Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Grande successo per 'O Potlacce vietrese e le performance Uccello di fuoco, Cottura primitiva, Cravonfire e Ignis sacer.

20/01/2019

Successo per 'O Potlacce vietrese, che si è tenuto a Vietri sul Mare il 17 gennaio scorso, in concomitanza con la festa di Sant'Antuono, patrono dei ceramisti. All'ingresso del Vettore meccanico di Vietri sul Mare. A seguire si è tenuta la benedizione del fuoco, con le performance Uccello di fuoco, Cottura primitiva, Cravonfire e Ignis sacer, con il concerto dei Musicastoria. Il ventennale del Viaggio attraverso la ceramica - a cura di Enzo Biffi Gentili, direttore del Seminario Superiore di Arti Applicate di Torino - ora ha davanti altri appuntamenti importanti che si terranno nel corso dell'anno. "La nuova ornamentazione muraria si ispira al Potlatch, un antico rito tribale basato sul dono e la distruzione di beni personali per rafforzare la coesione e l’immagine comunitaria", ha detto Biffi Gentili. "Una cerimonia studiata in antropologia da Franz Boas, Marcel Mauss e altri; in sociologia e nell’arte analizzata e riproposta, sinora invano, da Georges Bataille e da membri dell’Internazionale Lettrista e dell’Internazionale Situazionista. L’azione vietrese consiste nella rottura di piastrelle e altri oggetti fittili creati da artieri e manifatture locali, o di proprietà di collezionisti e semplici cittadini, poi i frantumi divengono tessere che verranno progressivamente ricomposte in un mosaico ceramico - che assume di nuovo le forme tipiche della rappresentazione di un luogo: il toponimo e la mappa - montato sui muri adiacenti l’ingresso al nuovo ascensore. La scelta del sito è strategica: corrisponde all’ ingresso in Vietri sul Mare e all’imbocco della strada per la Costa d’Amalfi. Il mosaico è quindi concepito anche come un grande segnale, ricorrendo all’apporto della grafica ambientale. Questa scelta etica, estetica e partecipativa di creare un mosaico ceramico 'a spezzato' rinnova una pratica decorativa locale povera e popolare, della quale esistono vari esempi sul territorio vietrese. Ma rialimenta pure una particolare tradizione musiva internazionale - il trencadis, il mosaïque pique-assiette - illustrata nel 900 da autori insigni, fossero essi celebri architetti e artisti oppure outsiders, semplici operai e muratori. Ma ricordando i nomi di alcuni di questi creatori, Antoni Gaudí, Josep Jujol, Asger Jorn, Niki de Saint Phalle, Friedensreich Hundertwasser, oppure Simon Rodia, Raymond Isidore, e i lavori di anonimi artieri, le differenze culturali e sociali si attenuano. Perché tutti sono caratterizzati da una tendenza all’eccesso e da una visione utopica. Sono figure 'eccentriche' rispetto a quelli dell’architettura e del design dominanti. Anche questi nostri vietresi: non poteva essere altrimenti, nel paese che può vantare la prima architettura 'eretica' di Paolo Soleri, la fabbrica CAS, famosa a livello mondiale".

 

Il progetto fa parte  della programmazione di "Vietri Cultura", che gode del finanziamento Poc 2014-2020?linea strategica 2.4 “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura”

Stefano Pignataro - Rassegna - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Juniores Regionale, Cava United-Salernum Baronissi 0-1. Chiapparrone espugna il "San Pietro" sul gong

Ci è voluto un guizzo allo scadere di Chiapparrone per consentire al Salernum Baronissi di blindare il primato nel girone I ed ipotecare il passaggio diretto agli Ottavi...

Terza Categoria, Cerrone FC-Ogliarese 6-0. Tennistica affermazione per i lions

Immediato riscatto per la Cerrone Football Club che, dopo il sabato da dimenticare in quel di Vietri, ha superato con un sonante 6-0 l'Ogliarese. Gara mai in discussione...

Benedetta De Luca, la modella in carrozzina che ha ispirato Chiara Ferragni

Benedetta De Luca, è una top model in carrozzina che ispira Chiara Ferragni, l'influencer più famosa al modo. Benedetta è di Sala Consilina ha 30 anni, di...

Presentazione dei Colloqui di Salerno 2018/2019. 40 anni dopo la Legge Basaglia

Si terrà martedì 19 febbraio alle ore 11,00 nella Sala Giunta del Comune di Salerno, la conferenza stampa di presentazione dei Colloqui di Salerno 2018/2019:...

Seconda Categoria, Pol. Baronissi-Cava United 0-2. La sintesi filmata del blitz metelliano VIDEO

La doppietta di Libroia consente al Cava United di incamerare tre punti d'oro nel big match. La Pol.Baronissi paga a caro prezzo le assenze dei vari De Santis, Avallone e...

Seconda Categoria, l'F3 Nocera piomba in zona play-off: continua la scalata dell'undici di Coppola

Continua la rincorsa ai play-off per l'F3 Nocera. Vittoria in trasferta per i nocerini, sul campo del Real Gaiano, con un risultato che non lascia scampo ai padroni di casa. Ad...

Promozione, Temeraria-Sanmaurese 2-5. I cilentani allungano il passo nella ripresa, picentini furiosi con l'arbitro

La Sanmaurese sbanca il "Giannattasio" in una partita dalle mille emozioni dove è successo di tutto. I padroni di casa si presentano con delle pesanti assenze di...

Pallanuoto, la Pol. Acese infligge il primo ko esterno all'Oasi Salerno

Nel match di sabato valido per la sesta giornata di campionato di Serie B Maschile, esce sconfitta la Polisportiva Oasi Salerno dalla piscina Nesima di Catania e cede i tre...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?