Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Pallanuoto, Malinconico (presidente FIN Salerno): "Concentramenti estivi per finire la stagione, costi da ammortizzare"

02/04/2020

Tra color che son sospesi senza l'elemento essenziale della propria vita, l'acqua. Sono giorni di attesa e stoica pazienza per il mondo della Pallanuoto, una delle pochissime attività sportive la cui ripresa avrebbe un senso compiuto d'estate, naturalmente se #andràtuttobene. Abbiamo fatto il punto della situazione con il presidente della FIN Salerno Luca Malinconico, massimo dirigente anche dell'Oasi Salerno nonchè allenatore dell'Under 13 della RN Salerno e collaboratore di Alfonso Parrilli alla guida dell'Under 17 dell'Oasi: "Premetto che la salute viene prima di tutto e in una disciplina che non ha interessi economici, ritorni di diritti tv ed altri interessi utilitaristici sarebbe deleterio contestare un eventuale congelamento della stagione - spiega l'ex giocatore poi passato sia in panchina che dietro la scrivania - Noi come Oasi siamo stati anche i primi firmatari della petizione lanciata da Emanuele Foresti (attuale trainer della Pall.Bergamo, ndr) nel richiedere alla FIN la sospensione delle attività non appena l'emergenza ha iniziato a prendere sempre più corpo in Lombardia".

Allo stesso tempo, però, soprattutto per i campionati d'interesse nazionale ma anche per quelli locali e giovanili sarebbe un peccato dover rinunciare al raggiungimento dei rispettivi obiettivi: "Mi metto nei panni di un ragazzino dall'Under 15 a salire, magari che ha anche raggiunto i limiti di età per quella categoria, che si vedrebbe privato del sogno di poter competere per uno Scudetto e avere la sua vetrina desiderata dall'anno prima - prosegue Malinconico - E allora dico si al ritorno al passato laddove gli allenamenti iniziavano a Marzo ed Aprile ed i campionati si disputavano all'aperto d'estate. Daremmo così un senso sia ai tornei d'elite che a quelli regionali e giovanili".

Considerando il rinvio delle Olimpiadi e l'intenzione di dare priorità ai campionati facendo slittare le fasi finali delle competizioni europee, la proposta già lanciata da diversi addetti ai lavori potrebbe diventare realtà: "La Pallanuoto ritroverebbe la propria fisionomia originale - continua - Magari utilizzando il modello delle finali Scudetto ed una formula week-end, organizzando dei concentramenti per chiudere i campionati. Costituirebbe una valida alternativa e soprattutto consentirebbe alle società di ammortizzare i costi, riducendo sensibilmente il numero delle trasferte. Il tempo c'è e sarebbe anche un bel segnale di vittoria. Naturalmente non dimentichiamo che la preparazione ormai è persa e per poter affrontare nuovamente competizione agonistiche è necessario almeno un mesetto. Siamo stati quasi gli ultimi a fermarci, almeno come A1, ma al di là di quanto si possa fare in casa siamo anche i più penalizzati venendo a mancare il contatto con l'acqua. Dal mio punto di vista, per tenere vivo il tono muscolare dei ragazzi e in particolar modo offrirgli una distrazione mentale, stiamo tenendo circuiti casalinghi a corpo libero e con mezzi di fortuna per non vanificare tutti i sacrifici fatti sin qui".

Lo sguardo oscilla tra presente e futuro prossimo: "Le associazioni si reggono su sforzi personali e gestione di impianti, più passa il tempo e più si perde la base di sostentamento economico. Avendo difficoltà ad ipotizzare la ripresa, è l'intero meccanismo a risentirne considerando che parliamo di perdite aggiuntive come minimo trimestrali vista anche l'impossibilità di tenere corsi di nuoto e attività parallele. Le preoccupazioni principali sono rivolte alla ripresa, molti avranno timore a riaprire strutture non sapendo se saranno in grado di garantirne un futuro e di poter rientrare nei costi. Dal punto di vista federale mi auspico che si tenga conto delle spese sostenute in anticipo senza disputare gare e trasferte (come nel caso dell'Oasi inserita per il secondo anno consecutivo nel girone 4 con le siciliane senza l'originale alternanza per le campane con il girone 3 laziale), condonarle e soprattutto non gravare ulteriormente sulle società con costi aggiuntivi, non dimenticando quelli a cui si è già ottemperato. Come comitato provinciale - conclude Malinconico - non posso che augurarmi il bene di tutta la famiglia pallanuotistica, la possibilità di tornare ad organizzare presto eventi ma naturalmente dobbiamo sempre far riferimento ai vertici prima regionali e poi nazionali. Non resta che navigare a vista e pazientare senza perdere l'ottimismo, all'insegna della passione che è l'unico ingrediente essenziale per la nostra disciplina".

Davide Maddaluno - Sport - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Figc, pubblicate le proposte pratiche per sedute d'allenamento dell'attività giovanile ai tempi del Covid

Tenuto conto delle indicazioni riportate dal Protocollo Attuativo sviluppato nel contesto della pandemia da Covid-19 (SARS-COV-2) per la ripresa in sicurezza delle...

La Fondazione Ravello omaggia Richard Wagner

La Fondazione Ravello, in stretta sinergia con la Regione Campania e il Comune di Ravello, ha voluto celebrare degnamente il 140esimo anniversario dell’arrivo di Richard...

Fuga da film in Costiera, distrugge auto a Vietri e poi minaccia i Carabinieri: 49enne arrestato a Cetara

Arresto effettuato ieri sera a Cetara dai Carabinieri, tutto è partito da una segnalazione su 112 di un soggetto a bordo di ciclomotore che, armato di bastone in legno,...

Ambulanza danneggiata mentre operatori sanitari soccorrono paziente: la denuncia dell'Humanitas

«Si esce per salvare le persone scendiamo da casa del paziente e troviamo il regalo la cosa tragica che qualcuno passando avrà visto ma chi se ne frega, salernitani...

Coronavirus, gli aggiornamenti normativi e burocratici tra bonus e decreti

Tutti gli ultimi aggiornamenti da Regione e Nazione.







 

Salernitana, il cammino della Primavera in attesa dello stop ufficiale

Tra color che son sospesi. Da più di un mese la Figc ha ufficialmente annunciato la chiusura anticipata dei campionati nazionali dall'Under 18 all'Under 13 sia nazionali...

Agroalimentare, maxi-investimento di 47 milioni a Salerno

Un investimento di oltre 47 milioni di euro per potenziare la produzione di conserve di pomodoro e introdurre nuove linee per la produzione di legumi.
È quello...

Salerno, celebrati in tono minore i 206 anni dell'Arma dei Carabinieri

Si è svolta ieri mattina, presso il Comando Provinciale Carabinieri di Salerno, la cerimonia per la celebrazione annuale della fondazione dell’Arma dei Carabinieri,...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?