Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Pallanuoto, Settebello d'oro: un Dolce stellare porta Salerno sul tetto del mondo

27/07/2019

Si chiude come meglio non poteva l'anno magnifico della Pallanuoto salernitana. Dalla A1 della Rari alle salvezze brillanti di Arechi ed Oasi passando per l'oro alle Universiadi di Del Basso e Campopiano. La ciliegina sulla torta, quella più gustosa, arriva direttamente dalla Corea e l'appone Vincenzo Dolce. Il fenomeno classe '95 svezzato proprio dalle giovanili giallorosse rarinantine ed in forza alla corazzata Sport Management ha conquistato il titolo Mondiale con il Settebello di Sandro Campagna realizzando due autentiche prodezze nella finalissima con la Spagna che è valsa anche la qualificazione olimpica a Tokyo: "Avevo già esperienze in competizioni intercontinentali solo a livello giovanile - ha spiegato Dolce - Alla mia prima partecipazione ad un Mondiale non potevo chiedere davvero di meglio. E' un sogno che si realizza".

LA GARA: Padroni e campioni del mondo. Stradominati gli iberici in una partita dove gli avversari sono rimasti a contatto sul 2-2. Poi una sinfonia azzurra fatta di una difesa imperforabile (4/13 in extraman), Del Lungo che para un rigore a Granados, e due break di tre a zero (5-2, 8-3) che hanno annientato e stordito gli spagnoli incapaci di non rientrare mai nel match. Dalla piscina Natatorium dell'Oriental Sports Center di Shanghai alla Nambu University Grounds di Gwangju, dal 2011 al 2019. Otto lunghissimi anni con Alessandro Campagna che torna sul tetto del mondo. E' il quarto mondiale azzurro dopo Berlino 1978, Roma 1994, Shanghai 2011, il secondo con il coach siracusano, che ne ha vinto uno anche da giocatore nel '94, tornato alla guida dell'Italia alla vigilia dei mondiali di Roma '09. E' la settima medaglia della storia della squadra azzurra più titolata dello sport italiano. Terza la Croazia che batte 10-7 l'Ungheria. 

Subito in gol. Trenta secondi e dopo l'espulsione di Aicardi al centro, l'extraplayer passa dalle mani di Di Fulvio che scaqrica a Luongo per l'1-0 da posizione cinque. Un minuto e cinquanta secondi e Perrone pareggia da cinque metri alla prima superiorità iberica concessa per fallo grave di Figari (1-1). Munarriz e Grandos falliscono due extraman e dall'altra parte gli azzurri raddoppiano col Chalo dopo un'azione insistita con l'uomo in più, conclusa magistralmente sotto il sette dall'8 italoargentino. Quarta superiorità spagnola, la difesa scala male, e ancora Perrone trova l'angolo per il pareggio a 1'22 dalla fine (2-2). Il fuoriclasse iberico poi a 20 secondi dal termine innesca l'azione che porta al rigore di Di Fulvio su De Toro. Dai cinque metri spara Barroso ma Del Lungo è magistrale e intusce il tiro centrale.Un minuto e mezzo e la bomba di capitan Figlioli a uomini pari rimbomba nella rete spagnola. L'Italia c'è e torna in vantaggio 3-2. Tre minuti sul cronometro, terza espulsione iberica e Dolce mette la firma sulla finale con la saetta del 4-2. Settebello a petto gonfio: Quarto extraplayer, palla velocissima e Renzuto dai due metri fa 5-2 a metà tempo. Tre reti in quattro minuti, musica maestro. Tre extraman falliti per parte (per l'Italia è la prima), poi a un minuto dalla fine la controfuga spagnola si conclude col rigore di Figari su Perrone, che Munarriz realizza per il 3-5. La difesa azzurra stoppa l'ottavo extraman e si vira a +2.Terzo tempo ancora gol azzurro in apertura. Il secondo a uomini pari di bomber Aicardi. Il cavaliere mascherato di Rio 2016 ricuce al centro dal Chalo e compie una rotazione velocissima con il pallone che riappare alle spalle di Lopez Pinedo (6-3). Pallanuoto da fantascenza: Echenique inventa e Dolce (doppietta) realizza da sette metri con l'aiuto del palo (7-3). Mezzo minuto e Di Fulvio prende controfallo, parte come un centrometrista al centro, doppia finta e rete magistrale per l'8-3 a 3.42 da giocare. Italia, Italia il tifo si alza dalle tribune sul timeout di Martin, che cerca di rinfrescarre le idee ai suoi. Secondo fallo grave di Di Fulvio e stavolta Mallarach col mancino infila il 4-8 realizzando il terzo extraman su nove tentativi. Più quattro a otto minuti dalla gloria. La Spagna non c'è più Game set match. Campioni del mondo!

