Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Promozione, il punto finale: play-out annullati nel girone D. Nel girone C retrocede il Real Sarno

07/04/2019

Archiviata con netto anticipo la regular season del campionato regionale di Promozione. Nel girone D apoteosi Angri che ha chiuso in goleada una stagione da assoluto protagonista con annessa finale di Coppa. I grigiorossi di Gargiulo chiudono con il miglior attacco (78 reti) ma lasciano lo scettro di miglior difesa al Buccino di Dario Costantino (23 reti subite). I galletti salteranno il primo turno play-off grazie agli 11 punti di distacco con lo Sporting Pontecagnano. Campionato di spessore per i galletti rossoneri con il gruppo di Battipaglia a far da traino ma con una freccia in più grazie agli under, con D'Orilia sugli scudi. Da neopromossa cammino soddisfacente per i fulmini picentini che alla base di espertissimi ha saputo mixare adeguatamente i babies prodotti dalla Picentia. Si affronteranno per conquistare il pass per la trasferta di Buccino Giffoni Sei Casali e Sanmaurese. Anche in questo caso parliamo di due neopromosse che hanno subito dato dimostrazione di non essere affatto novizie, alternandosi anche per qualche giornata in vetta alla classifica. Grifoni ulteriormete rinforzati dagli arrivi di Picariello prima e Buonocore (con Giannattasio) poi ma la palma di rivelazione va ai due babies D'Acunto ed Irpino che hanno disputato da 2001 un campionato da veterani. Discorso analogo per i cilentani, spesso trovatisi in mezzo a diatribe arbitrali e alla post-season grazie a due vittorie insperate allo scadere. Ai margini della zona play-off il Salernum Baronissi che, ripartito da zero, ha dato filo da torcere a chiunque dispondendo di elementi dalla comprovata affidabilità per la categoria quali i napoletani Izzo e Maggino oltre al jolly Marmoro. Ottimo, come da tradizione, il torneo disputato dagli under che si sono disimpegnati egregiamente sul doppio fronte prima squadra-Juniores. Applausi a scena aperta per il Centro Storico che ha sciorinato un bel calcio con un gruppo di amici imperniato sulla figura di capitan Vincenzo Polverino e sui goal di Paciello (capocannoniere con 30 reti) e le parate di Pisapia. Bene gli under e tra le sorprese il veneto Tramontin. Sufficiente il cammino dell'Alfaterna che nel momento topico ha perso i goal di Citro ma portato a termine più che dignitosamente il proprio campionato. Grossa delusione, invece, la Calpazio che ha evidenziato subito difficoltà ad inserirsi nel lotto delle big e campato di rendita grazie alle reti di Santucci. Da elogiare la Giffonese che ha alzato l'asticella dopo l'arrivo del ds Musto e dato gran prova di lealtà sportiva su tutti i campi. Discorso analogo perla Temeraria che dopo la paura iniziale ha cambiato marcia con il ritorno in sella del mister-biologo Giuliano Spetrini e gli innesti dicembrini di Giudice, Scudiero e Alessandro De Rosa. Sofferenza ma missione compiuta per la Rocchese mentre l'altra delusione arriva sempre da Capaccio con la retrocessione diretta dell'Us Poseidon che paga a caro prezzo la scissione prematura tra la compagine societaria locale e quella salernitana del duo Baratta-Magaldi, passato poi a rinforzare il pacchetto societario dell'Honveed Coperchia. Ingiudicabile il Campagna che dopo le prime gare perse malamente ha condotto la stagione integralmente con la Juniores, salutando anzitempo la compagnia con il peggior attacco e la peggior difesa (21-125). Sembrava, invece, potersela giocare meglio l'Acquavella che alla lunga ha pagato l'inesperienza. 

I VERDETTI

In Eccellenza: Us Angri

Play-Off: Buccino Volcei vs (Giffoni Sei Casali-Sanmaurese)

In Prima Categoria: Us Poseidon, Acquavella, Campagna.

