Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

La casa editrice salernitana EdiSud pubblica il primo volume della collana Lib(E)ro

15/06/2020

Un libro che nasce completamente a costo zero per l’autore. La storica casa editrice salernitana EdiSud Salerno pubblica il primo volume della collana Lib(E)ro, un’idea maturata durante la fase acuta della pandemia da Covid-19 per consentire, a quanti fossero interessati, di avere la loro occasione per cimentarsi nella scrittura. Dopo aver venduto trenta copie in formato digitale sul sito web http://www.edisud.it, l’autrice Fabiana Maiorano ottiene la stampa di «Gilbert Kruft. Filosofia in bronzo» che, ora, è in vendita nelle librerie. Le spese per l’impaginazione e per la stampa sono a carico della casa editrice che promuove l’innovativo progetto editoriale per avvicinare, in particolare, i più giovani al mondo della cultura e, nello specifico, a quello della lettura e della scrittura. «Quando ho saputo dell’iniziativa Lib(e)ro, ho pensato subito che fosse un’occasione», racconta, entusiasta, l’autrice salernitana Fabiana Maiorano sottolineando che «la mia esperienza con EdiSud Salerno è stata seguita in tutte le sue fasi e a costo zero, dalle prime revisioni, all’impaginazione, dalla vendita delle copie digitali alla stampa del cartaceo». Quanto alla sua opera chiarisce che «“Gilbert Kruft. Filosofia in bronzo” è il mio primo saggio d’arte che racchiude quasi due anni di ricerche sull’artista. Non c’è linguaggio troppo romanzato o accademico, ma ho preferito presentare, con grande semplicità, uno scultore che ha dedicato tutta la sua vita alla ricerca delle diverse sfaccettature della nostra identità, sintetizzandole in bronzo». Per la direttrice della collana Lib(E)ro di EdiSud Salerno, Pina Stella Caiazzo, «è un orgoglio arrivare, in così poco tempo, alla stampa del primo volume cartaceo». Difatti, l’iniziativa è stata avviata solo nella fine dello scorso mese di marzo e «sono già oltre dieci gli autori che si sono avvicinati alla nostra casa editrice per partecipare», spiega. Quanto a Lib(E)ro, Caiazzo rammenta le modalità di partecipazione: «Basta inviare una e-mail all’indirizzo info@edisud.it. Nell’oggetto, gli aspiranti scrittori dovranno scrivere che si tratta di una proposta per la collana Lib(E)ro; nel corpo del messaggio, poi, i dati anagrafici, un recapito telefonico dell’autore, una breve biografia e una sintetica descrizione dell’opera. Ovviamente, in allegato, deve esserci il manoscritto in formato Word. Tutti riceveranno, da noi, una risposta».

LA CASA EDITRICE

EdiSud Salerno nasce, sul finire degli anni Settanta, per idea di Mario Caiazzo, nella scia dei fermenti culturali di una città segnata dalla presenza di Gabriele De Rosa, Renzo De Felice, Tullio De Mauro, Edoardo Sanguineti, Giuseppe Galasso e Aldo Masullo. Caiazzo, così, diede vita ad una casa editrice che testimoniasse gli esiti del lavoro che venivano realizzandosi nella neonata Università degli Studi di Salerno. Oggi, la casa editrice di Salerno è una realtà nel mondo dell’editoria. Suo segno distintivo è l’impegno nella cura della promozione intellettuale e morale, dell’aggiornamento scolastico multidisciplinare, della formazione professionale e dell’educazione permanente, con particolare attenzione ai problemi del sociale.

Ufficio Stampa - Rassegna - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Parroco vende ripetitore Tv: il vescovo Andrea Bellandi chiamato in Tribunale

Un sacerdote, don Francesco Rimauro, ha venduto il ripetitore costruito da TeleSpazio1 Informazioni nel 1989, a seguito dell’autorizzazione della Curia Arcivescovile di...

Cava de' Tirreni, Mediateca chiusa: salta il piano Metellia

Un lucchetto al cancello di uno degli edifici storici simbolo del Borgo Grande ricorda che da oltre un anno la Mediateca di Corso Umberto I è chiusa. Non si sa ancora...

Farmaci senza bandi: "Affidamenti diretti dal Cfi pure nel 2021"

Medicinali e altri prodotti farmaceutici per un totale di 18 milioni di euro acquistati attraverso degli affidamenti diretti a fornitori e aziende produttrici. È la...

Eboli, concorsi pilotati: parte civile anche una delle partecipanti

Concorsi pubblici pilotati ed autorizzazioni per amici e parenti ad Eboli e Cava de’ Tirreni: il comune di Eboli e di Cav de’Tirreni si costituiscono parte civile....

Caso Riba Sud, Capezzuto (CGIL): "In corso azione giudiziaria per stabilire e accertare danno subito dai lavoratori, siamo al loro fianco"

È passato ormai un anno dall'ultimo pagamento dello stipendio da parte della Progetto Service ai 14 lavoratori ex dipendenti dell'azienda battipagliese Riba Sud. I...

Salerno, occupano casa in centro per consumare droga

 Carabinieri della Stazione di Salerno Principale, sempre attivi all’interno del centro del capoluogo, conducono quotidianamente pattugliamenti automontati e...

Pallanuoto, la RN Salerno sfiora l'impresa, rischia la beffa e inguaia l'Ortigia: alla "Vitale" finisce con un pazzesco pareggio

La RN Salerno saluta per quest'inedita stagione la "Vitale" con il rammarico di non poter brindare a tre punti che sarebbero stati meritati ma con la consapevolezza di aver...

Pasqua, pranzo col virus: 16 contagiati a Capaccio

Non hanno voluto rinunciare a trascorrere le festività pasquali con i parenti e insieme a loro ha festeggiato anche il Covid. Due famiglie numerose di Capaccio Paestum,...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?