Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Albergatori in ginocchio ma ci si attrezza per ripartire

05/04/2020

di Andrea Bignardi

Il lockdown disposto per contenere i contagi da Covid19 porterà nel 2020 ad un crollo del fatturato per le srl del settore Ristoranti e alberghi (72.748 società che nel 2019 hanno fatturato 37,8 miliardi di euro), di 16,7 miliardi di euro, pari ad un calo, rispetto al 2019, del -44,1%. In particolare, il comparto della ricettività alberghiera è colpito da una perdita di 7,9 miliardi di euro, pari a -53,8%, mentre la ristorazione da una contrazione di 8,8 miliardi di euro pari a -37,9%. Nel 2020 in Campania il fatturato crolla di -1.2miliardi di euro ( -527.011 milioni di euro alloggio e -724.818 milioni di euro ristorazione).

"Ripresa non significherà solo ripartire con le attività turistiche ma soprattutto riconcepirle radicalmente". E’quanto afferma il titolare dell’Hotel Tramonto D’Oro di Praiano Raffaele Esposito, la cui struttura alberghiera si stava apprestando a riaprire i battenti dopo la pausa invernale. Ma per la stagione 2020 tutto è destinato a cambiare, dal banqueting fino all’accoglienza dei clienti, che saranno prevalentemente italiani a causa del blocco delle partenze dall’estero. Bando alle colazioni a buffet di vecchio stampo e sì ad un’atmosfera decisamente meno calorosa e molto più asettica. "Man mano sono saltate tutte le prenotazioni per il periodo di Aprile, non eravamo ancora aperti prima dell’emergenza. Stavamo facendo dei lavori di ristrutturazione e ci siamo bloccati a causa delle varie ordinanze che si sono susseguite - ha proseguito - Abbiamo bisogno dunque di base di un mesetto di lavori per poter consentire la riapertura della nostra struttura. Man mano che si procrastina il lockdown si assiste a disdette e cancellazioni che arrivano telematicamente".

Cosa vi attendete per questa stagione estiva? "Nella migliore delle ipotesi agosto sarà come un mese autunnale di ordinaria amministrazione. Una delle caratteristiche di punta della nostra struttura, uno dei nostri pregi oserei dire, è rappresentato dal contatto diretto con la clientela. Siccome sarà necessario mantenere le giuste distanze, non credo sia il massimo trovarsi in portineria un receptionist con la mascherina ed i guanti. Ma ci saranno anche problemi nell’accoglienza all’arrivo dei clienti, occorrerà rivedere il numero massimo di persone da poter ospitare in ascensore". Bando anche ai buffet, quindi? "Si ritornerà probabilmente alla colazione continentale di una volta, servita al tavolo, con i cornetti e le torte confezionate. Anche nelle cucine sarà difficile mantenere la distanza di sicurezza. Si creeranno un distacco e un’asetticità che saranno magari spiacevoli per la Costiera. Dovremo poi preoccuparci in autunno, ad un eventuale ritorno dell’epidemia. Ci saranno poi problemi anche nella fruizione di piscine, bagni turchi, saune e spiagge, il cui uso potrebbe essere inibito. Senza di noi la costiera sarà tutta un mortorio. L’impegno di tutti noi sarà di – non appena si avrà la disponibilità – riprendere i lavori di manutenzione e di adeguamento delle strutture per poi poter ripartire, seppur con grandi difficoltà".

Dalla Costiera al Cilento. “La nostra situazione è catastrofica come credo lo sia anche per la Costiera - spiega Luigi Acanfora, direttore degli alberghi Mec Paestum e Cerere oltre che del villaggio Olimpia Cilento ad Ascea e del Paestum Inn Beach Resort di Linora - Per quanto riguarda il lavoro del wedding abbiamo assistito a disdette per gli eventi fissati ad aprile, maggio e giugno. I clienti stanno procedendo con gli spostamenti a date più tranquille che siano da metà luglio in poi. Molte sono le prenotazioni spostate in autunno, qualcuno sceglie addirittura novembre o dicembre per sposarsi. In tanti scelgono di spostare la data al 2021. Il riavvio della stagione turistica sarà basato principalmente su promozioni. Cercheremo di invogliare la clientela tramite offerte che prevedano la possibilità, qualora il cliente non possa più giungere in struttura, di ricevere dei voucher da poter riutilizzare successivamente. Per il momento attendiamo le disposizioni del ministero a cui ovviamente ci atterremo. Speriamo di riaprire già ad aprile ma credo che almeno in un primo momento riceveremo soltanto visite di coloro che vorranno scegliere la nostra struttura per eventi futuri”.

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

I fatti del giorno | Tutte le principali notizie di cronaca e attualità da Salerno e provincia

LA CONDANNA
«Non è il caso che gli ultimi anni della tua vita li passi sulla sedia a rotelle. Togliti di mezzo, pensaci bene. Lascia perdere». Accade in...

Salerno, il TAR conferma altri 5 posti per personale educativo al Convitto Nazionale

Con la sentenza allegata il TAR Salerno, nel confermare quanto già statuito nella precedente pronuncia di merito (per la quale si chiedeva ottemperanza), ha confermato il...

L’artista Andrea Villa omaggia Seid Visin: "Un manifesto per non dimenticarlo"

Non esiste geografia o limite temporale per il dolore, né la fine tragica di un giovane uomo può fermarne la storia: questo il senso del breve percorso di Seid...

Eboli, gregge travolto dal treno: uccisi 15 animali. I cittadini: "Binari pericolosi anche per i bambini"

Uccise dal treno in transito circa quindici capre. Il gregge, secondo le informazioni fornite dai vigili urbani, pascolava incustodito lungo la linea ferroviaria che collega...

Vaccini, De Luca ribadisce: "In Campania niente Astrazeneca e J&J sotto i 60 anni"

“Ci auguriamo che le vicende degli ultimi giorni convincano tutti della necessità di porre fine al caos comunicativo e informativo sui vaccini. E’...

Niente firma, idroambulanza ferma: "La Regione non autorizza i soccorsi"

Il primo “gommone rianimativo” d’Italia resta attraccato alla banchina del molo Masuccio. Come qualsiasi altra imbarcazione. Senza potersi muovere per...

Salerno, ennesimo raid al centro: furto da 20, danni da 6.000€

Ancora furti e danni in un locale al centro di Salerno. Questa volta è toccato a “Mizzica“, che vende specialità siciliane in via Portanova (foto...

Busitalia, aumentano le ore di lavoro per i dipendenti: con lo sciopero scatta la denuncia

Una nuova giornata di sciopero e una denuncia all’ispettorato del Lavoro. Le organizzazioni sindacali ancora una volta scendono in campo per contrastare le decisioni di...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?