Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Polisportiva Baronissi, la gioia dei protagonisti: "Non è finita qui, vogliamo il double"

13/04/2019

"La ruota gira. Dopo due anni di amarezze, anche per cause e fattori esterni che purtroppo fanno parte del sistema calcio, ci siamo rifatti con gli interessi". E' visibilmente commosso al termine della sfida vinta al cardiopalmo con la Virtus Vesuvio il ds della Polisportiva Baronissi Roberto De Chiara: "E' stata la vittoria di tutti, di chi non ha abbandonato questa famiglia, di chi ci è salito la scorsa estate, di chi ha combattutto senza battere ciglio, del mister che ha inculcato mentalità e dettami tecnico-tattici importanti. Sono contento per la gioia del nostro presidente Tony Siniscalco e tutta la societá, dalla segreteria al settore giovaniel passando per il solerte magazziniere Giorgio, evento storico per la cittadina di Baronissi ma ora non finisce certo qui. Adesso tutti concentrati per il finale di campionato. E come sempre FIDATEVI DEL DS!!!".

"Allenamenti, tanti sacrifici e umiltà ci hanno portato a vincere. Un progetto che mette prima le persone, grazie a una società che negli anni è diventata solida - ha ribadito patron Tony Siniscalco, le cui parole vengono condivise da Antonio Tedeschi - Senza aiuti, senza cercare sostegno da i poteri forti. Perché noi siamo fatti così, un passo alla volta. Con umiltà, passione e duro lavoro. Il mio urlo liberatorio e le successive lascrime di gioa a fine gara significano che i sogni si realizzano solo assieme. Grazie a tutti".

Non solo in occasione di questa sfida ma anche durante la stagione. L'abnegazione e la competenza nel preparare la sfida e saperla leggere in corso d'opera è da sempre un cardine di mister Angelo Avellino: "In questro gruppo ho rivisto la passione e l'entusiasmo di una delle mie avventure precedenti più belle, quella con la Millenium - ha spiegato - Voglio in primis dedicare questo successo a due ragazzi che hanno tirato la carretta ed oggi ci hanno sostenuto dall'estero, l'evergreen Paolo Rago ed Alfonso Pecoraro. E con loro gli infortunati e chi si è assenato nell'ultimo periodo come Santoro, Ansalone, Sica e Galdieri. E' per me motivo d'orgoglio portare a casa questa Coppa con un organico giovanissimi, tanti ragazzi del posto ma soprattutto della cantera del Baronissi. Abbiamo affrontato e superato ostacoli non facili, in finale ci è toccata una squadra molto preparata e ben messa atleticamente: uno spot per la categoria. Abbiamo approcciato ben all'incontro, in termini di fraseggio e possesso poi abbiamo retto bene psicologicamente quando loro hanno iniziato ad attaccare potendo contare su individualità eccellenti. A dir la verità, non ho comunque mai avuto grossa paura se non sui calci piazzati allo scadere. Non abbiamo mai rinunciato a giocare, anche i cambi sono stati fatti in questa ottica: ho inculcato un calcio propositivo e non ci siamo snaturati nemmeno oggi. Ora guardiamo con fiducia al finale di stagione: vincere aiuta ed invoglia a vincere. Non dimentichiamo che siamo ripartiti con un obiettivo primario, riprenderci sul campo la Prima Categoria".

Adesso tutti salgono sul carro dei vincitori ma solo chi ha vissuto all'interno le dinamiche di questo mondo può capire cosa si prova al termine di giornate come questa. Ci ha messo l'anima, il cuore, il carattere anche quando lacinato dal dolore. Il trionfo reca indelebile anche il volto di capitan Alessio De Santis che si ricollega alle parole del ds De Chiara: "Questa vittoria ci ripaga di tanti rospi ingoiati nell'ultimo biennio. A prescindere dalla categoria, il calcio regala emozioni uniche. E' una metafora della vita e ne abbiamo avuto un'altra dimostrazione. Abbiamo lavorato in silenzio, siamo ripartiti nell'indifferenza generale, abbiamo saputo incassare i colpi, abbiamo saputo trasformare tutto questo in energia positiva: quando non ci arrivavamo con le gambe, ci siamo arrivati con i polmoni e con il cervello. Vincere la Coppa, in uno scenario del genere, è una carica di adrenalina pazzesca. Siamo ancor più motivati per andarci a prendere la nostra rivincita anche in campionato".

