Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Mamma salernitana salvata al Ruggi, festa per la nascita del piccolo Gabriele

23/11/2019

E’ a lieto fine la storia di una paziente ricoverata presso il reparto di “Gravidanza a rischio”, che alla 35esima settimana di gestazione e con tre cesarei alle spalle ha dato alla luce il piccolo Gabriele del peso di oltre due chilogrammi.La procedura e l’approccio chirurgico sulla paziente hanno presentato caratteri di innovatività.  L’equipe urologica guidata dal dottore Umberto Greco, nella giornata di mercoledì scorso, ha provveduto preventivamente per via endoscopica a mettere in sicurezza la vescica e gli ureteri dopo che l’equipe anestesiologica coordinata dal dottore Renato Gammaldi aveva proceduto dapprima a sedare e poi ad intubare la paziente. Al termine del lavoro degli urologi sono intervenuti i radiologi interventisti, i dottori Antonio Rescigno e Raffaele Cantarella che, sotto controllo ecografico, hanno provveduto a posizionare per via percutanea attraverso le arterie femorali in via profilattica due cateteri con palloncino da utilizzare in caso di massiva emorragia intraoperatoria e postoperatoria.

Al termine di questo lavoro di preparazione meticolosa e profilattica sono intervenuti i ginecologi Mario Polichetti, responsabile pro tempore del reparto di “Gravidanza a Rischio”, e Francesco Marino, responsabile pro tempore dell’Unità ospedaliera di Ginecologia ed Ostetricia. Coordinatori dell’intero staff e assistiti dal ginecologo Giuseppe Allegro, infatti, hanno provveduto dapprima a far nascere il piccolo Gabriele e poi in tutta sicurezza, in considerazione della patologia che affligeva la paziente, ad asportare l’utero colpito dalla placenta accreta. Non ci sono state complicanze né prima o dopo l’operazione e nemmeno durante il periodo di degenza in ospedale.

In sala era presente anche il capo-dipartimento materno infantile Ennio Clemente. Nel complesso si tratta di un intervento multidisciplinare e innovativo, con l’ospedale di Salerno che così si pone sullo stesso livello dei più importanti centri nazionali ed internazionali per il trattamento della placenta accreta, purtroppo è gravata da una elevata percentuale di complicanze materno fetali e da una non trascurabile mortalità materna e fetale. Un risultato che medici e infermieri condividono con il Commissario dell’azienda Ruggi, Vincenzo D’Amato, che ha partecipato in prima persona alla pianificazione dell’intervento e ne ha costantemente seguito lo svolgimento e l’evoluzione. La placenta accreta è definita come una anormale invasione della parete dell’utero di una parte o di tutta la placenta. La elevata morbilità e la non trascurabile mortalità sono legate alle severe e pericolose ed a volte fatali emorragie causate da questa patologia. A Salerno il piccolo Gabriele e la sua mamma non hanno corso nessun pericolo.

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Pallanuoto, special guest di caratura internazionale per l'Amicale di Natale All Stars

Sempre più in fermento il mondo della Pallanuoto salernitana. Stando alle ultime indiscrezioni è in via d'ufficializzazione un evento di portata internazionale: la...

Dilettanti, al via il calciomercato invernale: gli aggiornamenti giorno per giorno dall'Eccellenza al Calcio a 5 LIVE

collaborano Antonio Mandia, Enzo Graziano, Davide Maddaluno, Giuseppe Vitolo, Vincenzo Pisaturo, Gennaro Granozio, Daniele Lorusso
Ha iniziato il 2 Dicembre la finestra...

Juniores Regionale, la Sanseverinese inchioda sul pari il Centro Storico

Scoppiettante 2-2 tra Centro Storico Salerno e Sanseverinese nella terzultima giornata d'andata del girone F del campionato Juniores Regionale. I padroni di casa, forti degli...

Juniores Elite, il Faiano sorprende il Salernum Baronissi ma il Buccino non ne approfitta pienamente

Lunedì di fuoco nel girone D del campionato regionale Juniores Elite. Sorpresa al "Figliolia" dove il primo dei due big match di giornata condanna il Salernum Baronissi...

Ospite della rassegna culinaria “5 Senses Dinner” lo chef stellato Crescenzo Scotti

Nel pieno centro di Salerno, a pochi passi da “Luci d’Artista”, consueta manifestazione natalizia cittadina, torna il terzo appuntamento con la rassegna...

Cinema, Irishman e quel richiamo storico a Salerno di Robert De Niro

Citazione cinematografica internazionale per la città di Salerno. Il tutto grazie al dialogo tra Jo Pesci e Robert De Niro dove emerge il racconto sul passato di Frank...

"Babbo Natale viene dal mare... e non solo", si rinnova l'evento sulla spiaggia di Santa Teresa

Anche quest’anno Salerno diventa capitale del ballo e dell’allegria grazie alla scuola Starlight Dance di Salerno, diretta dal M* Mimmo Borgo. Con un ricco programma...

Salerno, la "Casa della Salute" supera le mille visite in tre anni: la soddisfazione di Dante Santoro

“Grazie a questi medici dal cuore grande oggi Casa della Salute festeggia tre anni e supera le mille visite gratuite per persone in stato di bisogno”. Lo dichiara il...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?