Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Speciale Pallanuoto, Martina De Bisogno: "La pausa alimenta voglia di ricominciare. Lo scudetto da portafortuna il ricordo più bello"

01/06/2020

In attesa della completa riapertura delle piscine, s'intravedono spiragli di luce per la regolare ripresa degli sport acquatici. Almeno per riprendere contatto, che sia mare o cloro, con l'elemento vitale: l'acqua. Per l'attività agonistica il tempo sarà indubbiamente più esteso ma con pazienza e resilienza verrà anche il fatidico giorno, anche e soprattutto per la Pallanuoto. Ospite della dodicesima e penultima puntata di questa prima edizione del nostro Speciale, la giovane e promettente atleta partenopea Martina De Bisogno, in forza all'Acquachiara.

"Mio fratello giocava a Pallanuoto, un giorno andai a vedere una sua partita e da qual momento ho capito che sarebbe stato il mio sport - racconta ai nostri microfoni - Il bello del campionato è la continuità, finire una partita e pensare subito a quella di dopo, orientare gli allenamenti della settimana pensando alla domenica e con tutte queste pause si è persa questa continuità che è fondamentale per mantenere alta la concentrazione e la motivazione. Ma con l'insorgenza della pandemia credo sia stato molto coscienzioso interrompere tutto per salvaguardare la salute, per quanto brutto possa essere rinunciare ai mesi di allenamenti e sacrifici proprio ora che stavamo entrando nel vivo del campionato. Riusciamo a tenerci allenate per quanto possibile grazie alla nostra allenatrice Barbara (Damiani, ndr) che ha organizzato delle sedute di palestra live. Fortunatamente l’emergenza è rientrata per cui già dallo scorso week-end è stato possibile riprendere gradualmente gli allenamenti in vasca".

Un campionato, come detto da molte colleghe, interrotto sul più bello anche per Martina: "Nonostante i cambiamenti che ci sono stati in squadra causati dall’assenza di alcune veterane, e quindi la squadra è formata da giocatrici giovanissime quindi con poca esperienza, ci sentivamo motivate e sicure di affrontare le altre squadre". Ma se il torneo fosse ripreso in estate con l'allentamento delle misure?: "Detto sinceramente no, non ero favorevole a chiudere i campionati d'estate all'aperto per vari motivi. Innanzitutto perché ancora non siamo usciti dalla situazione virus del tutto e quindi risulterebbe difficile organizzare la ripresa imminente del campionato in estate, anche economicamente parlando. Ma un altro motivo è che per noi giovani che pratichiamo questo sport per pura passione e non per lavoro o per una retribuzione, l'estate rappresenta l'unico periodo in cui staccare un po' la spina dalla vita fatta di allenamenti, lavoro e studio, e credo che anche questo sia un aspetto importante per evitare che gli atleti, soprattutto i più giovani non si stressino e abbiano una motivazione ancora più forte nel riprendere a settembre".

Un lockdown che ha aggravato la situazione in quel di Napoli: "Sicuramente la paura da parte degli utenti di potersi infettare ha messo in crisi un po’ tutto il mondo dello sport, e per quanto riguarda i circoli napoletani, posso dire che è doloroso vederli pian piano svanire e portarsi dietro problemi già esistenti, hanno scritto loro la storia della pallanuoto qui a Napoli", la considerazione dell'Ach Girl originaria di Bologna che indossa la calottina numero 12. 

Un tuffo nel passato è d'obbligo: "Indubbiamente la vittoria dello scudetto nel 2013 resterà per sempre scolpita nella mia mente e nel mio cuore, fu una vittoria inaspettate perché non eravamo tra le favorite. Era il mio primo anno, e ricordo che Barbara mi considerò all’epoca un portafortuna.  Il rimpianto è sicuramente la partita persa in finale con il Trieste l’anno scorso che non ci ha permesso di salire in A1. Forse se ci avessimo creduto di più e avessimo evitato degli errori ce l’avremmo potuta fare, ma ci si rialza sempre, e sono sicura che non smetteremo mai di crederci".

Così come uno sguardo al futuro: "Spero di riuscire sempre a conciliare la Pallanuoto con l’università e il lavoro. Il mio sogno è quello di rivivere insieme alle mie compagne di squadra ancora tantissime gioie e dolori e di continuare ancora per molto questo sport che adoro e di cui non saprei fare a meno".

Davide Maddaluno - Sport - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallanuoto, il Giappone diverte ma il Settebello dilaga d'autorità e doppia i nipponici: 200 caps in azzurro per Di Fulvio

Con la terza vittoria in quattro partite l'Italia, già qualificata ai Quarti di finale, resta al comando della classifca del gruppo A. Giappone battutto 16-8. Sul...

Pallanuoto, dall'emergenza vaccini alla piscina: la Battaglia vincente di Alessandra. "Amicizie vere, insegnamenti e sogni grazie a questo sport"

La vita è fatta di incontri che cambiano e migliorano il tuo modo di essere e pensare. Lo sport ne è una delle principali e lampanti testimonianze. Come quella di...

Pallanuoto, al via la marcia di avvicinamento agli Europei Under 17 femminile: 25 azzurrine in collegiale ad Avezzano

Al via la marcia di avvicinamento agli Europei Under 17 femminili, in programma a Sibenik in Croazia (in foto l'impianto ospitante) dal 22 al 29 agosto prossimi. A causa della...

Salerno, incidente su corso Garibaldi: un ferito

Poteva avere conseguenze ben più gravi l’incidente verificatosi ieri sera, poco prima della mezzanotte, lungo corso Garibaldi, altezza poste centrali. Stando a...

I fatti del giorno | Tutte le principali notizie di cronaca e attualità da Salerno e provincia

GREEN PASS
Sul tema del green pass che dal prossimo 6 agosto diventerà obbligatorio per tutti coloro che vorranno accedere a determinati servizi, mercoledì...

Sviluppo e investimento, una delegazione dell’Angola in visita a Salerno

Mattinata all’insegna della cooperazione, ieri mattina a Palazzo Sant’Agostino, dove, promosso dalla Camera di Commercio e dall’Africa Centrale si è...

I versi e la poetica di Franco126 emozionano il Giffoni Music Concept

Tra “lucida follia” dell’amore e “anime inquiete”, con la strada come sfondo: i versi e la poetica di Franco126 emozionano...

Alessandro Zan a Giffoni: "Battaglia dura ma legge sarà approvata, Paese molto più avanti del suo Parlamento"

C’è un Paese che è molto più avanti del suo Parlamento. Quel Paese è l’Italia. La questione è quella della tutela dei diritti...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?