Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Diego Guida: la crisi e i rimedi per fronteggiare il blocco del mercato librario

13/05/2020

di Giuseppe Vitolo

«Con profondo dispiacere devo dire che ho notato ancora molto timore da parte dei lettori ad entrare nelle librerie. La Regione Campania ha decretato la riapertura delle librerie con diversi giorni di ritardo rispetto alle disposizioni nazionali e i riscontri per le vendite sono ancora modesti. Ad oggi, l’aspetto positivo è la riattivazione della filiera». La scrupolosa analisi della situazione di stallo venutasi a creare nel mondo del mercato librario porta la firma di Diego Guida. Terzo in ordine di generazione di una ramificata famiglia di librai ed editori, il Dottor Guida è l’ideatore dell’omonima casa editrice Guida Editori. Un’entità di notevole prestigio e che ha radici profonde, sin da quando Alfredo Guida (nonno di Diego) divenne pioniere della cultura libraria nel napoletano, dando vita alla celebre libreria Guida sita a Port’Alba.

Un parere illustre, dunque, che esamina a fondo le dinamiche che hanno caratterizzato i due mesi più difficili della storia dell’editoria – e della cultura – nell’epoca contemporanea: «L’emergenza sanitaria ha radicalmente modificato il mercato – continua l’editore –, già asfittico di per sè, purtroppo. Il blocco delle attività commerciali per il distanziamento sociale e la conseguente chiusura anche delle librerie in tutta Italia ha messo letteralmente in ginocchio l’intera filiera del libro e della cultura, e non solo in Italia. Sono stati bloccati i rapporti con gli editori stranieri, ferme le intese per le cessioni dei diritti d’autore, annullata la programmazione delle novità editoriali, almeno fino al prossimo mese di giugno». Un mercato sinonimo di cultura, passione, progresso, fermo ai box in attesa della ripartenza del Paese. Tra i svariati settori che in questo difficile periodo risentono della crisi legata alla pandemia Coronavirus, la filiera del libro incarna i limiti di un mondo che già non godeva in antitesi di vita facile e che ha visto bloccarsi quegli introiti ridotti da un’emancipazione collettiva al genere cartaceo: «L’inattività delle librerie e delle biblioteche, che sono il terminale ultimo degli editori, ha generato per conseguenza anche la chiusura delle aziende di promozione e di distribuzione dei libri in tutta Italia, con la conseguenza di un blocco delle vendite di circa l’85%. Solo le vendite via web hanno aiutato, seppur per numeri praticamente risibili, le case editrici a mantenere un contatto con i lettori. Molte case editrici hanno fatto ricorso agli strumenti finanziari previsti dal DCPM Cura Italia, che però non ha ancora attivato le azioni previste».

Un vero e proprio grido d’allarme, che fa da spola a quello di tanti altri uomini di spicco del settore. L’editore Diego Guida, in un’ottica di potenziamento generale del mercato, rilancia quelle che potrebbero essere azioni concrete, in grado di riattivare una domanda momentaneamente stagnata: «L’attivazione di un bonus per dotare di risorse finanziarie le biblioteche pubbliche, comunali e scolastiche per l'acquisto di tutti i titoli prodotti dalle case editrici nel 2020, che garantiranno un beneficio per la comunità e soprattutto le fasce più deboli. Attivare una “Carta Libri” da destinare alle famiglie meno abbienti per gli acquisti di soli libri presso le librerie italiane. E, come avviene per le attività commerciali, è indispensabile dotare una quota del Fondo per sostenere le locazioni dei locali dei Piccoli Editori: per la gestione dei magazzini, delle sedi operative editoriali, in ragione delle superfici occupate semplicemente dimostrando di avere un contratto di locazione registrato».

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

I fatti del giorno | Tutte le principali notizie di cronaca e attualità da Salerno e provincia

VERSO LE COMUNALI
“Sbagliare è un diritto delle persone, credo che i miei dissidenti abbiano sbagliato, la loro è una condizione incomprensibile”. A...

Bando 118 tra polemiche e ricorsi

Bando di gara Asl per l’assegnazione delle postazioni 118 in provincia di Salerno, polemiche e ricorsi. Il termine ultimo per la presentazione delle buste da parte dei...

Parroco vende ripetitore Tv: il vescovo Andrea Bellandi chiamato in Tribunale

Un sacerdote, don Francesco Rimauro, ha venduto il ripetitore costruito da TeleSpazio1 Informazioni nel 1989, a seguito dell’autorizzazione della Curia Arcivescovile di...

Cava de' Tirreni, Mediateca chiusa: salta il piano Metellia

Un lucchetto al cancello di uno degli edifici storici simbolo del Borgo Grande ricorda che da oltre un anno la Mediateca di Corso Umberto I è chiusa. Non si sa ancora...

Farmaci senza bandi: "Affidamenti diretti dal Cfi pure nel 2021"

Medicinali e altri prodotti farmaceutici per un totale di 18 milioni di euro acquistati attraverso degli affidamenti diretti a fornitori e aziende produttrici. È la...

Eboli, concorsi pilotati: parte civile anche una delle partecipanti

Concorsi pubblici pilotati ed autorizzazioni per amici e parenti ad Eboli e Cava de’ Tirreni: il comune di Eboli e di Cav de’Tirreni si costituiscono parte civile....

Caso Riba Sud, Capezzuto (CGIL): "In corso azione giudiziaria per stabilire e accertare danno subito dai lavoratori, siamo al loro fianco"

È passato ormai un anno dall'ultimo pagamento dello stipendio da parte della Progetto Service ai 14 lavoratori ex dipendenti dell'azienda battipagliese Riba Sud. I...

Salerno, occupano casa in centro per consumare droga

 Carabinieri della Stazione di Salerno Principale, sempre attivi all’interno del centro del capoluogo, conducono quotidianamente pattugliamenti automontati e...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?