Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

I fatti del giorno | Tutte le principali notizie di cronaca e attualità da Salerno e provincia

01/08/2020

TUTTI CONTRO PIERINO

C’è aria di bufera al Comune di Salerno. A far infuriare, proprio tutti, un incontro che si è tenuto nella mattinata di oggi, 31 Luglio, sulle sorti dell’ex Tribunale tra il Sindaco e l’On.le Piero De Luca con l’Ordine degli avvocati. Ad insorgere per primo il Antonio Roscia, il Responsabile Dipartimento Professioni di Fratelli d’Italia Salerno, Antonio Roscia, seguito da Antonio Cammarano, capogruppo consiliare de La Nostra Libertà, e Roberto Celano, capogruppo consiliare di Forza Italia al Comune di Salerno, i quali rimarcano in una nota congiunta “l’arroganza del potere nella nostra città ormai senza più ritegno e l’uso strumentale e familistico delle libere istituzioni democratiche” e nello specifico: “In riferimento all’incontro di stamattina sulle sorti dell’ex Tribunale tra il Sindaco e l’On.le Piero De Luca con l’Ordine degli avvocati, spieghi il Sindaco se il suo è stato un incontro politico con un deputato del PD non eletto nella nostra città oppure un summit istituzionale, ed allora spieghi perché non sono stati coinvolti i parlamentari eletti nel nostro territorio, alcuni alleati di governo del suo stesso partito”.

La seconda accusa è arrivata tramite nota stampa dal Responsabile Dipartimento Professioni di Fratelli d’Italia Salerno, Antonio Roscia.  “Appoggiato dal Sindaco Enzo Napoli, che ovviamente fa gli onori di casa, incontra rappresentanti degli ordini professionali e delle categorie rappresentative del mondo della giustizia per parlare, discutere e decidere della destinazione della sede del vecchio ma prestigioso Tribunale di Salerno. A quale titolo non si sa. Senza vergogna, il Comune di Salerno (che dovrebbe essere la casa di tutti) continua arrogantemente ad essere messo a disposizione del figlio di Vincenzo De Luca, attualmente Governatore della Campania pro tempore. Neppure si comprende perché il Sindaco Enzo Napoli non organizzi un tavolo aperto al contributo di tutti i parlamentari salernitani, scegliendo invece come interlocutore solo l’on. Piero De Luca.A Salerno persiste un uso distorto della casa comunale e delle funzioni pubbliche rappresentative di tutti: se qualcuno ha scambiato il Comune per il tinello di casa è meglio che cambi indirizzo”.

L'INTERROGAZIONE

“Presenterò un’interrogazione parlamentare al ministro dell’Ambiente Sergio Costa e al ministro della Salute Roberto Speranza rispetto al grave rinvenimento di rifiuti, probabilmente tossici, nelle campagne del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni”. Lo annuncia, in una nota, il Questore della Camera e parlamentare salernitano di Fratelli d’Italia Edmondo Cirielli: “Nel comune di Salento, in particolare, su disposizione della Procura di Vallo della Lucania, sono iniziati gli scavi in un terreno, a seguito di numerose denunce presentate dai residenti nella zona. E qui, a poca distanza da uliveti e campi coltivati, le ruspe hanno portato alla luce rifiuti di ogni genere: sacchi di iuta, bidoni di plastica e fanghi sospetti. I lavori di scavo sono soltanto all’inizio. Ma, presto, potremmo trovarci di fronte ad uno scenario davvero inquietante e pericoloso sia per l’ambiente che per la salute degli abitanti che vivono in quel territorio, dove, nel corso degli anni, si sono registrati anche diversi casi di tumore. Come mai – si domanda Cirielli – soltanto ora ci si rende conto di questa drammatica situazione? È possibile che le amministrazioni pubbliche locali di centrosinistra (Comuni, Provincia di Salerno e Regione Campania) non si siano mai rese conto di questi sversamenti illegali? Chi doveva vigilare e non lo ha fatto? Mi auguro che la magistratura e le Forze dell’Ordine vadano fino in fondo per risalire ai veri colpevoli di questa vicenda che non devono restare impuniti. Per quanto mi riguarda – conclude Cirielli – chiederò ai ministri Costa e Speranza di sapere se sono a conoscenza dei fatti che si stanno verificando nel Cilento e quali provvedimenti urgenti intendono adottare per salvaguardare l’incolumità dei cittadini che abitano nell’area del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni e contrastare il business del traffico illecito di rifiuti in Campania”.

