Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Gianni Novella commuove il web con una struggente lettera sulla sua malattia: "Il bene vincerà sul male"

22/08/2018

Celebrare l’anniversario di una malattia. Eh sì, un grande uomo riesce a fare anche questo. “Auguri maledetto” è l’incipit di una lettera che Gianni Novella, sportivo di successo e noto presentatore televisivo, ha voluto scrivere al “suo” maledetto compagno di viaggio a sei mesi di distanza dalla terribile scoperta nel giorno dell’ennesima chemioterapia. Un destino crudele dal quale Gianni non vuole fuggire e sta affrontando a testa altissima “perchè sei parte di me e devo fare dono di questo dramma per vincere ancora”. Dilungarsi servirebbe davvero a poco, lasciamo spazio alle parole di chi le ha scritte e alla lacrime di chi le leggerà e dovrà trasmettere ogni giorno di più forza, amore e speranza ad una persona che siamo certi vincerà la sua partita più importante:

“AUGURI “MALEDETTO” ! Volevo raccontare di noi..6 mesi insieme…Ed oggi la 10^ volta che vengo bombardato ed ho
deciso di scriverti. Tu che ti sei preso parte di me… ci siamo conosciuti ma l’ impatto da subito doloroso:
Angoscia, paura, disperazione inquietudine, rabbia, senso di impotenza, di frustrazione. Dovevamo conoscerci meglio, tant’è che il 14 febbraio hai deciso di festeggiare con me, e non poteva esserci regalo migliore, quello piu’ consone a te.. Ma da subito ho capito che del dramma me ne dovevo fare dono. Mi hai regalato una doppia vita..la mia, e quella da riconquistare, da rimettere a posto..Niente male..vero??? È meraviglioso !!!!!
Quel 14 febbraio scorso mentre si festeggiava l’amore, io e te in quella stanza fredda che mai avevo conosciuto, ci siamo entrati insieme: io, senta torcere il muso, forte e coraggioso, e tu, spietato, a prenderti gioco della mia vita.Ho perso in quel momento il mio libero arbitrio. La prima cosa che sconvolge di te è che ti abbatti senza pietà.

Rabbia si, tantissima, ma più che altro stupore: Perché tu prima di togliere………..,togli la libertà di scelta.
Sapevo della tua esistenza, ma in cuor mio avevo sempre pensato di essere immune al tuo attacco bastardo. Invece no, uno squarcio sulle mie certezze e divento all’ improvviso di una vulnerabilità incredibile;catapultato in un macchinario di una catena di montaggio…Quell’ uomo che oggi vedo riflesso nello specchio e potrei non accettare,
ma, da vanesio quale sono, continuo a piacermi, perché rispecchio la mia anima. Sai mi alleno più di prima, mi alleno alla felicità di svegliarmi gioioso, di esistere.Alla fine mi sei servito tanto..io che amo da sempre le sfide impossibili, e che la vita puntualmente mi concede…Mi metterai a dura prova, ma se tu sei tosto, io lo sono di più !! E c’è qualcosa di bello: Mi alzo la mattina e tutto è meraviglioso; mi hai fatto conoscereuna quantità impressionante di persone nuove; viaggi per scoprire una pace interiore ed ogni posto ci si addice;gente che mi affida alle loro preghiere;Ma anche anime vuote, quelle ciniche, a cui ho dato tanto e che vedo così lontane, quelle che ti somigliano tanto. Vedi senza di te tutto questo non sarebbe stato possibile Quindi ho già vinto !!!
Continuo a raccontare di me ogni giorno con foto, momenti, posti e tanta voglia di vivere.Farai di tutto per durare a lungo, ma ti strappero’ la vittoria, forse sul filo di lana. Ti ricordo che grazie a te, maledetto che sei, ho perso Cuba e Los Angeles.Ma Bangkok no…con me non ti porto.

