio 2015 con l’approvazione della proposta di preliminare di Piano e frutto di un laborioso lavoro di equipe. Al progetto coordinato dal prof. Loreto Colombo, redattore incaricato del Piano dal 2008, hanno infatti preso parte quasi venti tecnici, tra cui un geologo, un agronomo ed uno specialista zonizzazione acustica. Soddisfazione è stata espressa dal sindaco Daniele Milano che, nel ringraziare quanti hanno lavorato alla stesura del piano ha annunciato l’importante novità relativa al by-pass in roccia e alla prosecuzione della circumvallazione verso Castiglione, per i quali è stata da poco consegnata al Comune la progettazione preliminare finanziata da ACAMIR – Regione Campania nell’ambito del Protocollo per la mobilità nelle costiere amalfitana e sorrentina. «Si è trattato di un procedimento in sé molto complesso – ha detto il sindaco Milano – costruito attraverso consultazioni pubbliche ed un continuo confronto con le autorità sovracomunali tenute ad esprimere i pareri in materia. Con soddisfazione posso dire che abbiamo portato a termine uno degli obiettivi prioritari che ci eravamo dati nel nostro programma e che regala regole certe al settore dell’edilizia».

L'INCIDENTE

Un ciclista ha tagliato la strada a uno scooter che saliva lungo la SP2 da Maiori ed è scappato. Ha dell'incredibile ciò che è accaduto a Maiori poco fa, intorno alle 14.30, poco oltre la traversa per il Demanio e il distributore di carburanti. Non c'era traffico al momento dell'incidente, lo scooter viaggiava a velocità moderata quando un ragazzo in sella a una bici elettrica si è immesso sulla provinciale dal ponte che attraversa il fiume, in località Ponteprimario, senza rispettare la precedenza. Il conducente, un uomo sulla sessantina, per non investirlo, ha sbandato e il suo scooter ha perso l'equilibrio finendo a terra. Il ciclista ha avuto un attimo di esitazione, fermandosi, ma senza scendere mai dalla bicicletta. A soccorrere l'uomo, e la donna con cui viaggiava, sono stati i conducenti delle auto che scendevano da Tramonti. Nell'attimo di concitazione in cui i soccorritori aiutavano i passeggeri a rialzarsi e a sollevare il motorino, il ragazzo in bici è tornato indietro sul ponte da cui proveniva. Allora, uno dei conducenti, dopo averlo chiamato a voce alta dichiarando di essere un Carabiniere, si è lanciato all'inseguimento. Soltanto graffi e tanta paura per gli sfortunati; mentre lo scooter ha riportato diversi danni, con pezzi staccati e perdita d'olio sull'asfalto. (Maiori News)

IL LUTTO

Le comunità di Castellabate e Vallo piangono Francesco Giannella appuntato scelto della compagnia di Vallo della Lucania. Risiedeva a Vallo Scalo. Aveva 49 anni. Il decesso è dovuto ad una embolia cerebrale. Circa un mese fa era stato sottoposto ad intervento chirurgico. Questa mattina ha accusato problemi. Nel pomeriggio il decesso. Molto conosciuto a Vallo e nei centri limitrofi in tanti hanno voluto esprimere il loro cordoglio. Tra questi il sindaco di Salento Gabriele De Marco: “Mi e’ giunta una notizia che mai avrei voluto ascoltare! Il Nostro amico Francesco Giannella non e’ piu’ a seguito di una embolia! Dal Sindaco di Salento e dall’amico cacciatore sentite condoglianze alla famiglia. Francesco non ti dimenticheremo come non dimenticheremo il tuo sorriso e il tuo carattere gioviale!”. (Info Cilento)

CADONO POMODORI

Incidente nel primo pomeriggio a Mercato San Severino in prossimità dell’Ospedale di Curteri. Secondo quanto si apprende dal sito Zerottonove.it un autocarro trasportava casse di pomodori a ridosso di una curva avrebbe perso parte del carico che ha travolto due giovani in transito in quel momento in sella ad uno scooter. I due ragazzi – entrambi di Sava di Baronissi – sono stati soccorsi e trasportati al vicino ospedale dove sono stati ricoverati in prognosi riservata. Le loro condizioni desterebbero preoccupazione.

