Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Amarcord Atletico Irno in memoria di Ciccio Pecoraro: "Onoriamo il calcio buono che ci ha tramandato"

26/01/2019

di Vittorio Cuccurullo

Ci sono pagine di storia dello sport che rimangono indelebili. E' il caso di Ciccio Pecoraro e delle sue gesta sia umane che calcistiche, impresse nei personaggi che hanno avuto la fortuna di incontrarlo sulla loro strada. Il nocerino è stato, senza ombra di dubbio, una delle figure più importanti della storia del calcio salernitano, prima come centravanti (anche con la Nocerina in Serie B), poi come allenatore in tantissime compagini della provincia. Proprio in occasione dei dieci anni dalla sua tragica scomparsa, uno dei sodalizi a cui teneva di più, l'Altetico Irno, ha organizzato una cena commemorativa in suo onore. Nella serata di Venerdi, ospiti dello storico presidente Massimo Rocco, hanno partecipato molti degli elementi ai quali l'allenatore molosso era più legato, alcuni dei quali sono ancora eccellenti protagonisti del dilettantismo salernitano. Su tutti il bomber Fabio D'Antonio, le cui incredibili marcature con l'Angri in Promozione fanno il giro del web, e l'allenatore della Pro Sangiorgese Antonio Cuccurullo, alla sua prima avventura in panchina. Presenti anche il carismatico direttore Pasquale Roma, il mister Giuseppe Imperato e la maggior parte di quella rosa che nel 2010/2011 trionfò nel campionato di Prima Categoria, dedicando quella vittoria proprio al compianto Pecoraro.

«Sono passati tanti anni dalla sua scomparsa, -commenta il patron Massimo Rocco- ma la mia sensazione è che Ciccio non ci abbia mai lasciato. Più di una semplice collaborazione tra presidente e allenatore, il nostro era un rapporto fraterno. Inoltre Pecoraro per questi calciatori era come un secondo padre. Stando insieme questa sera, si avverte forte il legame affettivo che accomuna tutti noi. Gli episodi e gli aneddoti raccontati ne sono la prova lampante. Ciccio non è più presente fisicamente, ma il suo ricordo risiede costantemente in ognuno dei presenti ed è il collante per il rapporto di stima che ci tiene uniti, -conclude Rocco- nonostante siano passati parecchi anni dalla frequentazione sportiva. Questo è il calcio buono che Ciccio Pecoraro ci ha insegnato e noi cercheremo di non dimenticarlo mai».

 

Redazione Sport - Sport - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Prima Categoria, il Velina ipoteca la finale di Coppa Campania. E la proposta di matrimonio di Maiese diventa subito virale

Blitz del Velina che espugna San Giuseppe Vesuviano e mette una seria ipoteca sulla qualificazione alla finalissima della Coppa Campania di Prima Categoria. In terra vesuviana,...

Palermo-Salernitana, annullato il daspo per 45 supporters granata

E’ stato annullato il ‘Daspo di gruppo’ comminato a 45 tifosi della Salernitana il 28 dicembre di due anni fa in occasione della trasferta a Palermo. A...

Seconda Categoria, dimissioni bis per Pecorale: l'ex tecnico dell'Honveed lascia il Real Gaiano

Michele Pecorale ha rassegnato le dimissioni da allenatore del Real Gaiano. L'ex tecnico dell'Honveed, rimasto a lungo negli spogliatoi dopo il match perso 4 a 0 contro la F3...

Promozione, l'Angri pareggia a Baiano e vola in finale di Coppa con il Marcianise

E' sufficiente il goal al minuto 13 della prima frazione di gioco, realizzato da Vincenzo D'Andrea, per consentire all'Angri di raggiungere la finalissima della prima edizione...

L'ex sindaco di Scafati Aliberti tenta il suicidio: ricoverato a Nocera

Dopo una turbolenta udienza del suo processo l’ex sindaco di Scafati ha assunto nella sua abitazione una dose eccessiva di farmaci dopo aver scritto di Fb di volerla farla...

Scuole a Montecorvino Rovella: nasce un secondo Istituto Comprensivo sul territorio

COMUNICATO STAMPAÈ ufficiale: nasce un secondo Istituto Comprensivo sul territorio.
A sancirlo la Regione Campania nella delibera che ha aggiornato il piano dell'offerta...

"Una legge per i matti: quarantanni dopo Basaglia". Presentati i Colloqui di Salerno a cura di Vincenzo Esposito e Francesco G. Forte

Presentata al Comune di Salerno la prima sessione dei "Colloqui di Salerno", a cura di di Vincenzo Esposito, Laboratorio di Antropologia "Annabella Rossi" Dispac-Unisa e...

La chiusura del quotidiano "La Città" finisce in Parlamento

Prima i quattro licenziamenti, cui hanno fatto seguito i dieci giorni di sciopero, poi la sospensione delle pubblicazioni. A Salerno continua l'emergenza informazione per il...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?