Spagna-Italia 5-10

Spagna: Lopez Pinedo , Munarriz Egana 1, Granados Ortega , De Toro Dominguez , Cabanas Pegado , Larumbe Gonfaus , Barroso Macarro , Fernandez Miranda , Tahull I Compte , Rocha Perrone 2, Mallarach Guell 2, Bustos Sanchez , Lorrio Bejar . All. David Martin Lozano
Italia: Del Lungo , Di Fulvio 1, Luongo 2, Figlioli 1, Di Somma , Velotto , Renzuto Iodice 1, Echenique 1, Figari , Bodegas 1, Aicardi 1, Dolce 2, Nicosia . All. Alessandro Campagna
Arbitri: Margeta (Slo), Goldenberg (Usa)
Note: parziali: 2-2 1-3 1-3 1-2 Nel primo tempo, al minuto 7'37, Del Lungo para un rigore a Barroso Macarro. Nel quarto tempo, a 1'45", espulso Di Somma. Uscito per limite di falli Figari a 3'36" del quarto tempo. Superiorità numeriche dopo il terzo tempo: Spagna 3/10 + due rigori e Italia 4/6.

Davide Maddaluno - Sport - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Coppa Promozione, il punto: Salernum Baronissi e San Marzano a valanga. Calpazio avanti di rigore

Si è concluso nel tardo pomeriggio di ieri il quadro dei Trentaduesimi della Coppa Campania riservata alle compagini di Promozione. Alcuni pronostici sovvertiti, altre...

Coppa Promozione, Centro Storico Salerno-Rocchese 4-3. Fiera del goal al "Volpe"

Il Centro Storico Salerno riscatta immediatamente l'inatteso ko di sabato in campionato e conquista sul sintetico amico del "Volpe" il passaggio ai Sedicesimi della Coppa...

Coppa Promozione, Sporting Pontecagnano-Sanseverinese 4-1. I picentini passano il turno

Lo Sporting Pontecagnano torna al “XXIII giugno 1978” per affrontare in Coppa Italia la Sanseverinese nella gara di ritorno del girone 27 di Promozione dopo il...

Dilettanti, al via il calciomercato estivo: gli aggiornamenti giorno per giorno dall'Eccellenza al Calcio a 5 LIVE

collaborano Antonio Mandia, Enzo Graziano, Davide Maddaluno, Gennaro Granozio, Vincenzo Pisaturo, Giuseppe Vitolo, Vito Vitolo
Il via ufficiale è datato, come di...

Il talento giffonese Andrea Mancino in goal al debutto europeo con il Napoli

La provincia di Salerno continua a sfornare talenti destinati a scalare le vette del calcio nazionale. Da Roccadaspide a Giffoni Valle Piana. Da Milano alla più vicina...

L’Associazione Nazionale Commercialisti Salerno aderisce allo sciopero nazionale dei commercialisti di tutta Italia.

Anche l’Associazione Nazionale Commercialisti Salerno decide di aderire e partecipare allo sciopero nazionale annunciato dai sindacati dei commercialisti di tutta Italia...

Annuncio a sorpresa della Salernitana: Calaiò lascia il calcio giocato

L’U.S. Salernitana 1919 comunica che domani, mercoledì 18 settembre, alle ore 11:00 presso la Sala Stampa dello Stadio “Arechi” Emanuele Calaiò...

Primo goal in Serie A maltese per Soufiane Lagzir VIDEO

E' arrivato il week-end appena trascorso il primo goal nella BOV Premier League, la Serie A di Malta, per il talento nordafricano-picentino Soufiane Lagzir (foto Christine...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?