IL PRIMO CANDIDATO

 "Una volta eletto Sindaco da subito, realizzerò a costo zero per i cittadini salernitani 20.000 posti di lavoro per disabili, disoccupati, artigiani e commercianti, utilizzando circa 1 miliardo di euro come stima che ogni anno aziende ed enti pubblici economici pagano in sanzioni in Campania per non assumere disabili. Voglio estendere a Salerno l’utilizzo ‘dell’articolo 14’ che permette a disabili disoccupati di poter lavorare nelle aziende, negli enti pubblici e nelle cooperative sociali di Salerno". Si è presentato così Maurizio Basso, salernitano residente in zona Teatro Verdi, per ufficializzare la sua candidatura a sindaco di Salerno. Una corsa verso le amministrative 2021, che farà con una sua lista civica "Movimentiamoci Insieme".  Maurizio Basso è un broker e Amministratore unico della Società Immobiliare, nonchè presidente di un'associazione sportiva senza scopo di lucro che ha l'obiettivo di creare impianti sportivi per i giovani. "Ho deciso con la mia lista civica indipendente ‘Movimentiamoci Insieme’ di candidarmi come Sindaco al Comune di Salerno alle elezioni amministrative del 2021". dichiara Basso che aggiunge anche i motivi che lo hanno spinto a prendere questa scelta, "La mia priorità è dare dignità e il lavoro ai disabili, a chi ha perso il lavoro per il Covid, ai disoccupati, a tutti i salernitani liberi professionisti, autonomi con partita Iva, commercianti e artigiani che non hanno riaperto la loro attività ed ai giovaniche spesso continuano ad andare via da Salerno in cerca di un posto di lavoro". Tra i buoni propositi del candidato anche quello di istituire tre nuovi Assessorati: Disabilità e barriere architettoniche, Sanzioni e lavoro per giovani disoccupati ed autonomi, Anziani servizi sociali parenti ed RSA. "Con la mia esperienza di 25 anni nelle famiglie, snellirò burocrazia, code per i salernitani e per tutte le attività produttive e commerciali. Nel mio programma ci sarà anche la sicurezza e il decoro delle periferie dei quartieri di Salerno, una volta eletto Sindaco ridurrò la Tari a tutti e diminuirò la tassa di occupazione di suolo pubblico per tutte le attività commerciali e per gli ambulanti. Organizzerò tre manifestazioni pubbliche per disabili e disoccupati salernitani". Conclude, Maurizio Basso. (Ottopagine)

LA RISSA

Ancora una rissa a Battipaglia. Per futili motovi, sei sette giovani, davanti ad un locale in una traversa di Piazza Amendola a Battipaglia si sono resi protagonisti di una rissa. Il fatto – come scrive Il Mattino -, si è verificato intorno alle 23 di mercoledì scorso. Complimenti spinti e avances hanno scatenato la lite tra due gruppi che si sono affrontati a colpi di calci e pugni. I passanti hanno tentato di riportare la calma separando i due gruppi che si stavano malmenando. Una volta separati i balordi si son dileguati.

IL PENSIONAMENTO

Il Luogotenente Carmine Gallo, nato a Teggiano (SA) il 18 agosto 1955, comandante della Stazione Carabinieri di Fisciano lascia il servizio attivo per essere collocato in pensione.  In data 03 luglio 1997, Carmine Gallo assumeva il Comando della Stazione Carabinieri di Fisciano ove tutt’ora presta servizio. In data 02 settembre 2002 veniva promosso al grado di Luogotenente e nel 2016 Luogotenente c.s. In Fisciano sede universitaria ha svolto indagini, sia per i numerosi furti di auto che avvenivano agli alla fine del Novecento — inizi inizio XXI secolo, debellando quasi il fenomeno, in ordine al tentativo di inserimento camorristico nell’Università di clan camorristici, all’ordine pubblico che la presenza dell’Università creava. In data 02 giugno 2008 il Presidente della Repubblica Giorgio NAPOLITANO lo insigniva dell’onorificenza di “Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana” attestato consegnato il 30 ottobre 2008 dal Prefetto di Salerno dott. Claudio MEOLI. Tra le varie decorazioni è da ricordare medaglia d’oro per il lungo comando; medaglia di bronzo dell’Ordine Melitense ( SOVRANO ORDINE DI MALTA) ; medaglia d’oro per Comandante titolare di Stazione, medaglia d’oro Mauriziana, per i cinque lustri di carriera militare. (Zerottonove)

