Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

"Vogliamo ripartire, non Morire", l'appello dei commercianti salernitani fa il giro del web VIDEO

04/04/2020

"Io voglio ripartire". E' lo slogan lanciato dagli imprenditori salernitani in un video pubblicato sulla pagina Facebook "Imprenditori Italiani - Partite Iva" e divenuto in poche ore virale sui social ed il web. Un manifesto funebre recante gli anni di onorata attività sul suolo cittadino per ciascuno dei commercianti che hanno aderito all'iniziativa e partecipato al brevissimo quanto incisivo filmato. Un messaggio chiaro: "Chiediamo aiuti seri e veloci per il nostro futuro, aziende, famiglie e dipendenti. Vogliamo risposte dallo Stato perchè di questo passo si muore ma la speranza è l'ultima a morire e noi crediamo nella resurrezione: vogliamo ripartire". Hanno prestato la loro voce e soprattutto la loro immagine i titolari di Tozzabancone, Ingordo Burger, Pane e Pummarò, Salerosa, Black Roses Irish Pub, Punto Freddo, Burger Bar Cargo, Pizza Sotto Pizza, Elite, The Boiler, Funiculì, Seduzione Parrucchiere, Da Nonno Raffaele e Cantina Rebelde, riassumendo il pensiero collettivo: "In questa tragedia che ci ha costretto a chiudere, lo abbiamo fatto con coscienza ed amore per la nostra terra, azzerando le nostre uniche fonti di guadagno. Non apriremo responsabilmente fino a quando il pericolo non sarà cessato. Ma lo Stato finora ci ha abbandonati, stanziando elemosine più che aiuti veri e concreti. Oltre al danno non ci sia anche la beffa, lo Stato faccia lo Stato e non ci faccia morire: anche noi dovremo ripartire! Lo dobbiamo alle nostre famiglie, ai nostri utenti, alla nostra Italia ferita che dovrà tornare alla normalità... #nonfatecimorire #vogliamoripartire!"

Nei giorni scorsi fu lanciato lo slogan "Mi vergogno di essere un imprenditore italiano" da parte dei gestori dei locali ed altri esercenti commerciali salernitani e di tutta la Campania, attraverso l'Associazione Commercianti per Salerno. "I provvedimenti risultano irrisori, ci costringono a tenere chiusi i battenti e le bollette arrivano anche se i soldi non girano - hanno sottolineato i portavoce dell'Assocazione - I 25 miliardi che hanno mosso possono rappresentare l'inizio di una cura, possono essere un cerotto provvisorio, ma non possono essere risolutivi del problema". Il dissenso social dell'ACS si è allargato a macchia d'olio all'intera Campania dove ormai quotidianamente viene rincarata la dose di disagio e disapprovazione da parte degli imprenditori che già da inizio Marzo si erano mobilitati chiedendo alla Regione di sospendere le tasse: “Visto il propagarsi e l’accentuarsi della situazione anche nei nostri territori – scriveva l’Associazione Commercianti Salerno – si chiede con ogni urgenza di porre in essere delle proposte che mirino ad azioni di contrasto per riequilibrare tale situazione anche in riguardo alla nostra regione“. E’ stato dunque chiesto di sospendere le imposte e tasse nazionali, regionali e comunali, gli adempimenti, i pagamenti delle fatture e degli avvisi di pagamento emessi o da emettere con riferimento alle utenze di energia, acqua, gas e rifiuti, il pagamento di fitti per aziende e famiglie, di mutui ed altre forme di indebitamento bancario, di rateizzazioni con Agenzia delle entrate e riscossione, ma anche di fornire sussidi diretti ai dipendenti e ai datori di lavoro e, al fine di permettere liquidità, avviare tavoli con le Banche per concedere mutui a tasso zero".

La Redazione - Attualità - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

BluAct Salerno, tutto pronto per la presentazione delle idee innovative di imprese prodotte dal progetto dedicato

Il 5 giugno alle 17.00, sulla piattaforma Teams, avrà luogo la presentazione delle idee innovative di impresa prodotte nell’ambito del progetto “BluAct...

Allarme bomba a Fratte, Polizia sul posto e traffico bloccato

Traffico momentaneamente bloccato nella zona di Fratte a Salerno dove sono stati allertati gli agenti di Polizia per un allarme ordigno all’interno di un bidone dei...

Federnoleggio scende in piazza: “Abbandonati dallo Stato, a rischio centinaia di posti di lavoro”

Anche Federnoleggio Campania, associazione che fa parte di Confesercenti Campania, ha aderito ieri mattina alla manifestazione nazionale delle associazioni della categoria NCC,...

L'architettura ai tempi del Covid tra nuovi concept di spazio ed idee innovative: la mission di KIN Associati

Dopo aver approfondito l'ambito legale e quello psicologico, tocca all'architettura. Proponiamo, di seguito, l'editoriale redatto dallo studio KIN Associati.
di arch....

Pastena, indignazione dei residenti per il degrado in alcune vie del quartiere

Il Coronavirus non ferma il degrado e l'inciviltà in diverse zone della periferia salernitana. La segnalazione che ci giunge in Redazione riguarda il rione Zevi, meglio...

L'Associazione Angela Serra dona ecografo all'Ospedale di Scafati

L’Associazione Angela Serra di Salerno continua la battaglia contro il Covid-19 donando un ecografo all’Ospedale di Scafati. Nel pomeriggio di mercoledì 3...

Processioni, feste patronali e sagre tra stop e calendario rimodulato

Il Coronavirus ferma anche i Santi ed il folklore. A partire proprio da San Matteo: la festa patronale del 21 settembre sarà con ogni probabilità cancellata dal...

Vallo del Diano, Carabinieri scoprono taglio di bosco abusivo

I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Montesano Sulla Marcellana, nell’ambito dell’attività di controllo del territorio hanno notato, in...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?