Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Torino, nasce il Centro studi interuniversitario dedicato ad Edoardo Sanguineti. Rosa Giulio (Unisa) nel comitato scientifico

20/05/2020

Mentre in tutta Italia sono diffuse le iniziative accademiche, letterarie e culturali per rendere un doveroso omaggio, in occasione del decennale della scomparsa, ad un intellettuale eclettico come Edoardo Sanguineti, nella città di Torino, città in cui il poeta di “Laborintus” ha compiuto i suoi studi universitari  conseguendo la laurea in Lettere con una tesi su Dante discussa con Giovanni Getto ed in seguito pubblicata con il titolo “Interpretazioni di Malebolge”, nasce in suo onore un centro studi interuniversitario.

Il Centro studi, situato all’interno del Dipartimento di studi umanistici dell’Ateneo in collaborazione con l’Università di Milano Statale ed in stretta collaborazione con gli Atenei in cui la formazione di Sanguineti è stata segnata quali quelli di Genova e Salerno, avrà lo scopo,  di custodire il materiale raccolto nell’ambito del progetto Sanguineti’s Wunderkammer costituito, come riporta il quotidiano La Stampa, oltre settantamila schede lessicografiche, cinquantamila ritagli di giornale affidati alla casa editrice Utet , la documentazione custodita presso l’Archivio storico dell’Università di Torino (fra cui la tesi di laurea che rischiava di essere dispersa) e tanto materiale visivo con tanto materiale inedito ed oltre seicento interviste e trecentocinquanta ore di filmati inediti provenienti dalle teche Rai e da altri filmati contenuti su You Tube. Preziosi, inoltre, gli interventi critici che l’intellettuale genovese produsse per l’editore Feltrinelli in cui, attraverso piccole pillole, esplicitava il suo pensiero riguardo la società ed il rapporto tra benessere e consumo. Il Centro studi, inoltre, avrà il compito di promuovere studi e ricerche finalizzate a scoprire ed a studiare sempre più approfonditamente un autore complesso come Edoardo Sanguineti. A partecipare attivamente alla creazione del Centro studi sono stati i figli del poeta Federico (Docente presso l’Università di Salerno ed anch’egli filologo e dantista come il padre), Michele e Giulia nel ricordo anche della moglie del poeta Luciana Garabello e del secondo figlio Alessandro, entrambi scomparsi.

A costituire il comitato scientifico del Centro studi che dalla sua creazione si impegnerà, inoltre, di promuovere la didattica riscoprendo l’ opera di Sanguinenti anche attraverso diversi ambiti della critica letteraria ad essa collegati quali l’archivistica, la biblioteconomia  e la storia della Letteratura saranno  tre docenti universitari provenienti da Università differenti come Clara Allasia (Università di Torino), Rosa Giulio (Università di Salerno), Alberto Cadioli (Università di Milano).

La nomina della prof.ssa Rosa Giulio (Ordinario di Letteratura italiana) a membro del Comitato scientifico del Centro studi interuniversitario dedicato ad Edoardo Sanguineti è stata accolta con molta soddisfazione dal ceto accademico salernitano. Giovanissima studiosa, per molto tempo si è occupata di Letteratura italiana dal tardo Quattrocento al Cinquecento e di produzione lirica, epica e tragica del Cinquecento e del Seicento oltre al rapporto tra storia e romanzo nell’Ottocento. Un interesse particolare, inoltre, la prof.ssa Giulio ha rivolto allo studio della produzione poetica di Giacomo Leopardi e sul recupero nel mito della poesia e nella narrativa nel Novecento. Oltre, dunque, ad una prolifica attività di ricerca, la prof.ssa Rosa Giulio ha dimostrato, nel corso degli anni, serietà e rigore scientifico per quanto concerne l’organizzazione di importanti convegni nazionali ed internazionali essendo stata più volte incaricata dal Dipartimento di studi umanistici nel coordinamento di numerosi progetti accademici e ministeriali.

(Fonte: La Città)

Stefano Pignataro - Rassegna - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Parroco vende ripetitore Tv: il vescovo Andrea Bellandi chiamato in Tribunale

Un sacerdote, don Francesco Rimauro, ha venduto il ripetitore costruito da TeleSpazio1 Informazioni nel 1989, a seguito dell’autorizzazione della Curia Arcivescovile di...

Cava de' Tirreni, Mediateca chiusa: salta il piano Metellia

Un lucchetto al cancello di uno degli edifici storici simbolo del Borgo Grande ricorda che da oltre un anno la Mediateca di Corso Umberto I è chiusa. Non si sa ancora...

Farmaci senza bandi: "Affidamenti diretti dal Cfi pure nel 2021"

Medicinali e altri prodotti farmaceutici per un totale di 18 milioni di euro acquistati attraverso degli affidamenti diretti a fornitori e aziende produttrici. È la...

Eboli, concorsi pilotati: parte civile anche una delle partecipanti

Concorsi pubblici pilotati ed autorizzazioni per amici e parenti ad Eboli e Cava de’ Tirreni: il comune di Eboli e di Cav de’Tirreni si costituiscono parte civile....

Caso Riba Sud, Capezzuto (CGIL): "In corso azione giudiziaria per stabilire e accertare danno subito dai lavoratori, siamo al loro fianco"

È passato ormai un anno dall'ultimo pagamento dello stipendio da parte della Progetto Service ai 14 lavoratori ex dipendenti dell'azienda battipagliese Riba Sud. I...

Salerno, occupano casa in centro per consumare droga

 Carabinieri della Stazione di Salerno Principale, sempre attivi all’interno del centro del capoluogo, conducono quotidianamente pattugliamenti automontati e...

Pallanuoto, la RN Salerno sfiora l'impresa, rischia la beffa e inguaia l'Ortigia: alla "Vitale" finisce con un pazzesco pareggio

La RN Salerno saluta per quest'inedita stagione la "Vitale" con il rammarico di non poter brindare a tre punti che sarebbero stati meritati ma con la consapevolezza di aver...

Pasqua, pranzo col virus: 16 contagiati a Capaccio

Non hanno voluto rinunciare a trascorrere le festività pasquali con i parenti e insieme a loro ha festeggiato anche il Covid. Due famiglie numerose di Capaccio Paestum,...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?