Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Accadde oggi, un anno fa la Rari Nantes sbancava Anzio e conquistava la A1 dopo 26 anni

26/06/2020

Esattamente un anno fa l'apoteosi: la Rari Nantes Salerno fa l'impresa ai rigori nell'infuocata piscina di Anzio e conquistava la Serie A1 a 26 anni di distanza dall'ultima partecipazione. Per l'occasione riproponiamo l'articolo pubblicato su queste colonne poco dopo l'impresa in terra laziale.

Che fosse stato l'anno giusto si era intuito già nelle due gare dominate con Ancona ma soprattutto sabato scorso alla "Vitale" quando il goal di Luongo ribaltò Latina. La conferma definitiva in un pomeriggio di gloria in quel di Anzio dove quei rigori, maledetti per due anni prima con Firenze e poi con Quinto, da tabù diventano magicamente storia. Giornata memorabile per i colori giallorossi della Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno che finalmente agguanta il sogno della serie A1 sfuggito l’anno scorso. I giallorossi espugnano la piscina di Anzio battendo il Latina 12-11 dopo i rigori e guadagnano l’accesso alla massima serie. La gara è stata una vera battaglia, proprio come gara 1 giocata a Salerno, ma Scotti Galletta e compagni ci hanno messo non solo tecnica e agonismo, ma davvero il cuore. Pronti via 2-0 per il Latina, ma i giallorossi reagiscono subito e chiudono sotto di un solo gol 3-2. Le reti di Luongo e Gandini. Nella seconda frazione la Rari ingrana le marce alte e chiude in vantaggio per 4-2 coni gol di Luongo, doppietta di Cupic e Gandini. Nel terzo tempo era prevedibile il ritorno dei laziali, sostenuti da un pubblico caloroso, tra il quale hanno fatto la loro figura i tanti tifosi giunti da Salerno. Il tempo si chiude in parità 2-2 con i gol di Gandini e Parrilli. Nell’ultima frazione è un continuo capovolgimento di fronte con i portieri sugli scudi e le difese a rompere le velleità offensive. Purtroppo la Rari perde 2-1 il tempo (gol di Gallozzi) e la gara si chiude in parità. Si va ai rigori, una vera e propria lotteria a cui la Rari ha pagato spesso dazio. Segna Goretta per il Latina; Cupic pareggia; Gianni, il migliore dei padroni di casa, non fallisce; Luongo, invece, dopo averne segnati due in partita, sbaglia. A questo punto entra in scena il portierone Santini che para il tiro di La Penna; Gallozzi segna per la Rari; Tulli prende la traversa; il giovane Fortunato, fresco di titolo Under 20, porta avanti la Rari e ancora Santini para il rigore decisivo a Di Rocco e la Rari può finalmente festeggiare con un bagno generale.

LATINA PALLANUOTO: G. Cappuccio, A. Tulli 2, G. De Bonis, A. Goreta 2, G. Gianni 4, A. Falco, A. Castello, G. Barberini, F. Lapenna, D. Priori, L. Di Rocco 1, M. Giugliano, L. Marini. All. Mirarchi

CAMPOLONGO HOSPITAL R.N. SALERNO: S. Santini, M. Luongo 2, C. Gandini 3, C. Sanges, A. Scotti Galletta, D. Gallozzi 1, A. Fortunato, V. Cupic 2, S. Mauro, G. Parrilli 1, G. Spatuzzo, D. Pica, G. Taurisano. All. Citro

ARBITRI: Pinato e D’antoni

NOTE: Parziali: 3-2 2-4 2-2 2-1 Risultato finale 11-12 dtr. Uscito per limite di falli Scotti Galletta (S) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Latina Pallanuoto 3/15 + 1 rig., RN Nuoto Salerno 3/10 + 2 rig. Spettatori 300 circa. Sequenza rigori: Goretta (L) gol, Cupic (S) gol, Gianni (L) gol, Luongo (S) parato, La Penna (L) parato, Gallozzi (S) gol, Tulli (L) traversa, Fortunato (S) gol, Di Rocco (L) parato.

Redazione Sport - Sport - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallanuoto, il Giappone diverte ma il Settebello dilaga d'autorità e doppia i nipponici: 200 caps in azzurro per Di Fulvio

Con la terza vittoria in quattro partite l'Italia, già qualificata ai Quarti di finale, resta al comando della classifca del gruppo A. Giappone battutto 16-8. Sul...

Pallanuoto, dall'emergenza vaccini alla piscina: la Battaglia vincente di Alessandra. "Amicizie vere, insegnamenti e sogni grazie a questo sport"

La vita è fatta di incontri che cambiano e migliorano il tuo modo di essere e pensare. Lo sport ne è una delle principali e lampanti testimonianze. Come quella di...

Pallanuoto, al via la marcia di avvicinamento agli Europei Under 17 femminile: 25 azzurrine in collegiale ad Avezzano

Al via la marcia di avvicinamento agli Europei Under 17 femminili, in programma a Sibenik in Croazia (in foto l'impianto ospitante) dal 22 al 29 agosto prossimi. A causa della...

Salerno, incidente su corso Garibaldi: un ferito

Poteva avere conseguenze ben più gravi l’incidente verificatosi ieri sera, poco prima della mezzanotte, lungo corso Garibaldi, altezza poste centrali. Stando a...

I fatti del giorno | Tutte le principali notizie di cronaca e attualità da Salerno e provincia

GREEN PASS
Sul tema del green pass che dal prossimo 6 agosto diventerà obbligatorio per tutti coloro che vorranno accedere a determinati servizi, mercoledì...

Sviluppo e investimento, una delegazione dell’Angola in visita a Salerno

Mattinata all’insegna della cooperazione, ieri mattina a Palazzo Sant’Agostino, dove, promosso dalla Camera di Commercio e dall’Africa Centrale si è...

I versi e la poetica di Franco126 emozionano il Giffoni Music Concept

Tra “lucida follia” dell’amore e “anime inquiete”, con la strada come sfondo: i versi e la poetica di Franco126 emozionano...

Alessandro Zan a Giffoni: "Battaglia dura ma legge sarà approvata, Paese molto più avanti del suo Parlamento"

C’è un Paese che è molto più avanti del suo Parlamento. Quel Paese è l’Italia. La questione è quella della tutela dei diritti...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?