SANITA'

Lunedì 3 agosto, alle ore 10.30, presso il Salone dei Marmi del Palazzo di Città, il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli e il Direttore dell’Unità Operativa Complessa di Salute Mentale 7 dell’Asl Salerno Antonio Zarrillo firmeranno il Protocollo di intesa per le procedure di intervento riguardanti l’effettuazione di accertamenti e trattamenti sanitari obbligatori. All’incontro prenderà parte l’Assessore alle Politiche Sociali Giovanni Savastano. Obiettivi dell’intesa: analizzare le condizioni per l’attivazione dei provvedimenti di accertamento e trattamento sanitario obbligatorio (ASO-TSO) alle persone con malattia mentale; specificare e definire le funzioni e i compiti dei diversi referenti istituzionali; delineare un modello operativo per la corretta e omogenea esecuzione delle procedure su tutto il territorio comunale; definire le condizioni che non richiedono l’attivazione dei provvedimenti di accertamento e trattamento sanitario (ASO-TSO), bensì altri presidi e modalità operative.

COMMERCIALISTI SULLE SPINE

“Non ci amareggia tanto la mancata ulteriore proroga delle scadenze fiscali fissate per luglio quanto l’assoluta assenza della necessaria visione innovativa del sistema fiscale tout court. Per salvare le casse dello Stato l’economia reale rischia il default. Ora è tempo di scelte coraggiose e realmente rivoluzionarie per il Paese”: guardano al cuore del problema i commercialisti di Salerno guidati da Salvatore Giordano nel commentare le ultime concitate settimane di adempimenti. “Si è pensato solo al flusso di cassa – rincara il presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Salerno – mentre poteva essere trovato un compromesso adeguato per salvaguardare le tasche degli italiani, sempre più vuote, studiando ad esempio un meccanismo di rateizzazione senza interessi dei saldi e acconti Irpef, Ires, Irap, più congruo con il momento di crisi di liquidità generale. In una congiuntura come quella attuale un’ulteriore proroga con il contagocce, come lo slittamento di qualche settimana o di un mese, è soltanto un palliativo. Visto che i prossimi mesi non saranno da meno, e considerato che a settembre dovranno essere onorati tutti i versamenti sospesi nei mesi di lockdown, queste ore sono quelle decisive per dare una svolta al nostro sistema fiscale”. Tra le ipotesi già allo studio del Governo e dell’Agenzia delle Entrate rientra proprio quella di una dilazione a lungo termine di tasse e pagamenti sospesi nei mesi di lockdown. “Un provvedimento di buon senso, in assenza della possibilità di congelare le tasse, e che avrebbe dovuto riguardare tutti gli adempimenti di questo anno terribile – commenta il presidente dell’ODCEC Salerno Salvatore Giordano – e a cui si potrebbe prendere spunto in via definitiva per stabilire anche in futuro la possibilità di aderire a piani preventivi di dilazione fiscale personalizzati in base ai propri incassi, senza ravvedimenti, more o interessi. Piuttosto che non incassare affatto da contribuenti in difficoltà, lo Stato dovrebbe agevolarli in tutto per una tassazione commisurata alle possibilità. Va eliminato una volta per tutte il principio dell’acconto irpef basato sull’annualità precedente e vanno stabiliti adempimenti all’erario nella misura minima indispensabile. Su tutto, bisogna prendere in considerazione una riforma fiscale che passi per due punti fondamentali: una riduzione della tassazione sul lavoro per incentivare le assunzioni e una tassazione su quoziente familiare, ossia che incida meno quanto più è numeroso il nucleo familiare. Dilazione e abbattimento della tassazione sono le uniche chances per evitare il default dell’economia reale”.

