Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Dall'agro nocerino al Vallo di Diano, la mappa della criminalità nella provincia di Salerno

08/02/2020

di Erika Noschese - L'Ora di Cronache

La provincia di Salerno è caratterizzata da livelli di delittuosità che interessano il territorio in maniera disomogenea, sia dal punto di vista quantitativo che strutturale con un’incidenza differente, a seconda delle aree geografiche. È quanto emerge dalla relazione presentata dalla preside Iside Russo, presidente della Corte d’Appello di Salerno, nel corso dell’inaugurazione dell’anno giudiziario, tenutasi ieri mattina presso la Cittadella Giudiziaria.

Stando a quanto emerge dalla relazione presentata dal comando provinciale dei carabinieri di Salerno, dunque, ci sono tre macro aree, in riferimento non solo alla criminalità organizzata ma anche a quella comune.

La prima micro area riguarda l’Agro nocerino sarnese, tradizionalmente influenzata dalla limitrofa area Vesuviana e storicamente più permeata dalla presenza di consorterie criminali di tipo camorristico, dedite principalmente al traffico di sostanze stupefacenti e reati contro il patrimonio mentre, nel frattempo, risultano significative le attività delinquenziali riconducibili alla criminalità comune, quali furti e rapine.

La seconda sera comprende il capoluogo, i Picentini, la Valle dell’Irno e la Piana del Sele caratterizzata dall’estrema fluidità degli equilibri e delle dinamiche dei vari gruppi criminali presenti, in graduale aumento. E proprio in questa macro area si inserisce anche Cava de’Tirreni, in cui si registra una presenza sempre più evidente di gruppi criminali organizzati, sia per lo spaccio di droga che per il racket e l’usura.

La terza area racchiude la Costiera Amalfitana, il Cilento e il Vallo di Diano, caratterizzate da una contenuta attività della delinquenza comune e una latente presenza di organizzazioni criminali attive nel settore degli appalti per la realizzazione delle opere pubbliche.

Nello specifico, per il Cilento e il Vallo di Diano, negli ultimi anni, stanno emergendo che per il riciclaggio e il reimpiego di ingenti somme di denaro di provenienza illecita, investite in loco da sodalizi cosiddetti esogeni, provenienti dall’area napoletana; la monopolizzazione delle attività commerciali e del traffico di sostanze stupefacenti da parte di consorterie ‘ndranghetiste, che hanno esteso in loco la loro influenza tramite pregiudicati locali.

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Salernitana d'assalto, il poker è servito. Lombardi: "Grande risposta del collettivo, vogliamo i play-off"

Una scintillante Salernitana travolge il Cittadella nel deserto dell' "Arechi" e torna legittimamente in corsa per un posto al sole nei play-off. L'eloquente 4-1 è...

I fatti del giorno | Dall'attualità alla cultura: tutte le notizie salienti da Salerno e provincia

SONO FUORI DAL TUNNEL
Il primo cittadino di Minori Andrea Reale è intervenuto, alla vigilia della festa patronale di Santa Trofimena, nel dibattito sulla progettazione...

Università, l'Unisa ottava in Italia nella classifica Censis

Pubblicata la nuova classifica Censis delle Università d’Italia 2020-2021 (XX edizione). La pubblicazione è ormai un appuntamento annuale a supporto...

“Digital Days 2020”, martedì la presentazione

Domani 14 luglio, a partire dalle ore 10,30, si terrà in diretta streaming la conferenza di presentazione del “Digital Days 2020”, il primo summit online...

BusItalia, cambio alla biglietteria: licenziati 5 dipendenti

Per quattordici anni hanno lavorato alla biglietteria di BusItalia, da oggi sono senza lavoro. Sono cinque lavoratori della società Efila sas che ha gestito il servizio....

Salerno, nasce l’associazione ”Di@logo”

Nasce a Salerno una nuova associazione socio-culturale, luogo dell’incontro, quell’incontro diaologante, di confronto, aperta, oltre ogni appartenenza politica ,...

Rinviata la Regata delle Antiche Repubbliche Marinare

Il Comitato Generale del Palio delle Antiche Repubbliche Marinare d’Italia ha constatato che, ad oggi, non sussistono le condizioni normative e tecniche per preparare e...

Open day VDP5: ecco le giornate dedicate ai 2007/2008 e ai 2005/06

La VDP5 Academy Salerno prosegue il suo percorso di crescita. Svelate le due giornate di open day rivolte a due categorie giovanile. Per i 2007/2008 il 17 luglio è la...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?