Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Salernitana salva ai rigori, le voci dei protagonisti

10/06/2019

Sono serviti i calci di rigore alla Salernitana per chiudere una stagione partita tra l'entusiasmo generale e finita con un sospiro di sollievo dopo un rush finale di regular season da incubo. Al "Penzo" i granata benedicono il nuovo regolamento che non ha premiato il Venezia (foto Rai) per il miglior piazzamento dopo i 90' ed i supplementari, prolungando il match ai rigori dove i campani hanno dimostrato maggior freddezza.

"La squadra ha dato tutto, Menichini ha compattato il gruppo, ogni componente ha dato il massimo, me compreso. Oggi ero qui, ho preso un aereo per essere vicino alla squadra. Nel primo tempo Micai ha avuto un malore, voleva uscire. Sono stato io - afferma Claudio Lotito - a scendere negli spogliatoi per convincerlo a restare in campo, gli ho fatto prendere acqua e zucchero. Mi auguro che questo sia da lezione per tutti perché non vince uno o non perde uno. I tifosi devono sostenere la squadra. Non comprendo le critiche, ormai ho un impermeabile estate e inverno e tutto mi scivola". Lotito torna poi su alcuni momenti della stagione appena conclusa con una salvezza che definire sofferta è riduttivo. "Colantuono è andato via per le critiche della piazza, eravamo quarti quando ha dato le dimissioni, dobbiamo crescere tutti. Non ho impedito a chi ho delegato di evitare di sbagliare, che sia di lezione per tutti». Infine una chiusura sul futuro. "Menichini? Ha un contratto con un opzione di rinnovo. Lui ha riportato uno spirito di gruppo, ha messo le persone al posto giusto e rilanciato calciatori messi da parte come Orlando che non avevamo mai visto. In un momento di grande difficoltà abbiamo dato un colpo di coda e dati una riscossa. Ora però c’è bisogno di un cambio di marcia"

Così Alessandro Micai: “Ho lottato per i 1000 che erano dietro di me oggi a Venezia, così come ho lottato per la gente che mi ha sostenuto in casa ma anche per quel tifoso che mi ha aggredito. Ho dato tutto per tutti perché alla fine a perderci è la Salernitana e la città di Salerno se oggi non avessimo raggiunto questa benedetta salvezza. Sono felice per aver dato il contributo in questa gara e faccio i complimenti a tutti i miei compagni che hanno tirato fuori energie impensabili. Dopo l’aggressione che ho subito personalmente non ho rilasciato dichiarazioni, non ho fatto del vittimismo ma ho risposto sul campo. Non ho mai detto di voler andare via da Salerno e ribadisco che ci voglio restare per essere protagonista". 

L'altro man of the match Francesco Di Tacchio: "Ho sempre cercato di onorare nel migliore dei modi questa maglia. Per un calciatore non c’è emozione più bella di segnare il gol della vittoria in una partita così importante. E’ stata una annata difficilissima ma con lo spirito di gruppo che abbiamo sempre avuto siamo riusciti a regalare una gioia e non un dispiacere a questa città, a questo popolo. Quando entri nei vortici negativi è difficile uscirne. Da quando è arrivato Menichini l’assetto tattico si è compattato tra i reparti ma siamo riusciti a tirare fuori il massimo dal profondo di ognuno di noi. Quando siamo andati in svantaggio è subentrata un po’ di paura e l’espulsione di Minala è stata una mazzata incredibile. Eppure abbiamo trovato forze ed energie incredibili. Dedico questa vittoria e la salvezza alla mia famiglia ed alla mia ragazza che mi sono stati sempre state vicino".

FONTI: Dazn/Ottopagine/SalernoNotizie

Redazione Sport - Salernitana - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Summer Cup Over 35, la terza giornata incorona gli Ingegneri Salerno

di Enzo Graziano
Termina la terza giornata della Summer Cup Niké Over 35. Dopo l’esordio vincente gli Ingegneri Salerno non si fermano e riescono ad imporsi per 3...

Spaventoso incidente al viadotto Gatto, tragedia sfiorata

Brutto incidente questa sera lungo il viadotto Gatto. Per cause ancora non chiare, un’auto proveniente dalla zona Porto si è andata a scontrare frontalmente con un...

Salerno Guiscards, altra novità alle porte: parte l'allestimento della formazione Juniores

di Giuseppe Vitolo
Un ulteriore salto di qualità per l’innovativa e instancabile Polisportiva presieduta da Pino D’Andrea: un progetto che si conferma in...

Il 2 Luglio alla Feltrinelli la presentazione de "La danza del delfino", l'ultimo romanzo di Armando Guarino

Si terrà martedì 2 Luglio a partire dalle 19 presso la libreria Feltrinelli di Corso Vittorio Emanuele a Salerno la presentazione dell'ultima fatica letteraria di...

Santa Teresa Beach Soccer: il nuovo e brioso promo dei VillaPerBene

Santa Teresa Beach Soccer ai nastri di partenza.L'inaugurazione del torneo è ormai prossima: le danze si aprono domenica 30 giugno alle 18.00 e per promuovere la...

Seconda Categoria, il Castelvernieri punta al ripescaggio con tante novità: Coppola nuovo allenatore

Dopo una stagione fallimentare il Castelvernieri è pronto a ripartire. A guidare la compagine salernitano-picentina sarà Alessandro Coppola che potrà...

Prima Categoria, la Pro Sangiorgese si muove per prima: due conferme, un ritorno e due big in arrivo

Il 1 Luglio partirà ufficialmente la nuova stagione ma la Pro Sangiorgese getta con ampio anticipo le basi per una stagione da protagonista.  La prima conferma per...

Pallamano, la stagione si conclude con le finali giovanili: Pdo di bronzo nell'Under 17 femminile

Conversano e Cassano Magnago, quest’ultima da padrona di casa, si aggiudicano lo Scudetto della categoria U17, rispettivamente al femminile e al maschile. Pomeriggio di...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?