Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Il salernitano Luca Di Giuseppe protagonista su La7: "Politica e lavoro, non generalizziamo" VIDEO

26/10/2018

Grande riscontro per l'intervento dello studente e appassionato politico salernitano Luca Di Giuseppe a "PiazzaPulita", contenitore d'intrattenimento tematico in onda giovedì sera su La7 e condotto da Gianluigi Paragone. L'ex liceale del "Da Procida" si è mostrato sicuro e disinvolto nonostante la papabile emozione ed ha affidato ai social network un commento postumo, analizzando nel dettaglio i punti salienti del discorso affrontato non integralmente in trasmissione. Di seguito l'intervento di Di Giuseppe ed il frammento video di ieri sera andato in onda sulla settima rete nazionale:

"Mi impegno sul mio territorio da quando avevo 15 anni. In tanti di voi mi hanno visto crescere e ieri sera, poco prima di intervenire, ho sentito di avere una grande responsabilità e avrei voluto rispondere, punto su punto, a tutti i temi emersi durante la trasmissione. Peccato che mi hanno interrotto.

In particolare avrei voluto rispondere alle contraddizioni di Francesco Boccia, candidato alla segreteria nazionale del Partito Democratico, che più volte ha ripetuto di voler implementare il Reddito di Inclusione, attaccando contemporaneamente il Reddito di cittadinanza.

Avrei voluto chiarirgli che il reddito di cittadinanza è uno strumento con cui si reintroducono nel mondo del lavoro tutti quei cittadini che sono stati abbandonati dai governi precedenti. Si tratta di un patto tra il cittadino e lo Stato: il cittadino in difficoltà si impegna a dare la propria disponibilità al proprio Comune per 8 ore settimanali e a seguire dei corsi di formazione, anche in base alle necessità dello Stato e del mondo privato. Durante questo percorso di formazione lo Stato darà una mano al cittadino, garantendogli un reddito di 780 euro (nel caso di una persona singola).

Il reddito d’inclusione, invece, quello approvato da Gentiloni e sostenuto proprio da Boccia, è un misura di tipo assistenziale perché non ha alcun collegamento con i centri per l’impiego e il mondo del lavoro.

Nel servizio televisivo che ho commentato è stato dimostrato che alcuni posti di lavoro in Italia ci sono, quello che manca è un luogo dove si incontrino la domanda e l’offerta. E questo si potrà realizzare, nel corso dei mesi o forse degli anni, grazie ai centri per l’impiego, su cui il Movimento sta puntando tantissimo.

Voglio concludere con questa osservazione: durante la trasmissione hanno provato a descrivere la mia generazione come una generazione di fannulloni, che non è disposta ad accettare lavori come quello di cui si parlava nel servizio. Provano sempre ad etichettarci. Quando ero rappresentante d’istituto e protestavamo, ci dicevano che manifestavamo per perdere giorni di scuola, adesso ci dicono che non vogliamo lavorare. Ci sottovalutano quotidianamente e non si rendono conto che nella nostra generazione, così come nelle altre, ci sono delle differenze e non bisogna generalizzare!

Grazie di cuore a Piazza Pulita per avermi dato la possibilità di esprimermi, non sempre si vedono giovani all’interno dei grandi studi televisivi. Adesso sono in treno, stasera ci sarà la riunione settimanale del Meetup di Salerno in Via Volontari della Libertà. Stiamo provando a costruire un’alternativa politica ed amministrativa a Vincenzo De Luca. Sono sicuro che nel 2021 riusciremo a liberare finalmente la nostra città".

 

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Juniores Elite, tre su tre per il Salernum Baronissi: Oliva e Romano piegano il Costa d'Amalfi

Arriva il terzo successo di fila per la formazione Juniores Elite del Salernum Baronissi. I ragazzi ben diretti da Isidoro Izzo piegano all'inglese un osso duro quale il Costa...

Serie D, primo goal nella Premier dei dilettanti per il cilentano Vincenzo Romano

Arriva all'ottava giornata il meritato primo goal in stagione e contestualmente in Serie D per Vincenzo Romano. L'esterno offensivo classe 2001 che i marchigiani della...

Seconda Categoria, l'avversario s'infortuna e l'attaccante rinuncia al goal: inno al fair-play tra Siano e Guido Cuore di Rocca

La rivalità calcistica tra Roccapiemonte e Siano è storica. Ma, almeno per una volta, il calcio l'appiana all'insegna del fair-play. Nella prima giornata di...

Promozione, la Top 11 della settima giornata

Con il ritorno al successo di Calpazio e San Vito Positano si è chiusa la settima giornata del girone D del campionato di Promozione. Quasi giunti al giro di boa...

Un premio in memoria di Franco Corbisiero-Insegnante e poeta

Un maestro colto e cristiano, un poeta delicato e discreto da riscoprireattraverso un premio letterario. Tale era Franco Corbisiero, nato a Torello diMercato S. Severino nel...

Incidente in scooter, il giovane tifoso granata non ce l'ha fatta

Non ce l'ha, purtroppo, fatta Antonio L., giovanissimo salernitano coinvolto nell'incidente di qualche giorno fa tra Vietri e Cava. La notizia del loro incidente ha scosso...

Promozione, Calpazio-Sarnese 2-1. Marrocco castiga i falchetti sul gong

Una Sarnese bella, ma inconcludente perde sul filo di lana per 2-1 la gara con la Calpazio. L’ultimo contropiede è fatale ai granata che, ancor prima, avevano...

Seconda Categoria, debutto vincente per la Longobarda: i biancorossi piegano il Bracigliano nel finale

Cuore Longobarda al "Bolognese" alla prima di campionato contro un ostico Bracigliano che ha venduto cara la pelle. Subito Varriale e Sorrentino vanno vicinissimi al gol, ma gol...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?