Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Da Dubai un messaggio di speranza per Salerno: "Le restrizioni qui hanno funzionato. L'emergenza finirà"

30/04/2020

di Giuseppe Vitolo

«Considerando che qui si inizia a respirare un’aria di ritrovata libertà, anche se l’emergenza è ancora in corso, voglio mandare un messaggio di incoraggiamento a resistere ancora e che presto, o tardi, l’emergenza finirà». Parola di Luca Marini, un salernitano a Dubai (non è l'unico della nostra città rappresentanta anche dall'assistant manager di una nota compagnia alimentare Domenico Di Muro). Un monito che sa di ottimismo, di positività, di speranza. Quella speranza intravista come un bene prezioso da mettere in valigia, prima di una partenza che non era viaggio di piacere ma possibilità di nuova vita. Dagli Emirati Arabi con amore, quell’amore mai sopito verso la sua Salerno.

Il Coronvirus non ha latitudini ed è giunto d’impatto anche nella Terra degli Sceicchi, nuova frontiera di agiatezza e lusso che recluta giovani di spicco per proiettarli in un’era futuristica e modernista. Il mondo si ferma e gli Emirati Arabi fronteggiano, a loro modo, la quarantena e la mancanza di libertà improvvisa. Quella di Luca è una testimonianza che fa riflettere: «Le misure qui sono state implementate più tardi rispetto alla situazione italiana – afferma l’ingegnere salernitano –, e nella fase del picco sono state fatte rispettare in maniera più rigorosa, imponendo pene molto severe per chi non avesse avuto intenzione di rispettarle. Di sicuro il lockdown è durato molto meno di quanto stia perseguendo nel nostro Paese, complice l’inizio del Ramadan e la preparazione di ospedali da campo per fronteggiare l’emergenza».

Giunto lo scorso giugno nella nuova Terra promessa del terzo millennio, Luca ricopre il ruolo di Ingegnere civile e Project Manager presso la multinazionale ATM – Applied Technology e Management, società di ingegneria americana. L’impatto è stato devastante, positivamente parlando. Un ambiente inesplorato e prezioso, che ha dovuto chiudere le sue porte d’improvviso, ma che è - allo stesso tempo - contraddistinto da una forte indole multiculturale: «Ambientarsi è stato più facile del previsto – prosegue Luca –, Dubai è un mix di nazionalità e culture diverse. Gli expat sono l’80% della popolazione, per cui la cultura araba per quanto forte e visibile è stemperata dalla presenza di tante persone con background differenti che convivono nel rispetto reciproco. Con l’avvento del virus l’import di nuovi lavoratori stranieri si è momentaneamente arenato, ma il governo sembra intenzionato ad allentare le misure estreme delle scorse settimane: con l’inizio del Ramadan, è divenuto possibile uscire - solo per casi di necessità - muniti di mascherine, mentre gli uffici stanno riprendendo le attività consentendo l’ingresso al massimo del 30% dei lavoratori».

Ed anche Luca ha avuto a che fare con restrizioni imposte sulla propria pelle. Il brillante ingegnere salernitano snocciola un retroscena che ben inquadra lo status avanguardistico della lotta al virus in terra araba: «Già prima che le prime misure di lockdown fossero implementate qui a Dubai, mi trovavo con mio fratello che era venuto a trovarmi e che aveva contratto la febbre alta durante la sua permanenza. Ci recammo in ospedale per effettuare un tampone, che diede fortunatamente esito negativo. Le autorità ci hanno costretto a rimanere a casa in quarantena. Dopo questo episodio le misure sono state sempre più restrittive nei nostri riguardi, fino ad arrivare a concedere permessi di uscita tramite app una volta ogni tre giorni».

Questa è la Dubai di Luca Marini, che ha reagito al blocco Covid-19 e che prova a riacquistare la sua quotidianità. Meno di cento decessi constatati in tempi di pandemia e tanta voglia di ritornare ad incarnare la finestra sul mondo che molti sognano di raggiungere.

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Traffico di anfetamine, il Porto di Salerno snodo cruciale per lo spaccio

Gioia Tauro è l’hub della cocaina in Italia, dove è arrivato il 50% di questo stupefacente; Salerno invece è la porta di ingresso di anfetamine da...

Salernitana, un compleanno in chiaroscuro

Si è stati “zitt” per troppo tempo che si attendeva davvero questa data per poter sprigionare ulteriormente quella gioia e quell’amore che solo i...

De Luca show contro i festival: "Darei due anni di carcere al creativo di Salerno Letteratura". E riscoppia la polemica con Saviano

E’ un De Luca molto critico quello che ieri ha concluso la diretta social del venerdì. Un De Luca critico soprattutto nei confronti dei festival e degli eventi...

Salerno, restyling per la spiaggia libera del lungomare Tafuri

Completati gli interventi di rimozione dei massi e di livellamento della sabbia sulla nuova spiaggia libera del lungomare Tafuri. Lo ha annunciato il sindaco di Salerno,...

Al via la seconda Giornata mondiale del Cinema italiano

Rimettere le ali al Cinema italiano attraverso i suoi giovani e migliori talenti, partendo dalla scena nazionale e proiettandoli nel panorama internazionale. Con questo...

Salerno Capitale Mediterranea della Moda, tornano gli Italian Fashion Talent Awards

È fissata per il 23 e 24 giugno 2021 la quinta edizione di Italian Fashion Talent Awards (Iftawards) il contest organizzato da IFTA (Independent Fashion Talent...

Pallavolo, la Salerno Guiscards ospita l'Accademia Benevento già certa di un posto in finale per la B2

In una stagione particolare e singolare, non poteva che arrivare in maniera altrettanto strana l’atteso e meritato verdetto. Grazie ai risultati maturati nel turno...

Rubato il defibrillatore dell’associazione La Panchina

Divelto, rubato, portato via. Non c’è più il defibrillatore ad Altavilla Silentina donato dall’associazione la Panchina di Albanella alla piccola...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?