Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Droga, furti ed aggressioni: quattro arresti a Salerno

22/03/2019

Quattro arresti, 8 denunce e circa 300 persone identificate. E’ il bilancio dell’intensificazione dei controlli sul territorio disposti dal comando provinciale dei Carabinieri di Salerno. Fermati dai militari della Radiomobile, come detto, quattro persone in quattro giornate diverse. Sono stati poi denunciati, in stato di libertà due parcheggiatori abusivi, 2 persone per guida in stato di ebbrezza alcolica ed altrettanti per guida senza patente e per contraffazione di certificati assicurativi. A tre persone veniva fatta proposta di Foglio di via Obbligatorio. Infine, venivano fatti controlli anche alla circolazione stradale, che consentivano di ritirare, per le violazioni commesse, sette patenti, due carte di circolazione e si sottoponevano a sequestro e fermo amministrativo 7 veicoli elevando contravvenzioni per un totale di circa 20mila euro.

Il salernitano, P.G., a seguito di un controllo stradale e ad una successiva perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di sostanza stupefacente del tipo cocaina, bilancino di precisione, materiale vario per taglio e confezionamento della sostanza, nonché della somma di circa 1.400 euro, verosimilmente provento di spaccio. Il ragazzo, su disposizione del magistrato di turno, veniva sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

Marocchino, senza fissa dimora, Y.H. le sue iniziali, veniva tratto in arresto dopo essere stato sorpreso in piazza della Concordia mentre era intento a rubare all’interno di una autovettura in sosta ed alla quale aveva forzato, mediante arnesi atti allo scasso, poi sequestrati, una portiera del veicolo. L’uomo, immediatamente bloccato, è stato trattenuto, su disposizione del sostituto procuratore di turno, presso le camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo.

A.R., salernitano, mentre era a bordo di un motociclo, non si fermava all’alt impostogli dalla pattuglia facendo scaturire un inseguimento protrattosi per circa cinquecento metri. Appena bloccato, veniva perquisito e trovato in possesso di diverse dosi, già confezionate, di cocaina e di crack nonché della somma di circa 150 euro in banconote di vario taglio e verosimile provento di spaccio. Inoltre, i successivi accertamenti presso la Banca Dati consentivano di appurare che il ciclomotore a bordo della quale si era dato alla fuga era stato asportato pochi giorni prima ad un salernitano, che ne aveva fatto denuncia presso il Comando dell’Arma di Mercatello. L’uomo, su disposizione del magistrato di turno, veniva condotto in regime di arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

M.R., marocchino domiciliato a Battipaglia, veniva tratto in arresto dai militari in quanto, in Piazza Della Concordia, aveva infastidito gli avventori di un noto locale. I comportamenti molesti dell’uomo, in evidente stato di ebbrezza, avevano portato alcuni passanti e clienti del bar ad allertare la Centrale Operativa, che aveva inviato sul posto alcune pattuglie. Il giovane, alla vista dei militari, prima ha provato a denudarsi e, successivamente, gli si è scagliato contro colpendoli con calci e pugni, provocandogli lesioni ad un ginocchio e ad una mano. A causa del forte stato di alterazione dell’uomo veniva richiesto l’ausilio anche di un pattuglia della Polizia Municipale, prontamente intervenuta a supporto dei militari. Il giovane, dopo essere stato immobilizzato con non poca fatica, veniva condotto presso il Comando Provinciale e, successivamente, su disposizione del magistrato di turno, veniva posto agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

Salerno - Cronaca - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Sospensione idrica a Salerno, tutte le zone interessate

Si comunica che, l’ASIS – Salernitana Reti ed Impianti SpA, gestore dell’adduttrice dell’acquedotto del Basso Sele, per lavori urgenti sulla condotta...

Salernum Cup, il duo Trani-Romeo si aggiudica il torneo 2x2 B1 maschile di Beach Volley

Dodici coppie, due giorni di grande spettacolo e grande beach volley. È stato un grande successo, sia dal punto di vista tecnico, sia organizzativo il torneo 2×2...

Prima Categoria, girandola di titoli: l'Eboli rileva quello dell'Herajon e salta la Seconda

Il Calcio Ebolitano chiama, l'Eboli Calcio risponde! Sono stati giorni intensi, giorni in cui l’intera società ha lavorato senza sosta per regalare alla...

James Hook - Il pirata che navigò in cielo, in libreria il primo romanzo del giovane salernitano Mario Petillo

Vi siete mai chiesti come Capitan Uncino sia arrivato all’Isola che non C’è? È in libreria “James Hook – Il pirata che navigò...

Terza Categoria, il Sant'Egidio inizia la risalita vincendo i play-off: "Potenzieremo il progetto"

La scorsa estate fu propedeutica al ritorno del calcio dilettantistico maschile in quel di Sant'Egidio del Monte Albino. Sono trascorsi pochi mesi e la locale compagine si...

Promozione, l'Herajon rileva il titolo dell'Audax e mantiene la storica matricola

Nell'articolo precedente si era parlato del progetto tecnico, è di pochi minuiti fa, invece, la notizia dell'acquisizione del titolo dello Sporting Audax da parte...

Il buon esempio dei bambini: avversario s'infortuna e abbracciano il loro mister in segno di solidarietà VIDEO

Storie che esistono e vale la pena raccontare in un mondo ormai in stato comatoso come quello del calcio, a tutti i livelli. Protagoniste due importanti realtà giovanili...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?