Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Vietare colpi di testa ai calciatori sotto gli 11 anni, la richiesta di uno studio svizzero che dimostra legame tra commozioni cerebrali e demenza

29/11/2019

Si dovrebbe vietare ai bambini al di sotto degli 11 anni che giocano a calcio di colpire la palla con la testa fino a quando non avremo compreso meglio i rischi sanitari a lungo termine. E' quanto chiedono due rinomati specialisti svizzeri in neurologia, che auspicano nuove regole per evitare il più possibile i traumi cranici. La ricerca scientifica mostra infatti che frequenti commozioni cerebrali contribuiscono allo sviluppo della demenza. I bambini sono maggiormente esposti al rischio di danni cerebrali in caso di lesioni alla testa, perché hanno il cranio più sottile e muscoli del collo più deboli. Negli Stati Uniti la federazione calcistica ha vietato i colpi di testa ai bambini al di sotto dei 10 anni. ma c'è la possibilità di farlo solo in allenamento per i bambini fino a tredici. Pur non potendo direttamente intervenire altrove, la federcalcio americana ha raccomandato però che tutte le altre organizzazioni adottino la medesima politica. Tutto nasce da un problema drammatico in verità, ed è quello dei traumi cranici a seguito delle botte prese nel football americano: un problema che persiste da anni, e che ha portato a serie problematiche psichiatriche sfociate in atroci omicidi e suicidi. Come sempre negli Stati Uniti sono cominciate le battaglie legali e le class action dei vari gruppi di tutela dei minori o di organizzazioni di genitori, e il caso è arrivato nel 2014 in un tribunale californiano. Un giudice, con una sentenza che fa giurisprudenza, ha deliberato allora che la responsabilità in caso di infortunio e di conseguente richiesta danni sarebbe stata della Federcalcio americana che, per correre ai ripari, ha stabilito in tutta fretta che nel calcio giovanile è vietato colpire la palla con la testa. Tuttavia, è bene precisare, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”,che di certezze non ve ne sono. Alcuni esperti ritengono che i frequenti colpi di testa in giovane età possano portare a commozioni cerebrali, lesionare vaste aree cerebrali e si sospetta pure che alla lunga provochino patologie importanti come il morbo di Lou Gerigh (la famigerata Sla), o invalidità di vario tipo. Niente, tuttavia, è sicuro.

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallanuoto, special guest di caratura internazionale per l'Amicale di Natale All Stars

Sempre più in fermento il mondo della Pallanuoto salernitana. Stando alle ultime indiscrezioni è in via d'ufficializzazione un evento di portata internazionale: la...

Dilettanti, al via il calciomercato invernale: gli aggiornamenti giorno per giorno dall'Eccellenza al Calcio a 5 LIVE

collaborano Antonio Mandia, Enzo Graziano, Davide Maddaluno, Giuseppe Vitolo, Vincenzo Pisaturo, Gennaro Granozio, Daniele Lorusso
Ha iniziato il 2 Dicembre la finestra...

Juniores Regionale, la Sanseverinese inchioda sul pari il Centro Storico

Scoppiettante 2-2 tra Centro Storico Salerno e Sanseverinese nella terzultima giornata d'andata del girone F del campionato Juniores Regionale. I padroni di casa, forti degli...

Juniores Elite, il Faiano sorprende il Salernum Baronissi ma il Buccino non ne approfitta pienamente

Lunedì di fuoco nel girone D del campionato regionale Juniores Elite. Sorpresa al "Figliolia" dove il primo dei due big match di giornata condanna il Salernum Baronissi...

Ospite della rassegna culinaria “5 Senses Dinner” lo chef stellato Crescenzo Scotti

Nel pieno centro di Salerno, a pochi passi da “Luci d’Artista”, consueta manifestazione natalizia cittadina, torna il terzo appuntamento con la rassegna...

Cinema, Irishman e quel richiamo storico a Salerno di Robert De Niro

Citazione cinematografica internazionale per la città di Salerno. Il tutto grazie al dialogo tra Jo Pesci e Robert De Niro dove emerge il racconto sul passato di Frank...

"Babbo Natale viene dal mare... e non solo", si rinnova l'evento sulla spiaggia di Santa Teresa

Anche quest’anno Salerno diventa capitale del ballo e dell’allegria grazie alla scuola Starlight Dance di Salerno, diretta dal M* Mimmo Borgo. Con un ricco programma...

Salerno, la "Casa della Salute" supera le mille visite in tre anni: la soddisfazione di Dante Santoro

“Grazie a questi medici dal cuore grande oggi Casa della Salute festeggia tre anni e supera le mille visite gratuite per persone in stato di bisogno”. Lo dichiara il...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?