Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Mamma salernitana salvata al Ruggi, festa per la nascita del piccolo Gabriele

23/11/2019

E’ a lieto fine la storia di una paziente ricoverata presso il reparto di “Gravidanza a rischio”, che alla 35esima settimana di gestazione e con tre cesarei alle spalle ha dato alla luce il piccolo Gabriele del peso di oltre due chilogrammi.La procedura e l’approccio chirurgico sulla paziente hanno presentato caratteri di innovatività.  L’equipe urologica guidata dal dottore Umberto Greco, nella giornata di mercoledì scorso, ha provveduto preventivamente per via endoscopica a mettere in sicurezza la vescica e gli ureteri dopo che l’equipe anestesiologica coordinata dal dottore Renato Gammaldi aveva proceduto dapprima a sedare e poi ad intubare la paziente. Al termine del lavoro degli urologi sono intervenuti i radiologi interventisti, i dottori Antonio Rescigno e Raffaele Cantarella che, sotto controllo ecografico, hanno provveduto a posizionare per via percutanea attraverso le arterie femorali in via profilattica due cateteri con palloncino da utilizzare in caso di massiva emorragia intraoperatoria e postoperatoria.

Al termine di questo lavoro di preparazione meticolosa e profilattica sono intervenuti i ginecologi Mario Polichetti, responsabile pro tempore del reparto di “Gravidanza a Rischio”, e Francesco Marino, responsabile pro tempore dell’Unità ospedaliera di Ginecologia ed Ostetricia. Coordinatori dell’intero staff e assistiti dal ginecologo Giuseppe Allegro, infatti, hanno provveduto dapprima a far nascere il piccolo Gabriele e poi in tutta sicurezza, in considerazione della patologia che affligeva la paziente, ad asportare l’utero colpito dalla placenta accreta. Non ci sono state complicanze né prima o dopo l’operazione e nemmeno durante il periodo di degenza in ospedale.

In sala era presente anche il capo-dipartimento materno infantile Ennio Clemente. Nel complesso si tratta di un intervento multidisciplinare e innovativo, con l’ospedale di Salerno che così si pone sullo stesso livello dei più importanti centri nazionali ed internazionali per il trattamento della placenta accreta, purtroppo è gravata da una elevata percentuale di complicanze materno fetali e da una non trascurabile mortalità materna e fetale. Un risultato che medici e infermieri condividono con il Commissario dell’azienda Ruggi, Vincenzo D’Amato, che ha partecipato in prima persona alla pianificazione dell’intervento e ne ha costantemente seguito lo svolgimento e l’evoluzione. La placenta accreta è definita come una anormale invasione della parete dell’utero di una parte o di tutta la placenta. La elevata morbilità e la non trascurabile mortalità sono legate alle severe e pericolose ed a volte fatali emorragie causate da questa patologia. A Salerno il piccolo Gabriele e la sua mamma non hanno corso nessun pericolo.

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Prima Categoria, ostacolo Domicella per l'Olympic Salerno

Trasferta nel Vallo del Lauro per la prima squadra dell'Olympic Salerno. Reduce dal poker rifilato al Casamarciano che è valso i primi tre punti del 2020, i colchoneros...

Salerno, inaugurato il Ponte Fausto Coppi

Salerno si conferma città vicina alla memoria dello sport e del ciclismo. Su iniziativa dell'Associazione Amici del Sacro Cuore, è stato intitolato a Fausto Coppi...

Presentato a Napoli l'album dei "Segni distintivi"

Independent MusicLabel Digital Global Music DistributionPublishing | Sales | Marketing |Davvero : racconta il sentimento di chi è intrappolato in una condizione di...

All'Augusteo di Salerno con i Segni Distintivi anche una marching band del Gambia e un coro di bambini

La marching band “Nomadic Gambian Ensemble” domani sera a Salerno
DAL GAMBIA A SALERNO, UN MARE DI SOGNI E DI SUONI
Al Teatro Augusteo, nell’ambito del...

Tragedia a Fisciano, studentessa precipita dal Multipiano e muore sul colpo

Una ragazza, presumibilmente una studentessa dell'ateneo di Fisciano, è deceduta pochi minuti fa dopo essere precipitata dall'ultimo piano del parcheggio Multipiano sito...

Promozione, botto a sorpresa in casa Giffonese: arriva Ventura

Niente paura, ci pensa Ventura. E' stato a lungo il motto che ha caratterizzato la carriera calcistica, probabilmente finita troppo presto a certi livelli, di Massimo Ventura....

Viaggi, l'estate 2020 è già iniziata a Formentera

L’anno nuovo è oramai iniziato da varie settimane e con la mente si inizia già a pensare alla bella stagione ed alle possibili destinazioni estive... avete...

Olympic Salerno, colpaccio cilentano per l'Under 17

Vittoria di prestigio, la quarta consecutiva, per la formazione Under 17 provinciale dell'Olympic Salerno. I ragazzi di mister Rossi sbancano Casalvelino, piegando la Cilento...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?