IL REATO NON SUSSISTE

“Il reato non susiste”: con queste parole il Gip del tribunale di Nocera Inferiore, sezione Lavoro ha respinto il ricorso presentato da un dirigente del Comune di Cava de’ Tirreni che aveva chiamato in causa due dipendenti del consorzio farmaceutico intercomumale, aderenti all’organizzazione sindacale di Uil Fpl. I fatti risalgono allo scorso anno: il dirigente, attraverso una lettera anonima, avrebbe scoperto un’ipotetica conversazione whatsapp tra i due sindacalisti, con – stando a quanto denunciato dal dirigente comunale – una serie di accuse nei suoi confronti che avrebbero trovato riscontro attraverso il direttore generale e legale rappresentante del consorzio farmaceutico intercomunale. Gli indagati, stando a quanto si legge nell’ordinanza di archiviazione, avrebbero utilizzato espressioni quali “che piatti vacanti…oggi sembrava le comiche…lui sa che se parla dice s***** ) e il denunciante si sarebbe identificato nel soggetto di quest’ultima frase. A conclusione delle indagini svolte il Pm aveva chiesto l’archiviazione del procedimento, non ravvisando elementi di rilevanza penale nella condotta degli indagati. Una richiesta a cui si sarebbe opposto il legale del dirigente comunale che avrebbe evidenziato un’errata valutazione dei fatti da parte dell’ufficio di Procura, insistendo affinchè il giudice non accogliese la richiesa e fissasse l’udienza in camera di consiglio. “Gli scritti provenienti dali indagati devono essere inquadrati nell’ambito del diritto di manifestazione del pensiero ed, in particolare, del diritto di critica, non trascendendo dai limiti di continenza della stessa in quanto evideni sono i riferimenti al contesto lavorativo (o sindacale) senza trasmodare in giudizi di valore a carico della pesona – si legge nella sentenza del tribunale di Nocera Inferiore che respinge l’opposizione – Del resto, il diritto di critica, soprattutto quando rivolto contro soggetti investiti di cariche pubbliche e quindi esposti al giudizio dei terzi, vale a ricondurre nei limiti di leicità anche espressioni particolarmente incisive; peraltro, nel caso di specie le espressioni utilizzate presentano un carattere vago e generico e sono prive di riferimenti ad avvenimenti specifici e determinati”. Inoltre, per il gip del tribunale di Nocera Inferiore, “nell’elaborazione della giurisprudenza di legittimità l’esercizio del diritto di critica viene distinto da quello di cronaca, in quanto nel primo si esprime, di solito, una valutazione dei fatti, il secondo ha ad oggetto un mero resoconto degli stessi e, per tale ragione, il requisito della verità nell’ambito del diritto di critica scolora a mero presupposto”. Affinchè si configurasse il reato, infatti, è necessario che si adoperino termini che risultino offensivi, integrando la lesione della reputazione altrui non solo l’attribuzione di un fatto illecito. Per le ragioni esposte, si evince ancora nella sentenza, deve ritenersi che il contenuto dei messaggi degli indagati non appare oggettivamente e significativamente offensivo, essendo limitato ad un dissenso su aspetti della gestione amministrativa o delle capacità tecniche di un singolo soggetto, sotto il profilo delle specifiche funzioni svolte che non è sfociato in un gratuito immotivato attacco personale. Da qui si evidenzia, per il giudice del lavoro, dunque, l’infondatezza della notizia di reato, ragion per cui il giudice ha rigettato l’opposizione e ha disposto l’archiviazione del procedimento. (Cronache)