BARCA ECOLOGICA

L’amore per il mare, la tutela dell’ambiente e il desiderio di realizzare qualcosa di innovativo sono i tre elementi che hanno spinto Alessandro Alberti, Benedetto Brigante, Mario Cafiero e Leonardo Spacone a progettare, realizzare e cosa più importante a varare una barca completamente elettrica che potesse percorrere concretamente diverse miglia in mare utilizzando esclusivamente la batteria elettrica e i pannelli fotovoltaici presenti come copertura. Un progetto quest’ultimo che questa mattina è stato scoperto anche dal Ministro dell’Ambiente Sergio Costa, in visita presso il porto di Sapri. “Sono venuto volentieri a visitare questa barca – ha dichiarato il Ministro Costa – Si tratta di giovani del territorio che hanno avuto un’idea vincente che è quella di godere del mare in modo ecologico. Sono tutti ragazzi del posto e che lavorano sul nostro territorio ed è questo il modo giusto per fare economia ma nello stesso tempo salvaguardare la natura. Come Ministero dell’Ambiente già finanziamo questi progetti attraverso l’Ente Parco e quindi mi sembrava giusto porre l’attenzione su tale idea. È inutile pensare di fare industria in un Parco Nazionale dove invece si può coltivare la bellezza con operazioni che danno ristoro economico ma al tempo stesso sviluppo. Chiediamo solamente che si tratti di giovani del posto che poi rimangano nel nostro territorio affinché non si spopoli“. Molto soddisfatto della visita del Ministro Costa è apparso il sindaco di Sapri Antonio Gentile che oltre a promuovere l’idea della barca elettrica ha concertato con l’appoggio e il sostegno del Ministro l’ipotesi di realizzare, anche per quanto riguarda la costa di Sapri, una nuova area marina protetta che vada nella direzione ormai tracciata da tempo dal Ministero dell’Ambiente. Presenti all’incontro anche il Presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni Tommaso Pellegrino, il Vicepresidente Cono D’Elia, il Direttore Romano Gregorio e il Senatore Francesco Castiello. (Onda News)

LA TRUFFA

Un “guaio ad un nipote” è sufficiente a farsi dare fiducia e denaro, entrando fin dentro gli appartamenti, ottenendo infine i contanti in pochi minuti, prima di svanire nel nulla in attesa che la vittima si renda conto del raggiro. Stavolta l’epicentro delle truffe, di nuovo in risalita dopo un periodo di tranquillità relativa, riguarda la periferia di Pagani dove ignoti malfattori ben addestrati stanno eseguendo i raggiri puntando a case sguarnite, dove vivono persone sole e anziane. «Signora sono il legale di vostro figlio, ha avuto un incidente», «Servono soldi subito per le spese», «È in ospedale, ma tutto bene». In caso di dubbi, il complice è pronto a telefonare simulando di essere il parente in questione, lasciando la vittima designata nel dubbio, nel terrore di essere alle prese con un imprevisto. A quel punto il meccanismo è già avviato, così come la volontà di rimediare, di fare qualcosa e quindi di prendere i risparmi, oppure i gioielli di famiglia cui tanto si è affezionati. A Pagani, tornando ai numeri, i casi sono diversi, anche se non c’è stata alcuna denuncia, al punto che le statistiche di rito non convincevano per niente gli uomini delle forze dell’ordine. Tra giugno e la prima metà di agosto i malfattori hanno colpito una decina di volte, sempre con modalità rapide e indolori, lasciando le vittime con un palmo di naso e con un senso di vergogna. Secondo le indicazioni raccolte tra le persone truffate, il gruppetto sarebbe di origine napoletana, pronto a muoversi agile per le abitazioni occupate da persone sole, anziani, solitamente donne a fare da bersaglio debole. A volte la fase preparatoria è telefonica, altre volte l’azione avviene direttamente in casa, con un campanello che suona ad annunciare la tragedia avvenuta, subito ricollegata al denaro che necessita per tamponare, in qualche modo, la causa. I bottini messi insieme non scendono mai sotto i 2mila euro, con denaro in contanti subito raccolto e irrintracciabile, esattamente come i responsabili, vestiti bene e rapidi a carpire fiducia usando paura e legami familiari. Le spese legali, i risarcimenti da pagare immediatamente per evitare ulteriori guai rappresentano il motivo del saldo, con la leva degli affetti a innescare subito la necessità di intervenire. (La Città)

IL CASO

Nei guai un 16ebbe di San Valentino Torio finito a processo con l’accusa di stalking con l’aggravante della discriminante razziale nei confronti di un coetaneo di nazionalità marocchina. Secondo la Procura alla base delle aggressioni e degli atti persecutori il paese d’origine della vittima. Durante l’interrogatorio il 16enne si difese dalle accuse, ammettendo l’aggressione, ma negando offese di stampo razzista. Ora il processo. Lo scrive Il Mattino.

