Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Salerno, i dati della crisi: 90 persone (metà monoreddito) non riescono a sostenere la propria famiglia

21/04/2020

Solo a Salerno, 90 persone, di cui quasi la metà monoreddito, si trovano a non poter sostenere la propria famiglia perché senza lavoro. Sospesi,senza reddito e senza contributi, in ostaggio delle aziende che non intendono licenziare, in quanto poi garanti di TFR e Naspi di propria tasca. Una drammaticità immane, se di pensa che allargandoci, questo numero di persone arriva a 5000. È stato previsto un secondo bando, in cui dovrebbero entrare altre persone, con requisiti di 5 anni a tempo indeterminato, ma anche così sulla provincia di Salerno, di questi 90 dipendenti ne entrerebbero solo un terzo. Privati della propria dignità e del proprio lavoro, oggi si trovano ad impazzire perché con la pandemia in atto, seppur le aziende hanno richiesto gli ammortizzatori sociali riguardanti il covid 19 ma a loro non spetta in quanto già sospesi dal servizio. Padri e madri che non potranno più garantire una vita dignitosa ai loro familiari, perché non "aventi requisiti"riguardo l'internazionalizzazione dei servizi di pulizia e ausiliariato nelle scuole. Con la legge di bilancio del 2018, è stata approvata la proposta di rendere interni alla scuola i servizi di ausiliariato e pulizia che erano stati esternalizzati a ditte appaltatrici. Il 29 Dicembre 2019 sulla Gazzetta ufficiale,viene pubblicato il bando di concorso per l'internalizzazione di questi servizi fin'ora gestiti da aziende esterne. La platea di lavoratori e lavoratrici impiegati all'interno degli appalti è attualmente di 16000 lavoratori,ma con questo bando, i posti disponibili sono risultati 11.623. Per poter partecipare, i candidati devono avere dei "requisiti" di almeno 10 anni di servizio, anche non continuativi, purché siano compresi gli anni 2018 e 2019, con contratto a tempo indeterminato con le imprese titolari degli appalti, e purtroppo, molte persone non rientreranno. La vacuitá da parte di sindacati e Governo è palese,sia per una eventuale soluzione di continuità reddituale,sia sulla certezza dei licenziamenti,con un susseguirsi di posticipazioni di tavoli interministeriali per cercare soluzioni valide. L'unica certezza è che dal 1 marzo, non ci sono più appalti e quindi 5000 lavoratori non possono portare avanti le proprie famiglie con serenità,soprattutto i monoreddito che vivono di questo. Nonostante le svariate richieste messe in atto da questi lavoratori invisibili dapprima sui social, poi rivolgendosi con ogni mezzo a politici, stampa, televisioni locali e nazionali, il grido disperato di queste persone che lottano per la propria dignità, non si sente, anzi è come se non esistesse, come non esistessero.

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Salerno, grande novità al Maremo Beach Club: arriva il campo di Beach Waterpolo

Non per un singolo evento ma per tutta l'estate. Si allarga ulteriormente l'offerta di intrattenimento ludico e sportivo del Maremo Beach Club di via Allende a Salerno. A...

I fatti del giorno | Tutte le principali notizie di cronaca e attualità da Salerno e provincia

LA CONDANNA
«Non è il caso che gli ultimi anni della tua vita li passi sulla sedia a rotelle. Togliti di mezzo, pensaci bene. Lascia perdere». Accade in...

Salerno, il TAR conferma altri 5 posti per personale educativo al Convitto Nazionale

Con la sentenza allegata il TAR Salerno, nel confermare quanto già statuito nella precedente pronuncia di merito (per la quale si chiedeva ottemperanza), ha confermato il...

L’artista Andrea Villa omaggia Seid Visin: "Un manifesto per non dimenticarlo"

Non esiste geografia o limite temporale per il dolore, né la fine tragica di un giovane uomo può fermarne la storia: questo il senso del breve percorso di Seid...

Eboli, gregge travolto dal treno: uccisi 15 animali. I cittadini: "Binari pericolosi anche per i bambini"

Uccise dal treno in transito circa quindici capre. Il gregge, secondo le informazioni fornite dai vigili urbani, pascolava incustodito lungo la linea ferroviaria che collega...

Vaccini, De Luca ribadisce: "In Campania niente Astrazeneca e J&J sotto i 60 anni"

“Ci auguriamo che le vicende degli ultimi giorni convincano tutti della necessità di porre fine al caos comunicativo e informativo sui vaccini. E’...

Niente firma, idroambulanza ferma: "La Regione non autorizza i soccorsi"

Il primo “gommone rianimativo” d’Italia resta attraccato alla banchina del molo Masuccio. Come qualsiasi altra imbarcazione. Senza potersi muovere per...

Salerno, ennesimo raid al centro: furto da 20, danni da 6.000€

Ancora furti e danni in un locale al centro di Salerno. Questa volta è toccato a “Mizzica“, che vende specialità siciliane in via Portanova (foto...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?