Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Prima Categoria, il punto sul girone E: dominio in tandem, bagarre salvezza. Orabona ancora re dei bomber

13/05/2019

Si è conclusa con la duplice festa di Honveed Coperchia e Sporting Audax la regular season del girone E del campionato di Prima Categoria. Dragoni e tigri annullano con un cammino regolare, onde d'urto impressionanti, la disputa dei play-off raggiungendo in tandem la Promozione. L'undici di Esposito e quello di Pessolano si dividono altri primati: miglior attacco per lo Sporting con 70 reti fatti e ruolino di marcia perfetto fuori dalle mura amiche, miglior difesa per i coperchiesi con sole 21 marcature subite e cammino da urlo in casa. Per il terzo anno di fila Gianluigi Orabona (foto Lia Ranno) si laurea capocannoniere con 23 goal seguito da Acanfora della Valle Metellina (16) e dalla sorpresa Claudio Troisi del Banzano che ha candidamente e onestamente ammesso di aver realizzato 15 reti e non 18 come da attribuzione di diversi organi d'informazione. Altri quattro, così, i giocatori a quota 15: Peluso, Santoriello, Granato e Carmine Molisse. 

Un campionato intenso, all'insegna dell'esperienza con l'età media abbassata da Audax e Marra, in cui alcune tra le squadre più attrezzate alla vigilia hanno deluso in un certo senso le aspettative. La Valle Metelliana ha pagato a caro prezzo, dopo la maxi squalifica di Aiello, la gara persa reciprocamente a tavolino con l'Honveed che ha depauperato Milite prima ed il duo Ferrara-Rondinella poi dell'apporto decisivo di Tortora e per diverse giornate di Acanfora. Diversi anche i problemi fisici che hanno penalizzato i cavesi che hanno avuto a mezzo servizio elementi come Cirillo e Schiavone. Tanta amarezza in casa Olympic per aver buttato al vento partite ampiamente alla portata nella prima parte di stagione (vedi il pari interno con il San Felice) ed in quella finale (pari di Lavorate e ko di Banzano su tutti). I colchoneros hanno dato il meglio di se tra Natale e Febbraio, pagando anche l'elevato numero di ripetuti infortuni e lo scarso cinismo in area di rigore nonostante l'ottima stagione di De Fato (7 reti per capitan Acquaviva, un difensore). I nomi in organico lasciavano presagire qualcosa in più di un quinto posto ma va comunque positivamente in archivio la stagione della Pro Sangiorgese di Antonio Cuccurullo, alla prima vera esperienza in panca. 

Niente post-season per il Tramonti, anch'esso alle prese con indisponibilità varie e una condizione fisica non sempre ottimale ma pur sempre osso duro per tutti. Bilancio soddisfacente per il San Vincenzo Unitis che dopo essere emigrato nel girone napoletano, si è ben disimpegnato mettendo in evidenza il solito Aprea oltre a Granato. Vera rivelazione del torneo la prima delle tre squadre irpine accorpate alle salernitane: compatta, ben disposta in campo con buone individualità, il Banzano ha sorpreso tutti. Partito come al solito a razzo, si è poi man mano perso per strada l'Atletico Faiano, peggior difesa del torneo con 86 goal subiti. Squadra anarchica che quando ha voluto giocare, ha messo in difficoltà chiunque. Obiettivo raggiunto senza patemi per la Valentino Mazzola, altra compagine che ha dovuto fare i conti con un organico andato via riducendosi all'osso tra infortuni, squalifiche, impegni lavorativi ed abbandoni vari. In evidenza i soliti Romeo ed Apicella, bene De Cesare al rientro all'attività agonisitica. Partita con ben altri obiettivi, l'Intercampania ha rischiato a lungo di precipitare nella zona rossa riuscendo a salvarsi grazie all'impegno di mister Sabbarese e dello stoico gruppetto di 13/14 elementi rimasti (nonostante gli oltre 30 tesserati ed una squadra smantellata a Dicembre dopo l'addio di mister Arnese) che non ha mai abbandonato la nave. 

La partita per la salvezza è ancora apertissima. Come detto sarà necessario lo spareggio per decretare chi tra la giovane Victoria Marra e lo Sporting Domicella che tra mille peripezie hanno prolungato di una settimana la reciproca agonia, retrocederà direttamente. La vincente della gara in campo neutro affronterà fuori casa il play-out con il Real San Felice degli ex Fisciano, squadra arcigna da prendere sempre con le molle, capace di strappare un punto all'Honveed al "Bolognese". S'intrecciano diverse storie nell'altro accoppiamento, già definito, play-out. Incroci di numerosi ex tra Lavorate (peggior attacco con 30 reti) e San Valentino, il cui campionato è stata tutta una rincorsa, complicata dal punto di penalizzazione dopo l'ammutinamento dei calciatori che non hanno preso parte alla gara d'andata con il Coperchia e rivitalizzata dall'arrivo di De Carlo e del gambiano Oury Balde con altri svincolati di lungo corso. 

I VERDETTI

In Promozione: Sporting Audax, Honveed Coperchia

Ai Play Out: Real San Felice VS vincente Victoria Marra-Sporting Domicella; Lavorate-San Valentino.

Redazione Sport - Sport - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

I falchi dell'opposizione Isabella Mangino ed Ernesto Sica di nuovo all'attacco

I consiglieri comunali Isabella Mangino (Indipendente) ed Ernesto Sica (Lega) disertano il consiglio comunale in programma per oggi alle ore 19.In mattinata i due consiglieri...

Terza Categoria, un punto di penalizzazione al Montecorvino: cambia la griglia play-off del girone B

Cambia la griglia play-off del girone B di Terza Categoria. Il Montecorvino Pugliano passa da terzo a quinto con annesso peggior piazzamento negli scontri diretti con la...

Olympic Salerno, pari a reti bianche per l'Under 16. Under 14 in attesa dei play-off

Sofferto pari a reti bianche per l'Under 16 dell'Olympic Salerno che sul vetusto terreno di gioco di Lavorate, impatta con la Sarnese. Un risultato comunque importante al...

Polisportiva Baronissi, dopo il double della prima squadra è l'Under 15 a mietere successi

Dopo aver trionfato nell'ambito e prestigioso Torneo Internazionale di Agropoli un mese fa battendo in serie Agropoli, Santa Maria, Boreale Don Orione Roma, Vibonese e Matera,...

Michael Wladowski chiude Piano Solo CHIESA DI SAN GIORGIO SALERNO venerdì 24 maggio ore 19

Gran finale, venerdì 24 maggio, alle ore 19,con il solista polacco, Michael Wladkowski, per la XII edizione del Festival Internazionale Piano Solo, firmato da Paolo...

Valentino Mazzola, Turco saluta dopo oltre 330 panchine: "Resterò con altri incarichi"

Dopo più di 330 panchine con la Valentino Mazzola mister Mariano Turco ha deciso di passare la mano. In piena sintonia con la Societa' il tecnico salernitano restera' nei...

Seconda Categoria, la Prepezzanese mette la ciliegina ai primi 50 anni di storia: "Annata esaltante, promozione per la nostra gente"

La piccola cittadina di Giffoni Sei Casali assoluta protagonista nella stagione sportiva 2018/19 del calcio dilettantistico salernitano. Un’annata da ricordare e che...

La cantera della Nocerina beneficia del lavoro di mister Coscarelli: le rappresentative pescano dalla Juniores rossonera

Artefice ed autentico leader del gruppo Allievi che lo scorso anno ha riportato il Torneo delle Province (quest'anno vergognosamente non fatto disputare) a Salerno, mister...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?