LO STOP

Il sindaco del Comune di Agropoli, Adamo Coppola, ha firmato apposita ordinanza nella quale dispone la chiusura dei locali della movida alle ore 1,00. Tale disposizione ha durata fino al prossimo 7 settembre. Il provvedimento fa seguito all’ordinanza n. 66 dell’8 agosto del presidente della Regione Campania (che riprende precedenti ordinanze, la n. 64 e la n. 55) e stabilisce limiti orari alle attività, ma differenziandoli per giorni della settimana. L’ordinanza del sindaco di Agropoli invece, fissa all’una di notte per tutti i giorni della settimana, l’orario di chiusura dei locali.  «L’alta concentrazione di persone – afferma il sindaco Adamo Coppola – che si verifica in determinati luoghi cittadini in orari notturni può esporre ancor di più al pericolo di contagio. La situazione che si sta verificando nei Comuni vicini, così come in tutta Italia, con una crescita importante del numero dei contagi, ci impone a tirare un po’ le briglie e a osservare maggiore prudenza. Non da meno poi, si sono verificate situazioni di intemperanze. Da qui la decisione di imporre la chiusura di tutti i pubblici esercizi in sede fissa e su area pubblica, attività artigianali alimentari e di vicinato del settore alimentare con asporto, all’una di notte, quindi un’ora prima rispetto a quanto stabilito dall’ordinanza regionale. Approfitto per raccomandare a tutti il rispetto delle prescrizioni anti-Covid19».

IL LUTTO

Giffoni Valle Piana piange Marco Carpinelli. Dopo una lunga malattia è morto – come scrive il quotidiano “Il Mattino” – il rappresentante sindacale e storico militante della sinistra locale. Negli ultimi anni aveva associato il suo nome alle battaglie a favore dei lavoratori dell’ex Consorzio di Bacino Salerno. Aveva 61 anni ed era il fratello di Ugo (già sindaco di Giffoni Valle Piana, consigliere regionale e presidente della Provincia) e Guido (ex consigliere provinciale), oltre ad essere il padre del giornalista Mattia.

 


 
 
 

 

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Conte chiarisce i dubbi degli sportivi: "Allenamenti consentiti solo in forma individuale all'aperto"

Gli allenamenti individuali presso le strutture delle società si potranno fare, purché all'aperto ed evitando contatti. A chiarire un dubbio sorto sull'ultimo Dpcm...

Giovanili, altro colpo di scena: la Lega Pro sospende il campionato Primavera 3

Con il comunicato odierno la Lega Pro dispone la sospensione delle gare in programma dal 31 ottobre p.v. al 24 novembre p.v. del Campionato Primavera 3 2020-2021 –...

Salerno, no alle messe nei cimiteri il 1 e il 2 novembre

Carissimi, in previsione delle prossime ricorrenze del 1 Novembre – solennità di Tutti i Santi – e del 2 Novembre – Commemorazione dei fedeli defunti...

Coronavirus, un morto a Pontecagnano. Situazione critica nella Valle dell'Irno

Il Coronavirus miete una nuova vittima a Pontecagnano. La notizia è stata resa nota dal primo cittadino Giuseppe Lanzara: «Questa non è certo la notizia che...

Giovanili, la Figc sospende tutti i campionati nazionali giovanili tranne la Primavera

Colpo di scena anche per quanto concerne i campionati giovanili nazionali. Visto il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 24 ottobre 2020;
- considerate le...

CSI, pubblicato l'elenco delle manifestazioni sportive d'interesse nazionale

Attraverso un apposito comunicato, il Centro Sportivo Italiano ha comunicato l'elenco delle manifestazioni sportive d'interesse nazionale. Al contempo viene specificato che le...

Salernitana a testa alta a "Marassi", Castori soddisfatto: "Prestazione positiva al di là del ko"

“Al di là del risultato, la prestazione di oggi è stata molto positiva. Abbiamo tenuto molto bene il campo a livello tattico, giocando senza timori...

Sport di squadra non professionistici, l'elenco dei campionati e le categorie che possono disputarsi

A seguito dell'ultimo DPCM che ha ulteriormente posto limitazioni al mondo dello sport, urge fare alcune precisazioni su quali sport appartenenti a leghe non professionistiche e...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?