ESTATE CETARESE

A Cetara l’estate si tinge di azzurro. Reduci dalla chiusura forzata per l’emergenza sanitaria, l’amministrazione comunale è lieta di accogliere ancora una volta le “Notti Azzurre”, il cartellone di eventi costruiti interamente sul territorio, con la promozione delle sue eccellenze: un contenitore di idee che, soprattutto durante l’esperienza degli ultimi anni, vanta di aver raccolto consensi, attraverso iniziative che valorizzassero i beni, le attività produttive eco-sostenibili e la tradizione eno-gastronomica, nonché l’immenso valore paesaggistico del suggestivo borgo incastonato nella Costiera Amalfitana. Nel rispetto delle normative ancora vigenti previste per l’emergenza Covid-19, gli appuntamenti si terranno negli spazi aperti, predisponendo le due piazze (Piazzale Grotta e Piazza San Francesco), secondo un piano sicurezza che prevede un numero di posti compatibili con il distanziamento sociale e la sanificazione attualmente in vigore. “L’emergenza ha, senza dubbio, inferto un duro colpo a tutto il mondo della cultura e dell’ intrattenimento. Considerata la drastica riduzione della capienza degli spazi destinati agli spettacoli (all’ aperto e al chiuso), abbiamo voluto comunque offrire, eventi di qualità rispettando le disposizioni anti contagio. La musica, il teatro ed i talk d’autore continuano ad essere i protagonisti di questa estate tanto attesa, seppur anomala. Con la promessa di non perdere di vista le iniziative che hanno contribuito a promuovere le tradizioni del nostro territorio, quali “La Notte delle Lampare” che speriamo di poter organizzare in un clima più sereno” – spiega Angela Speranza, Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Cetara. A questo, si aggiunge il commento benaugurale di Fortunato Della Monica, sindaco di Cetara: “Una programmazione che ha l’obiettivo di sostenere la ripresa delle attività economiche, anche attraverso un’ offerta capace di attrarre un pubblico più ampio, proponendo forme di socialità e di svago sia per i giovani, sia per i bambini con le famiglie che scelgono Cetara, dopo i difficili mesi di lockdown”. Col supporto di Scabec e della Regione Campania, è stato possibile realizzare la rassegna “Talk, Musica e Comicità” che inaugura domenica 2 agosto, in Piazza S. Francesco, alle 21,30 presentando “Donne in… canto”, con Antonella Morea.
La signora di “Casa Surace” porta in scena le donne da lei interpretate che maggiormente l’hanno rappresentata ed emozionata. Una donna che omaggia tutte le donne…in canto.
A seguire, venerdì 21 agosto, in Piazzale Torre Vicereale, alle 21.30, AMI Cetara propone, in collaborazione con l’associazione culturale ambientArti, il primo dei tre incontri in calendario:
Franco Arminio in “Resteranno i canti”. Poeta, scrittore e regista italiano, l’autore presenta la sua nuova raccolta di poesie “L’infinito senza farci caso”; sabato 22 agosto, in Piazzale Torre Vicereale, alle 21.30, “Stand up Comedy”, con Velia Lalli. Direttamente dal canale Sky “Comedy Central”, la prima e più nota stand up comedian italiana; sabato 29 agosto, in Piazzale Torre Vicereale, alle 21.30 ospiterà Fabio Celenza, nel suo live.
Artista che imperversa sul web, e non solo, con i suoi doppiaggi comico-nonsense di personaggi noti. Da alcuni anni, presenza fissa nel programma “Propaganda Live”, in onda su La7. (Ingresso libero agli spettacoli, con possibilità di aperitivo-degustazione di prodotti tipici, dalle 19 alle 21, a cura dei ristoratori locali, previo acquisto ticket presso il bar “O’ Chalet” adiacente. Per una migliore gestione delle postazioni, nel rispetto delle norme anti-Covid, è consigliata la prenotazione a: info@ambientarti.net; 345/1204696). Il programma si infittisce con l’appuntamento di giovedì 27 agosto, in Piazzale Torre Vicereale, alle 21.30 che vede Lucio Pierri e Francesco Procopio (nota spalla di Biagio Izzo) in “Arriva sempre secondo! Mannaggia ‘a Cardarella!”. Due artisti, due attori comici surclassati dai loro personaggi che hanno avuto più popolarità degli attori stessi. Non poteva mancare, inoltre, la tradizionale rassegna “Teatri in Blu 2020” che, dalla tonnara si trasferisce sulla terraferma, venerdì 28 agosto e tutti i venerdì di settembre, in Piazzetta Grotta, alle 21.
Grazie al Forum dei Giovani di Cetara, con “Forum Summer 2020” ampio spazio dedicato ai family-show, a cura del consigliere Daniele d’Elia. E, in particolare: Cineforum Kids, Piazzale Torre Vicereale, a partire dalle 21.30 di giovedì 30 luglio, con Tarzan; giovedì 13 agosto, con Peter Pan; mercoledì 26 agosto, con Oceania. In più, una rassegna aperta ai giovani e agli “Aperitivi al tramonto”: martedì 11 agosto, in Piazzale Torre Vicereale, dalle 18, Band & Sea con Skizzekea Band; domenica 16 agosto, zona Porto, dalle 18, Band & Sea, aperitive music live con Vanessa; martedì 25 agosto, Piazzale Torre Vicereale, dalle 18, Band & Sea con Skizzekea Band. Infine, il 19 ed il 26 agosto, si potrà prendere parte al “Lemon Tour”, in un viaggio sensoriale fatto di racconti, passeggiate e degustazioni tra i limoneti di Luigi Roberto Di Crescenzo. Appuntamento in Piazza Europa, alle 18. (E’ consigliata la prenotazione al: 333/8313147).