Tu sai che non mi lamentero’ mai, non fa parte di me..non avrai questa soddisfazione..e tu sai che sono dal carattere tenero ma dal temperamento forte. Un Triathlon quotidiano di terapie, sofferenze, controlli…con un trisvincente: forza, coraggio speranza. Questo il mio più grande duello. Questa la mia più grande sfida.Non ti permettero’ di paralizzare l’amore, di distruggere la speranza, di corrodere la mia fede, di rovinare la fiducia,
di erodere la mia pace. Non puoi cancellarmi i ricordi, non puoi tacermi il coraggio, non puoi privarmi della mia vita..Raccoglieranno parte delle mie aspirazioni e delle mie battaglie per continuare questo antico duello, c’e’ chi vince e c’è chi perde..ma ci sono cose restano vive: IL CORAGGIO E LA SPERANZA !!! Il mondo è oggi la mia anima
e la speranza è un essere piumato che si posa su di essa..
Rimpianti???
Non ho rimpianto.Certo, tutto sarebbe bellissimo se durasse..vorrei solo che alcune cose lo fossero x sempre..ma non si può e allora.a noi! !!! Cosa avrei fatto e che non ho fatto?Rifarei tutto e non cambierei niente.
Avverto solo l amarezza che avrei potuto molto di più, ma non e’ mai troppo tardi . E oggi tutto è così bello..I giorni e poi le notti e poi di nuovo i giorni . Sembra scontato ma c’è del genio.E laddove la mia vita decidesse di collocare i propri limiti, mi rimarrebbe il CORAGGIO di accettare..Oggi lascia che sia felice, io e basta,con l aria, con la terra. Se stiamo insieme ci sarà un perché, ma sappiamo che un giorno dovremmo dividerci.
Uno solo dovrà continuare..Mi lascerai ancora tante ferite ma io non ho paura Non mi preoccupo se mi lascerai cicatrici, non c’è vittoria senza ferita di guerra.Una lotta che non volevamo. Ah MALEDETTO che sei, ti dedico una canzone:Io sono ancora qua..eh gia’ !!!Un’ ultima cosa:
Non sarai mai felice come lo sono io..
E RICORDATI, TRA IL BENE E IL MALE……
IL BENE VINCE SEMPRE !!!!!!!”.

FONTE: Il Bello dello Sport

Redazione Sport - Attualità , Extratime - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Presentazione libro “La Macchia urbana “di Michele Grimaldi

COMUNIATO STAMPASi è svolto ieri, presso il Sequoia sito in Pellezzano, la presentazione del volume di Michele Grimaldi “La Macchia urbana”, edito da Aracne....

Promozione, Alfaterna-Centro Storico Salerno 1-1. I granata pregustano il blitz: Citro salva i rossoneri dal dischetto

di Enzo Graziano
Nell’undicesima giornata di campionato di Promozione, girone D, l’Alfaterna dopo la pensate sconfitta sul campo del Giffoni Sei Casali ospita il...

Prima Categoria, Intercampania-Olympic Salerno 1-4. Biancorossi micidiali fuori dalle mura amiche

Inarrestabile in trasferta l'Olympic Salerno di mister De Sio. La squadra biancorossa dopo il successo esterno col San Valentino, espugna per 4 a 1 anche il campo...

Prima Categoria, Pro Sangiorgese-Valentino Mazzola 2-2. I locali agguantano il pari sul gong

di Enzo Graziano
Nella settima giornata di campionato di Prima Categoria, girone E, la Pro Sangiorgese, dopo la schiacciante vittoria sul campo dello Sporting Domicella, ospita...

Grande successo per l'inaugurazione del rinnovato campo sportivo di Filetta

Le voci dei bambini che rincorrono un pallone, che facevano brillare gli occhi del compianto don Luigi Zoccola, torneranno ad animare la frazione Filetta di San Cipriano...

Olympic Salerno, dopo l'eliminazione dalla Coppa tocca all'Intercampania. Impegni ostici per le giovanili

Si prospetta l'ennesimo fine settimana molto impegnativo in casa Olympic Salerno. La prima squadra guidata da Enzo De Sio affronterà sul sintetico dello "Squitieri"...

Coppa Campania Promozione, Giffoni Sei Casali-Angri 0-4. Dorici avanti: proteste e rammarico per i grifoni

Si ferma agli ottavi di finale l’avventura in Coppa del Giffoni Sei Casali: al “Giannattasio” l’Angri rimonta lo 0 a 1 dell’andata rifilando il...

Promozione, tra Coppa e recuperi: Calpazio ai Quarti. La Rocchese sorride con il tris di De Sio

La Calpazio trova il pass per i quarti di finale della Coppa Promozione, superando al ‘Pastena’ di Battipaglia la Giffonese. Forte del 2-0 dell’andata, la...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?