Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Pizzerie all'attacco: "Fateci riaprire e lavorare, non solo per per l'asporto. Forte rischio occupazionale"

11/04/2020

Non sono tutti, per la verità un numero esiguo, con altri della categoria che hanno preso le distanze. Tanto da solidarizzare con la protesta di alcuni pizzaioli che, in questi giorni, di forzato lockdown hanno notato il loro prodotto principe in bella mostra in locali differenti da una Pizzeria. Un colpo al cuore, ma anche al portafoglio è il caso di dire. Certo, la voglia di pizza sarà grande con tutta l’astinenza che ne deriva per chi non è avvezzo al “fai da te”. «E’ una questione di rispetto per la categoria – afferma Marco Di Pasquale della Pizzeria Giardino degli Dei Noi siamo fermi, osservando con scrupolo tutte le restrizioni che l’emergenza ci impone. Ma non va bene che altri continuino. Lo ripeto, è una questione di rispetto per chi in questo momento ha abbassato la saracinesca, così come i decreti impongono». Qualche panetteria, non tutte, e qualche boulangerie sforna pizze, ma anche dolci pasquali, danneggiando chi come i pasticcieri devono osservare rigidamente le regole. Ma va detto che, per solidarietà, altre panetterie, pur potendolo fare, hanno preferito bloccare le proprie produzioni di pizze artigianali o anche di dolci. Una questione di solidarietà ma soprattutto di rispetto per i colleghi del settore di ristorazione che sono costretti a restare con la serranda abbassata. «Ne ho parlato in videoconferenza con esponenti della Camera di Commercio che hanno compreso il problema – riprende Di Pasquale – Tanto da essere stato messo all’ordine del giorno dall’Ente. Non ce l’ho con nessuno ma fa male vedere tutto questo. E parlo anche di pizzerie che, aperte per vendite collaterali, fa qualche pizza da asporto per qualche cliente affezionato. Anche questo non va bene, il decreto vale per tutti e non solo per noi. Lo ripeterò fino alla noia, si tratta di puro rispetto per chi è restato a casa e morde il freno tra tanti problemi per un esercizio commerciale che deve restare chiuso». Ma l’errore, forse, è a monte dei decreti che hanno paralizzato la stessa categoria. «Avrà anche ragione il nostro Governatore a bloccare la consegna a domicilio delle pizze. Tutto per evitare possibili contagi. Ma mi sembra che il problema possa essere identico anche per salumerie e supermercati che fanno consegne a domicilio. Allora perché solo pizzerie e pasticcerie restano chiuse? Mi sembra quasi una presa in giro, il principio pare sia lo stesso».

Non entra più nel merito della questione Vincenzo Mansi dell’omonima pizzeria che guarda già avanti, a quella che potrà essere la fase due di questo lungo lockdown. «Siamo pronti a osservare tutte le regole, a dotare i nostri esercizi commerciali di tutte le misure di sicurezza possibile e soprattutto di quelli che ci saranno dettate dal Governo – afferma – Ma fateci riaprire e lavorare». Poi continua andando al cuore del problema. «Mi auguro che ci permettano di aprire interamente l’esercizio commerciale e non a settori – ribadisce Mansi – Che non dividano il settore asporto e consegna a domicilio da quello di servizio ai tavoli. Perché poi potrebbe scattare un’altra emergenza: quella occupazionale. Perché poi saremo costretti a non far scendere a lavorare tutti i dipendenti, con un altro dramma che potrebbe aprirsi. Ogni commerciante è pronto a ripartire, a mettersi al lavoro. Dateci le regole, poi dobbiamo essere noi a rispettarle tutte».

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallanuoto, bilancio positivo per l'Under 18 della RN Arechi. Apicella: "Grato per la fiducia, miglioramenti costanti"

Terminata ormai da quasi due mesi la stagione della prima squadra, in casa BricoBros Arechi è tempo di bilanci anche sul fronte settore giovanile. Particolarmente...

Pallanuoto, l'Italia supera d'autorità l'ostacolo Romania e vola ai Quarti dei Mondiali Under 16

Soffre, alza la testa e vince di giustezza l'Italia che batte la Romania nel match valido per gli Ottavi di finale dei Mondiali Under 16 in corso di svolgimento a Malta e...

Pallanuoto, passaggio di consegne in casa Napoli Lions: Scotti Galletta smette e diventa president-coach

Ancora non smaltiti tutti i festeggiamenti per la storica promozione in A2, in casa GLS Napoli Lions è già tempo di guardare al futuro. Come già...

Pallanuoto Paralimpica, la GLS Napoli Lions fa il bis: secondo Scudetto per i partenopei

Domenica 16 giugno alla piscina "Scandone" di Napoli è calato il sipario sulla quarta edizione del campionato italiano di Serie A di Pallanuoto Paralimpica. L'edizione...

Salernitana, continuano gli stage per la nuova stagione del vivaio. Le date di inizio dei vari campionati

Altra calda settimana di programmazione e fine tornei, non solo per le temperature bollenti, in casa Salernitana sul fronte giovanile. Dal punto di vista del calcio giocato, una...

Pallanuoto, dopo Marletta anche capitan Palmieri saluta l'Orizzonte: sarà derby greco tra le due

Quello conquistato in gara 3 con il Plebiscito Padova a Nesima sarà l'ultimo titolo di una storia infinita insieme, arrivata all'atto conclusivo. Dopo Claudia Marletta...

Pallanuoto, Mondiali Under 16: l'Italia esce fuori alla distanza e travolge anche la Georgia

Si chiude con un'altra netta affermazione la prima fase dei Mondiali Under 16 in corso di svolgimento a Malta per l'Italia di Federico Mistrangelo. Georgia battuta 17-7 e...

Pallanuoto, B femminile: Tolentino ai play-off da seconda. Moie e Canottieri Milano travolgenti. Convince il baby Sori

Ultimi scampoli per l'infinita regular season spezzatino del campionato di Serie B femminile. Si continua a giocare in due gironi. In Lombardia la penultima giornata si snoda su...
Contatti - Privacy Policy

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?