L'ANTEPRIMA

Si arricchisce di ospiti #Giffoni50: saranno Eleonora Gaggero, Ludovica Francesconi, Gaja Masciale, Jozef Gjura, Alfa e la regista Alice Filippi a presentare in anteprima per i Generator +13, venerdì 28 agosto, il trailer e le prime inedite scene di SUL PIÙ BELLO. Il teen dramedy, in sala il prossimo autunno, è prodotto da Eagle Pictures e diretto da Alice Filippi, da un soggetto di Roberto Proia (Come non detto) che ha scritto la sceneggiatura con Michela Straniero. I personaggi di SUL PIÙ BELLO hanno preso vita anche nelle pagine dell’omonimo libro della nota influencer e attrice Eleonora Gaggero, edito da Fabbri Editore. In seguito al successo dei suoi primi tre romanzi (“Se è conte, sempre”, “L’ultimo respiro”, “Dimmi che ci credi anche tu”) la giovane si conferma una tra le scrittrici più amate e apprezzate degli ultimi anni, oltre ad essere una delle interpreti del lungometraggio nei panni della rivale della protagonista. Intanto, dal 16 luglio, è disponibile su tutte le piattaforme digitali “SuL Più BeLLo”, il nuovo singolo di Alfa, title track realizzata proprio per il film. Opera prima della Filippi dopo la realizzazione del documentario ’78 – Vai piano ma vinci nominato ai David di Donatello 2018, il film narra delle vicissitudini della giovanissima Marta (Ludovica Francesconi) che dalla nascita soffre di una rara malattia genetica ed è alla ricerca di un amore che possa stravolgere la sua vita. Nonostante tutto, Marta è la ragazza più solare che abbiate mai conosciuto. Carattere travolgente ha fretta di fare tutto e subito. A 19 anni come ogni ragazza della sua età sogna il grande amore ma lei non è una che si accontenta e prima che la sua malattia degeneri vuole sentirsi dire “ti amo” da un ragazzo bello… il più bello di tutti. I suoi amici e coinquilini Jacopo (Jozef Gjura) e Federica (Gaja Masciale) sono la sua famiglia e ogni volta fanno il possibile per dissuaderla dal puntare troppo in alto. Finché ad una festa Marta vede Arturo (Giuseppe Maggio) bello, sicuro di sé e per lei completamente inarrivabile. In altre parole: la preda perfetta. Ma mentre i fedeli amici si preparano a gestire l’ennesima delusione, lei sente che stavolta le cose andranno in maniera diversa anche se dovrà vedersela con Beatrice (Eleonora Gaggero), una temuta rivale che tenterà di scombinare il suo piano d’amore.

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Coronavirus, il punto sui contagi di Ferragosto a Salerno e provincia

Numeri da “fase 1”: il Covid a Ferragosto adesso fa davvero paura in Campania. L’unità di crisi, infatti, ha contato 44 nuovi infetti nelle scorse ore....

Pallanuoto, ufficializzate le formule dei prossimi campionati di A1 maschile e femminile

La Federnuoto rende noto regolamenti e formule dei prossimi campionati di serie A1 maschile e femminile edizioni 2020-21. Rispetto ai campionati annullati per gli effetti della...

I fatti del giorno | Tutte le principali notizie di cronaca e attualità da Salerno e provincia

L'INCENDIO
Si è sviluppato stamattina ed è stato spento verso mezzogiorno, un incendio chiaramente doloso, in un fondo agricolo in località S. Felice alla...

Calcio d'estate, il Riganti Team si aggiudica la settima edizione del Memorial Riganti

Va al Riganti Team la settima edizione del Memorial Riganti, tradizionale appuntamento estivo sui campo del centro sportivo Eden 2000 di via Risorgimento. La manifestazione,...

Promozione, altro colpo per l'Ebolitana: a centrocampo arriva Bifulco

Dopo l'arrivo di Anastasio la catena mediana dell'Ebolitana che verrà può darsi completa. E' stato, infatti, formalizzato l'ingaggio dal Giffoni Sei Casali del...

Giovanili, il calciomercato entra nel vivo: tutti gli aggiornamenti dai professionisti al puro settore LIVE

in collaborazione con Giovanili Nazionali/Tutto Calcio Giovanile
Partirà ufficialmente il 1 Settembre in concomitanza con quello dei professionisti ma il calciomercato...

Escalation di rapine negli Alburni: colpo alla BCC di Palomonte

Rapina a mano armata ieri mattina a Palomonte nella filiale della BCC di Buccino e dei Comuni Cilentani. Due persone, con il volto coperto da mascherine e con una pistola, si...

Cilento, false fatture per incassare fondi pubblici nel settore edile: 21 denunce

Su disposizione della Procura della Repubblica di Vallo della Lucania, i Finanzieri dei Comando Provinciale di Salerno hanno eseguito un sequestro preventivo nei confronti di...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?