Nel girone C impegnate tre formazioni della provincia di Salerno. Promosso il Grotta dell'ex Battipagliese Volzone e del capocannoniere Valentino Pirone (31 goal), al secondo trionfo consecutivo dopo quello di Scafati. Ai play-off ci va meritatamente il San Marzano, altra neopromossa, che sfiderà in terra irpina l'FC Avellino mentre va direttamente in finale il Lioni di Tony Troiano. Salvezza tutto sommato tranquilla per la Sanseverinese che evita i play-out grazie ai 15 punti di vantaggio sul Real Sarno. L'arrivo del gruppo Quaglia ha rivitalizzato gli irnini che nel momento decisivo non hanno fallito mentre è da dimenticare l'annata dei sarrasti allenati da Porpa prima e Di Martino poi. Escluso per la quarta rinuncia il disastroso Serino, si giocheranno l'unico play-out Gesualdo e San Vitaliano. 

Nel girone B fa festa il Real Poggiomarino di tante vecchie conoscenze del calcio nostrano: dall'ex metronomo della Scafatese Angelo Teta, tecnico biancazzurro, ai vari De Luca, Vicidomini, Aufiero, Di Ruocco, Ferrara, Lucarelli e Parlato. Ai play-off il Vico Equense (+19 sull'Ischia) affronterà la vincente di S.Antonio Abate-Procida. I giallorossi abatesi del vice capocannoniere Ciccio Vitale hanno perso smalto dopo la sconfitta a tavolino proprio con il Poggiomarino per aver schierato l'ex Salernitana Senè, già tesserato con altri due club in Puglia ad inizio stagione e dunque in posizione irregolare. Retrocedono malamente Pimonte e San Pietro Napoli, ai play-out Puteolana 1909-Maued Sport.

Nel girone A centra il double il Marcianise. Un autentico dominio quello della formazione di Terra di Lavoro in cui ha fatto il bello e cattivo tempo il paganese Pasquale Allegretta. Play-off completi con Montesarchio-Villa Literno e Casalnuovo-Forza e Coraggio BN. Così anche per i play-out con Viribus Somma-Club Ponte e Virtus Liburia-Hermes Casagiove. Retrocessa la Summa Rionale Trieste.

Redazione Sport - Sport - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Sospensione idrica a Salerno, tutte le zone interessate

Si comunica che, l’ASIS – Salernitana Reti ed Impianti SpA, gestore dell’adduttrice dell’acquedotto del Basso Sele, per lavori urgenti sulla condotta...

Salernum Cup, il duo Trani-Romeo si aggiudica il torneo 2x2 B1 maschile di Beach Volley

Dodici coppie, due giorni di grande spettacolo e grande beach volley. È stato un grande successo, sia dal punto di vista tecnico, sia organizzativo il torneo 2×2...

Prima Categoria, girandola di titoli: l'Eboli rileva quello dell'Herajon e salta la Seconda

Il Calcio Ebolitano chiama, l'Eboli Calcio risponde! Sono stati giorni intensi, giorni in cui l’intera società ha lavorato senza sosta per regalare alla...

James Hook - Il pirata che navigò in cielo, in libreria il primo romanzo del giovane salernitano Mario Petillo

Vi siete mai chiesti come Capitan Uncino sia arrivato all’Isola che non C’è? È in libreria “James Hook – Il pirata che navigò...

Terza Categoria, il Sant'Egidio inizia la risalita vincendo i play-off: "Potenzieremo il progetto"

La scorsa estate fu propedeutica al ritorno del calcio dilettantistico maschile in quel di Sant'Egidio del Monte Albino. Sono trascorsi pochi mesi e la locale compagine si...

Promozione, l'Herajon rileva il titolo dell'Audax e mantiene la storica matricola

Nell'articolo precedente si era parlato del progetto tecnico, è di pochi minuiti fa, invece, la notizia dell'acquisizione del titolo dello Sporting Audax da parte...

Il buon esempio dei bambini: avversario s'infortuna e abbracciano il loro mister in segno di solidarietà VIDEO

Storie che esistono e vale la pena raccontare in un mondo ormai in stato comatoso come quello del calcio, a tutti i livelli. Protagoniste due importanti realtà giovanili...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?