Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Arriva il #Dantedì, il 25 Marzo scuole e università celebrano il Sommo Poeta a 700 anni dalla scomparsa

08/02/2020

di Giovanna Naddeo - L'Ora di Cronache

A poche ore dall’annuncio, è diventato un hashtag tutto italiano che ha mandato in visibilio il mondo della rete. La popolarità del Sommo Poeta è alle stelle. E’ lui, Dante Alighieri il protagonista di una nuova giornata nazionale nel calendario tricolore, il #Dantedì. Lo scorso 17 gennaio, infatti, il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, Dario Franceschini, ha approvato la direttiva che istituisce il giorno per il poeta, in vista dei 700 anni dalla sua scomparsa.

La data scelta è il 25 marzo (a detta degli studiosi, giorno in cui ebbe inizio il viaggio della Divina Commedia), per un gioco del destino a cavallo tra la giornata dedicata alla promozione della lettura (24 marzo) e la giornata nazionale del teatro (27 marzo). Si preannuncia, dunque, una gran festa della cultura, in particolar modo nelle scuole e nelle università, lì dove Dante è letto, studiato, analizzato, rielaborato quotidianamente, decennio dopo decennio.

Eppure le generazioni di studenti mutano, così come muta la società, mu- tano i costumi. Come destare interesse e, magari, anche passione per le humanae litterae nell’epoca di Netflix e dei social network?

«Per spiegare Dante utilizzo la “flipped classrom”, una nuova modalità didattica volta a stimolare maggior auto- nomia e responsabilità negli studenti – spiega Francesco Cicale, docente di italiano e latino presso l’Istituto d’Istruzione Superiore “Pomponio Leto” di Teggiano. – Fornisco un primo approccio teorico al Canto dantesco, tut- tavia fortemente orientato alla messa in pratica delle cognizioni. Successiva- mente, sono gli studenti, anche con l’ausilio di strumenti multimediali, a proseguire lo studio ed esporlo ai compagni, con mie successive integrazioni. L’obiettivo è stimolare il protagonismo e il ruolo attivo degli studenti, facilitando in questo modo anche la modalità di ri- passo. I giovani possono ancora trarre tanti insegnamenti da Dante, come il senso della ricerca, la diligenza e la tena- cia necessarie nel portare avanti un progetto, un’idea, un obiettivo».

Dello stesso avviso Rosa Giulio, ordinario di letteratura italiana presso il Dipartimento di Studi Umanistici Unisa.

«Siamo entusiasti che sia stata istituita la giornata nazionale dedicata al “Sommo poeta”, dal momento che Dante rappresenta, come ben sottolinea Carlo Ossola, “l’unità del Paese, la lingua italiana e l’idea stessa di Italia”. Ben più ampie però le nostre pro- grammazioni e la nostra attenzione su Dante, che superano la celebrazione di un giorno e si strutturano in una attività costante di attenzione, recupero, attualiz- zazione e rivitalizzazione dell’opera dan- tesca. Già da due anni portiamo avanti il Progetto “Perché Dante è Dante?” realizzato dal Gruppo Dante dell’Adi (Associazione degli Italianisti italiani) Una sperimentazione didattica dantesca, allo scopo di rilevare elementi per una discus- sione più generale sulla nuova didattica con i Licei più all’avanguardia del territorio. Anche quest’anno continua la speri- mentazione didattica dei docenti che hanno già aderito alle attività del gruppo, i cui risultati saranno esposti nel grande Convegno dedicato alla didattica dantesca nelle Scuole e nelle Università che si terrà a Ravenna il 23 aprile 2020 e che prevede anche una parte riservata alle performance degli studenti. Inoltre – aggiunge – siamo candiati, insieme al Dipartimento di Scienze della Formazione, in un progetto di respiro internazionale promosso dalla Società filellenica italiana, da tenersi tra Italia, Grecia e Cipro fino a di- cembre 2021, al fine di analizzare la pre- senza dell’antica poesia, filosofiae scienza greca nelle opere dantesche, nonché l’in- fluenza di queste su scrittori, poeti ed ar- tisti greci e ciprioti dal Rinascimento fino all’età contemporanea».

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

La “Verità Negata. Chi ha ucciso il Sindaco Pescatore” diventa un docufilm: Ettore Bassi interpreterà Angelo Vassallo

La “Verità Negata. Chi ha ucciso Angelo Vassallo il Sindaco Pescatore” diventa un docufilm. Tra gli interpreti anche l’attore Ettore Bassi,...

De Rosa (Smet): “Governo riconosca a categorie Trasporto la priorità su somministrazione vaccino”

Il Ceo di Smet e presidente della Commissione Autostrade del Mare Domenico De Rosa a sostegno delle parole del presidente di ALIS, Guido Grimaldi che ha sottolineato...

Salerno, madre e figlia perseguitate: un incubo durato 4 anni

Dopo 4 anni di indagini e due condanne per violenza su minore, stalking e adescamento si è concluso l’incubo di due donne, P.I e di sua figlia D.B., 18 anni appena...

Antonio Ferraioli presenta la squadra dei Vice Presidenti di Confindustria Salerno

Prosegue l’iter che il prossimo 25 febbraio porterà all’elezione del Presidente di Confindustria Salerno per il quadriennio 2021-2025. 
Questo...

I fatti del giorno | Tutte le principali notizie di cronaca e attualità da Salerno e provincia

DIVIETO DI DIMORA
E’ stata raggiunta da divieto di dimora nel comune di Salerno Gerarda Montella, dirigente dell’Unità operativa – cot 118 .- urgenza...

Pontecagnano, inaugurata la seconda area del parco Gemma

Questa mattina aperta alla cittadinanza la seconda area del parco Gemma, la zona giochi situata all’interno dei giardini pubblici di via Carducci e via Marconi. Presenti...

Troppi passeggeri: lite sul bus della Sita per Salerno

Ressa e urla a bordo di un bus della Sita partito da Napoli e diretto a Salerno. A scatenare la rabbia, la richiesta da parte dei controllori ad alcuni passeggeri di scendere...

Vaccini, Antonacchio (Cisl Salerno): "Incrementare le scorte, richiami a rischio"

“Era nell’aria e purtroppo si è avverato. Anche il contrasto all’emergenza pandemica è solo una questione di soldi”. Dice nella nota il...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?