Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Speciale Pallanuoto, Luna Di Claudio: "Dalle Universiadi all'esordio in Europa un crescendo di emozioni. Sul finale di stagione... "

26/03/2020

Tra le attività sportive maggiormente penalizzate sotto tutti i punti di vista c'è senza ombra di dubbio la Pallanuoto, depauperata come Settebello e probabilmente (la qualificazione era ancora da conquistare) Setterosa delle Olimpiadi almeno per il 2020. Nella quarta puntata del nostro Speciale a livello nazionale, abbiamo ascoltato il parere del talento in erba Luna Di Claudio, pescarese d'origine ma ormai romana d'adozione a tutti gli effetti.

"E' stata sicuramente una stagione particolare, siamo (eravamo per lo meno) in un anno olimpico quindi abbiamo avuto tante pause difficili da gestire considerando l’assenza di numerose giocatrici nella nostra società (contentissima per loro chiaramente) e a portare avanti la squadra siamo rimaste in poche, ma ottime - spiega la duttile difensore della Lifebrain SIS Roma - Abbiamo avuto un inizio pieno di impegni, ottobre e novembre sono stati mesi in cui abbiamo fronteggiato il campionato italiano, il campionato europeo e la Coppa Italia che si è conclusa i primi giorni di dicembre con un terzo posto. Sin qui posso ritenermi molto soddisfatta, ho giocato per la prima volta una competizione europea a 22 anni ed è stata un’emozione indescrivibile, qualunque sia stato l’esito. C’è un po’ di rammarico per la Coppa Italia ma in fin dei conti sin dal primo giorno di allenamento con il nostro allenatore abbiamo delineato quelli che sarebbero i nostri obiettivi, quelli in cui continuiamo a credere nonostante la pausa".

La palla passa poi, inevitabilmente, all'attualità: "La situazione che vede tutti noi coinvolti ad oggi é veramente difficile ma soprattutto surreale, ho veramente fatto fatica inizialmente ad accettare che le cose stessero andando così negativamente ma purtroppo bisogna fronteggiare la realtà. Non ho paura per il mio gruppo perché onestamente abbiamo costruito un tipo di legame che non verrà meno in questo periodo, non sarà di certo la “lontananza” a distruggerlo - aggiunge Luna - Ciò che mi preoccupa di più chiaramente è la possibilità di non concludere la stagione, di non dare un risultato a tutto il buon lavoro svolto perché sarebbe veramente un dolore fisico e psicologico che solo gli atleti agonisti possono capire. Oltre ovviamente a quella che è la situazione economica che penso quasi tutte le società si trovano ad affrontare, per niente facile avendo costi fissi da mantenere. La mia speranza è che questo periodo passi in fretta, che arrivino presto notizie certe sull’organizzazione della restante parte di stagione e su come ultimarla ma che soprattutto si vada incontro alle società in un modo o nell’altro per evitare che sprofondino, magari con dei piccoli sussidi che possano far ripartire tutto il movimento".

Il sogno azzurro: "Personalmente sono molto felice di quello che è stato il risultato raggiunto la scorsa estate con il Setterosa in salsa universitaria. Le Universiadi sono una competizione che ti da veramente modo di vivere un evento sportivo di grandi dimensioni da giovanissimi, vedendo la partecipazione solo di atleti universitari naturalmente nei limiti legati all'età. A guidarci è stata Martina Miceli, un’ottima allenatrice che in un poco tempo è riuscita a trasmetterci la sua grinta e la sua voglia di vincere. La sconfitta con l'Ungheria resta l'unico rammarico ma in ogni caso è stata una bellissima esperienza, mi auguro foriera di nuove opportunità nel futuro prossimo". 

Davide Maddaluno - Sport - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Campagna “Io vi proteggo”, i Lions consegnano un videolaringoscopio all’Ospedale “Ruggi” di Salerno

 
 Un impostante traguardo è stato raggiunto dalla Campagna “Io vi proteggo” ideata ed organizzata dai Lions Club; lunedì 30 marzo il Lions...

L'Iroko si trasforma in supermercato, sul web dilaga la tristezza dei nostalgici

Un supermercato al posto di una location storica della musica e dello svago nel centro storico di Salerno. Da due giorni, nei locali di via Pandolfina Fasanella, che hanno...

Le aziende agricole salernitane donano pacchi alimentari

Una rete solidale per sostenere le famiglie in difficoltà. Coldiretti Salerno ha attivato una catena di solidarietà per l’approvvigionamento di beni...

Azioni legali contro medici, la rabbia dell'Ordine di Salerno: "Messaggi fuorvianti e ingannevoli"

“L’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Salerno esprime con forza la netta contrarietà e il disdegno più profondo per le...

Un lettore ci scrive: "Dormo in macchina da un mese, aiutatemi almeno a mangiare"

Riceviamo e pubblichiamo la lettera indirizzata da un cittadino al nostro direttore con la speranza che possa aiutare davvero chi ha bisogno come lui a resistere in questo...

Blackout INPS, saltano i login e qualche persona si ritrova con dati di altre

Continuano le segnalazioni, anche attraverso i social, riguardanti il malfunzionamento del sito internet dell’INPS. Da oggi, infatti, c’è la...

I pediatri sbottano: "Bimbi in strada con i genitori? Decisione scellerata"

Una comunicazione definita “scellerata”, espressione che emerge da tanti pediatri e specialisti in merito all’ultima decisione del Ministero degli Interni...

Comuni in quarantena imbiancati dalla neve

Risveglio imbiancato per buona parte della provincia di Salerno. La neve è caduta copiosa a partire da quote collinari, un evento davvero poco ricorrente nel mese di...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?