Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Ventura (Emanuel Cafè): "Stiamo immaginando il domani dei pubblici esercizi. Urge protocollo in vista della riapertura"

16/04/2020

“Stiamo immaginando il domani dei pubblici esercizi”. Mario Ventura, titolare dell’Emanuel Cafe, prova a districarsi in quel ricco quanto indecifrabile mondo delle teorie in merito alla riorganizzazione del commercio locale. L’emergenza sanitaria continua a dettare i tempi sulle riaperture, ma gli imprenditori non vogliono farsi trovare impreparati all’appuntamento più delicato – dal dopoguerra ad oggi – per l’economia del Paese.

Soddisfatto delle misure introdotte dal governo centrale?

“Tengo a precisare una cosa: bisogna andare a ritroso e considerare il momento in cui per l’ultima volta abbiamo abbassato le saracinesche. A marzo il Paese non navigava in acque tranquille e i locali erano alla mercé degli eventi che sconvolgevano il mercato. Rischiavamo di tasca nostra e avevamo poche agevolazioni, nonché uno Stato poco attento al nostro lavoro. Di conseguenza, non mi aspetto nulla di eclatante: so che noi imprenditori saremo i più esposti e metterò in campo tutte le mie energie in occasione della riapertura. Non immagino di ricevere un sussidio a fondo perduto da parte di uno Stato in crisi già prima dell’emergenza”.

Vien da sé che in un contesto come quello attuale gli imprenditori devono ricevere la massima tutela.

“L’approccio verso la parte imprenditoriale non è stato rispettoso in passato. Il nostro regime fiscale è pari a 65 %. Le polemiche che leggo lasciano il tempo che trovano”.

Conte ha iniziato a discutere di protocolli da seguire alla riapertura.

“I locali necessitano di procedure idonee in tempi celeri. Abbiamo bisogno di un protocollo sanitario coordinato da Asl e organi preposti: dobbiamo capire come mettere in regola i nostri locali e quali attrezzature eventualmente utilizzare. La questione dev’essere gestita bene e soprattutto non bisogna speculare sul mercato: se il protocollo, come immagino, sarà in forma obbligatoria non vorrei immaginare di pagare una mascherina a prezzi esorbitanti. Ritengo indispensabile effettuare tamponi ai dipendenti, affinché siano tutelate le categorie più a rischio”.

A maggio è possibile immaginare coperti dimezzati o eventualmente distanze minime da seguire, nel rispetto di norme sanitarie che permettano un rapido ritorno alla normalità. Come immagina il suo locale alla riapertura?

“Stiamo già lavorando sotto questo profilo, grazie ad alcune idee che vorrei concretizzare. Una di queste è il menù digitale, che può essere visualizzato sullo smartphone attraverso lo scanner di un comodo Qrcode. Immagino inoltre i pagamenti rapidi attraverso un Pos installato in apparecchi come i tablet”.

Perché la sua attività ha aderito al progetto targato CucinaContinua?

“È fondamentale creare una forma di sinergia con i nostri affezionati clienti. Desideravo avere percezione dell’interesse rispetto alle proposte. È necessario provare a muovere il mercato, in modo tale da poter ripartire con una base già consolidata”.

Matteo Maiorano - Attualità , Extratime - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Longobarda Salerno verso la vittoria a tavolino, sospeso lo scontro diretto con l'Angels Episcopio

Il match clou della penultima giornata del girone G di Seconda Categoria tra Angels Episcopio e Longobarda Salerno, vede l'arbitro sospendere le ostilità al 47' del primo...

Salerno Guiscards, l'ultima casalinga si chiude con un pareggio: l'Atletico San Valentino guadagna un punto a Casignano

Termina in parità l’ultima gara casalinga della stagione della Salerno Guiscards. Al Nuovo Centro Sportivo di Casignano, contro l’Atletico San Valentino i...

Olympic Salerno-Cava United 1-3. I metelliani chiudono con un successo, ultima casalinga amara per i colchoneros

Nel penultimo turno, ultimo casalingo, del girone G di Prima Categoria, l'Olympic Salerno cede al Cava United (1-3) venendo contestualmente superata dai metelliani al settimo...

Centro Storico Salerno, pari e patta sul campo del S. Egidio: salvezza più vicina

Nel penultimo turno della regular season del girone D del campionato regionale di Promozione, il Centro Storico Salerno strappa un pari d'oro allo "Spirito" contro il S. Egidio...

Salernum Baronissi trafitto nel finale dalla Pro Sangiorgese, i rossoblu tornano in corsa per la salvezza

E' un goal nel finale a decidere il confronto tra Salernum Baronissi e Pro Sangiorgese e valido per il trentaduesimo turno del girone B del campionato di Eccellenza. Gli ospiti...

Giffoni Sei Casali, sconfitta all'inglese sul campo della Scafatese

Il Giffoni Sei Casali esce sconfitto 2-0 dal "Vitiello" di Scafati contro i padroni di casa della Scafatese che, con i tre punti conquistati, inseguono il Castel San Giorgio...

Sarnese, il double è servito: il pari con la Virtus Avellino vale il ritorno in D. Farina ed Evacuo: "Ambiente ideale per fare calcio"

Basta il pari ad occhiali (0-0) in casa della Virtus Avellino per consentire alla Sarnese con due giornate d'anticipo di centrare la tanto agognata promozione in Serie D. La...

Pallanuoto, il derby tricolore parla patavino: il Plebiscito Padova vince le resistenze triestine e trionfa in Euro Cup

Parla patavino il derby del Triveneto che assegna il primo titolo continentale per club al femminile. Il Plebiscito Padova supera 10-8 la Pallanuoto Trieste nell'ultimo atto...
Contatti - Privacy Policy

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?