Viaggia verso un record del tutto particolare che scaramanticamente non citiamo ma il primo traguardo è andato. Fondamentale nel momento del bisogno per essersi sacrificato anche come attaccante nella battaglia vinta a Scampia, l'estremo difensore Gianmarco Scannapieco può sollevare la Coppa con fierezza: "Mi sarebbe dispiaciuto entrare al posto di Iannone qualora l'infortunio si fosse rivelato più serio del previsto perchè ha dimostrato ampiamente di meritare questo palcoscenico ma in ogni caso sarei stato pronto come ho sempre fatto nel passato più o meno recente. Dedico questa vittoria all'Honveed Coperchia che mi ha dato modo e possibilità di andare al Baronissi a vincere, con l'augurio che anch'essa possa festeggiare a fine stagione". 

"Faccio in primis i complimenti alla Virtus Vesuvio - il commento di Gigi Capezzuto - Di solito le finali sono più imperniate sull'agonismo e sulla forza fisica in queste categorie invece abbiamo offerto entrambe le formazioni uno spettacolo gradevole, con buone trame di gioco e ritmi alti. E' stato un cammino lungo, con il passare del tempo ci siamo resi conto che il destino ci stava spingendo verso questa Coppa. Tutti hanno dato il loro contributo, è stata la vittoria del collettivo". 

I PROTAGONISTI: Andrea Iannone, Gianmarco Scannapieco (P), Thomas Landi, Paolo Rago, Carmine Mencherini, Nello Picariello, Luigi Capezzuto, Gerardo Gallo, Alessio De Santis, Giovanni Coppola, Ciro Esposito, Simone Petrone, Davide Cretella, Andrea Bonanno, Federico Landi, Alessandro Santoro, Alfonso Pecoraro, Danilo Ansalone, Dario Sica, Nunzio Galdieri, Gerardo Del Pizzo, Mario Avallone, Vincenzo Apicella, Simone Apicella, Ciro Alfieri, Francesco Di Maio. 

Davide Maddaluno - Sport - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Promozione, lo sketch della Calpazio finisce in diretta nazionale su Sky Sport VIDEO

Vetrina nazionale per la Calpazio. La compagine capaccese che ha chiuso la regular season del campionato di Promozione alle spalle della zona play-off si è ritrovata al...

Salerno, precipita dal quarto piano: schianto fatale per 54enne in via Avallone

Sono stati chiamati d’urgenza i sanitari del 118 dopo le 10:00 a Salerno, in via Matteo Avallone in una traversa di via Trento nella zona orientale. Un uomo, 54 anni,...

Montano le polemiche per il mancato evento "Logos", Iannece: "Schiaffo alla passione, Salerno città morta"

Sbagliare è umano, perseverare è diabolico. Un vecchio detto che sembra calzare a pennello per i vertici di Palazzo di Città che, ancora una volta,...

Pasquetta, Roy Paci e Pau dei Negrita ospiti al Dum Dum Republic a Paestum

Sarà un Dj Set tutto Rock ‘n Roll, Pura Vida e Love. L’arena sul mare è pronta ad infiammarsi per la festa più esclusiva e travolgente della...

Serie D, il Picerno scrive la storia col... giallo. Il Bari dell'ex granata Neglia torna subito tra i pro

Impresa storica del Picerno che per la prima volta si affaccia ad un campionato professionistico. I lucani di mister Giacomarro, del cilentano ex Salernitana Francesco Agresta e...

Calcio a 5 femminile, Pgs Enzo Raso Salerno: un finale di stagione tutto da vivere

Si è concluso lunedì 15 aprile il campionato provinciale PGS con la vittoria dell'Enzo Raso che ha battuto nella partita finale dei play off  l' ASD folgore...

Falsi incidenti nel salernitano: cinque condanne

Si chiude con cinque condanne il processo a carico di un gruppo di persone, coinvolte in una maxi indagine su falsi incidenti stradali nell'Agro nocerino. Falsi sinistri che...

Salerno: attracca la Mein Schiff 2

Ha attraccato queta mattina a Salerno la Mein Schiff 2, enorme nave gestita daTui Cruises, linea di crociera con sede in Germania. Trecentosedici metri di lunghezza, 36 di...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?