Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Autoscuole in fibrillazione: "Guadagni fermi da due mesi, fateci sostenere esami in sede"

22/05/2020

di Erika Noschese

Solo pochi giorni dalla riapertura delle autoscuole ed è gia protesta. Alla base delle polemiche le ipotesi avanzate dal governo in merito alle future attività delle autoscuole, relativamente all’effettuazione degli esami per il conseguimento delle patenti. Di fatto, ad oggi, gli esami di guida si dovrebbero tenere - come accade ormai da anni - presso la Motorizzazione di Salerno che non sarebbe invece attrezzata in base alle normative vigenti in materia di Covid19 che dovrebbe permettere il distanziamento sociale e l’installazione di barriere protettive in plexiglass. «Il ministero ha dettato delle linee guida che andrebbero seguite ma la motorizzazione di Salerno non si è attrezzata per lo svolgimento degli esami che sono stati rinviati a data da destinarsi», ha dichiaratoil segretario regionale dell’Unica Consorzi Antonio Anastasio. Al momento, nella più totale incertezza, si ipotizzano convenzioni con privati o strutture quali caserme per lo svolgimento degli esami. «Le autoscuole sono abilitate allo svolgimento degli esami, ci dessero la possibilità di sostenere gli esami in sede perchè le nostre autoscuole sono già pronte, soprattutto nel rispetto delle norme anticontagio», ha poi aggiunto Anastasio.

«Del resto - ha aggiunto ancora il segretario regionale di Unica, l’Unione italiana consorzi autoscuole - gli esaminatori dovranno limitarsi a portare solo le schede cartacee per permettere agli studenti di sostenere l’esame di scuola guida perchè non si tratta solo della patente B ma anche della categoria C, quella degli camionisti che fondamentalmente serve per lavorare». Della stessa opinione anche Nico Mazzeo, segretario provinciale dell’Unasca, Unione nazionale Autoscuole studi consulenza automobilistica: «Contestiamo il decreto per la motorizzazione - ha spiegato infatti Mazzeo - Sono ormai due mesi che non guadagniamo e così facendo noi possiamo ricominciare a lavorare solo nel mese di ottobre» perchè, spiega ancora, «passerà del tempo prima di individuare la sede, procedere con il bando di gara, allestimenti e tanto altro».

Anche Nico Mazzeo rilancia, dunque, la possibilità di svolgere gli esami in sede, una possibilità negata ormai dagli anni ‘90 per reprimere il fenomeno della corruzione. «Il nostro codice Ateco, di fatti, ci permette di stare aperti ma senza poter sostenere esami è difficile andare avanti», ha aggiunto Mazzeo. Di fatti, sono centinaia gli studenti della provincia di Salerno in attesa di poter sostenere l’esame di guida dopo il blocco totale di due mesi. Una situazione che sembra non far altro che peggiorare un settore già in forte crisi che, paradossalmente, potrà aprire ma non sostenere gli esami, almeno fino a quando la motorizzazione di Salerno non si attrezzi nel rispetto delle norme anticontagio o si trovi una soluzione che non sia la convenzione con enti privati.

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

I fatti del giorno | Tutte le principali notizie di cronaca e attualità da Salerno e provincia

LA CONDANNA
«Non è il caso che gli ultimi anni della tua vita li passi sulla sedia a rotelle. Togliti di mezzo, pensaci bene. Lascia perdere». Accade in...

Salerno, il TAR conferma altri 5 posti per personale educativo al Convitto Nazionale

Con la sentenza allegata il TAR Salerno, nel confermare quanto già statuito nella precedente pronuncia di merito (per la quale si chiedeva ottemperanza), ha confermato il...

L’artista Andrea Villa omaggia Seid Visin: "Un manifesto per non dimenticarlo"

Non esiste geografia o limite temporale per il dolore, né la fine tragica di un giovane uomo può fermarne la storia: questo il senso del breve percorso di Seid...

Eboli, gregge travolto dal treno: uccisi 15 animali. I cittadini: "Binari pericolosi anche per i bambini"

Uccise dal treno in transito circa quindici capre. Il gregge, secondo le informazioni fornite dai vigili urbani, pascolava incustodito lungo la linea ferroviaria che collega...

Vaccini, De Luca ribadisce: "In Campania niente Astrazeneca e J&J sotto i 60 anni"

“Ci auguriamo che le vicende degli ultimi giorni convincano tutti della necessità di porre fine al caos comunicativo e informativo sui vaccini. E’...

Niente firma, idroambulanza ferma: "La Regione non autorizza i soccorsi"

Il primo “gommone rianimativo” d’Italia resta attraccato alla banchina del molo Masuccio. Come qualsiasi altra imbarcazione. Senza potersi muovere per...

Salerno, ennesimo raid al centro: furto da 20, danni da 6.000€

Ancora furti e danni in un locale al centro di Salerno. Questa volta è toccato a “Mizzica“, che vende specialità siciliane in via Portanova (foto...

Busitalia, aumentano le ore di lavoro per i dipendenti: con lo sciopero scatta la denuncia

Una nuova giornata di sciopero e una denuncia all’ispettorato del Lavoro. Le organizzazioni sindacali ancora una volta scendono in campo per contrastare le decisioni di...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?