Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Mascherine, produzione anche nel carcere di Salerno

05/04/2020

400mila mascherine protettive al giorno, 320 detenuti al lavoro, 8 macchinari tecnologicamente avanzati, 3 stabilimenti produttivi situati all’interno di altrettante sedi penitenziarie. È il progetto per la produzione industriale di mascherine protettive realizzato in partnership fra Commissario straordinario di governo per l’emergenza Covid-19 e Ministero della Giustizia – Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria. La produzione servira’ a soddisfare prioritariamente il fabbisogno di dispositivi protettivi in dotazione al personale che opera negli istituti penitenziari su tutto il territorio nazionale, ai detenuti in base alle indicazioni delle autorita’ sanitarie e consentira’ di mettere a disposizione della Protezione Civile l’abbondante parte residua per essere distribuita alle altre amministrazioni impegnate a fronteggiare l’emergenza sanitaria, prime fra tutte le strutture ospedaliere. “È un grande progetto industriale che nasce in un momento di particolare emergenza nazionale – ha sottolineato il Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede – nel quale tutti stanno producendo il massimo sforzo per fronteggiare la diffusione del contagio da Covid-19. Grazie alla professionalita’ di tutti gli operatori dell’Amministrazione Penitenziaria, con la collaborazione del Commissario Straordinario Arcuri, anche i detenuti daranno il loro contributo in questa emergenza”. Le prime sei macchine, che saranno acquistate dalla struttura del Commissario Straordinario e concesse a titolo gratuito all’Amministrazione Penitenziaria, arriveranno a meta’ aprile e saranno dislocate nei tre stabilimenti industriali individuati presso gli istituti di Milano Bollate e Salerno e nel Polo di Roma Rebibbia presso il Servizio di Approvvigionamento e Distribuzione Armamento e Vestiario (SEDAV). Gli ultimi due ordini saranno eseguiti a breve. Su ciascuna macchina, in grado di assicurare la produzione di 50mila pezzi al giorno, lavoreranno 40 detenuti distribuiti in quattro turni da sei ore ciascuno. Saranno selezionati in base alle competenze personali e alle attitudini professionali maturate e verranno adeguatamente formati all’utilizzo dei macchinari e regolarmente contrattualizzati e retribuiti, con mercedi a carico dell’Amministrazione Penitenziaria. Il ciclo produttivo comprendera’ anche la ricezione e preparazione del tessuto non tessuto (TNT), nonche’ lo stoccaggio e la sanificazione delle mascherine.

Ufficio Stampa - Cronaca , Attualità - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

BluAct Salerno, tutto pronto per la presentazione delle idee innovative di imprese prodotte dal progetto dedicato

Il 5 giugno alle 17.00, sulla piattaforma Teams, avrà luogo la presentazione delle idee innovative di impresa prodotte nell’ambito del progetto “BluAct...

Allarme bomba a Fratte, Polizia sul posto e traffico bloccato

Traffico momentaneamente bloccato nella zona di Fratte a Salerno dove sono stati allertati gli agenti di Polizia per un allarme ordigno all’interno di un bidone dei...

Federnoleggio scende in piazza: “Abbandonati dallo Stato, a rischio centinaia di posti di lavoro”

Anche Federnoleggio Campania, associazione che fa parte di Confesercenti Campania, ha aderito ieri mattina alla manifestazione nazionale delle associazioni della categoria NCC,...

L'architettura ai tempi del Covid tra nuovi concept di spazio ed idee innovative: la mission di KIN Associati

Dopo aver approfondito l'ambito legale e quello psicologico, tocca all'architettura. Proponiamo, di seguito, l'editoriale redatto dallo studio KIN Associati.
di arch....

Pastena, indignazione dei residenti per il degrado in alcune vie del quartiere

Il Coronavirus non ferma il degrado e l'inciviltà in diverse zone della periferia salernitana. La segnalazione che ci giunge in Redazione riguarda il rione Zevi, meglio...

L'Associazione Angela Serra dona ecografo all'Ospedale di Scafati

L’Associazione Angela Serra di Salerno continua la battaglia contro il Covid-19 donando un ecografo all’Ospedale di Scafati. Nel pomeriggio di mercoledì 3...

Processioni, feste patronali e sagre tra stop e calendario rimodulato

Il Coronavirus ferma anche i Santi ed il folklore. A partire proprio da San Matteo: la festa patronale del 21 settembre sarà con ogni probabilità cancellata dal...

Vallo del Diano, Carabinieri scoprono taglio di bosco abusivo

I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Montesano Sulla Marcellana, nell’ambito dell’attività di controllo del territorio hanno notato, in...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?