Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Alla galleria The Collective di Barcellona la mostra di Pietro Loffredo "Suerte" - 20 aprile > 4 maggio 2018

18/04/2018

.al mondo effimero della nostra coscienza essi comunicano una vita psichica sconosciuta, appartenente ad un lontano passato; comunicano lo spirito dei nostri ignoti antenati, il loro modo di pensare e di sentire, il loro modo di sperimentare la vita e il mondo, gli uomini e gli dei. L'esistenza di questi stati arcaici costituisce presumibilmente la fonte della credenza nella reincarnazione e nella credenza di "vite anteriori"».

Resti arcaici li chiama Young. Sono gli archetipi, le immagini primordiali, l'incosciente collettivo. Pietro Loffredo da sempre si muove nei territori della memoria, sia personale che di una comunità. E ha scelto fin dal 1998, come segno-cifra della sua partitura artistica, la forma del cornetto napoletano, il classico portafortuna, il simbolo pagano ed esoterico più diffuso nel globo. E' una metafora di questo nostro presente confuso e incerto il suo indagare la fenomenologia della superstizione, utilizzando l'oggetto apotropaico per eccellenza della sua Napoli e non solo, che rivisita e contamina con forme e suggestioni di Paesi lontani, di luoghi, popoli e costumi stranieri. Con il corno e le sue varianti l'artista invita a prendere coscienza, ad essere artefici del proprio destino, a non lasciarsi sopraffare dagli eventi, a resistere, perché - sostiene - "la sfortuna e la buona sorte non esistono, siamo noi a scegliere con il nostro agire consapevole".
Nel suo viaggio sull'orlo del magico, dopo l'aver attraversato l'Italia, l'aver toccato Bastia, Montecarlo, Tunisi, Valletta, Parigi e Berlino, approda ora a Barcellona con una nuova esposizione, in cui tra riflessione e gioco, "sposa" il cornetto con il toro. "Figure entrambe - dice - che fin dalle origini dell'uomo rappresentano la virilità, che io intendo come forza per andare avanti, per vincere le scommesse con se stessi, perché ognuno di noi conosce le risposte; ci si può affidare a un talismano, ma non si deve mai dimenticare le responsabilità individuali". Nella mostra, curata da Erminia Pellecchia e Annalisa Pellegrino, che si terrà dal 20 aprile al 4 maggio 2018 presso la galleria The Collective di Barcellona, Loffredo si richiama anche ai graffiti di Cueva de los Letreros, l'omino neolitico con le braccia distese e un arco sulle mani, l'indalo che ricorda l'arcobaleno, la speranza di rinascita. E' un'altra provocazione la sua. Pittore, rivendica la supremazia della pittura come arte della storia, le restituisce attualità nell'affermare l'atto creativo dell'uomo come l'unico che possa dare senso alla storia, governare la storia dal di dentro del proprio io pensante. Nel corso del vernissage ci sarà una performance dell'artista brasiliana Nega Lucas in collaborazione con Pietro Loffredo. Nega, ci invita, attraverso la poesia recitata, visiva e vissuta, ad una immersione nella realtà storica e anche attuale della donna nera in tante parti del mondo.

Stefano Pignataro - Rassegna - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Juniores Elite, tre su tre per il Salernum Baronissi: Oliva e Romano piegano il Costa d'Amalfi

Arriva il terzo successo di fila per la formazione Juniores Elite del Salernum Baronissi. I ragazzi ben diretti da Isidoro Izzo piegano all'inglese un osso duro quale il Costa...

Serie D, primo goal nella Premier dei dilettanti per il cilentano Vincenzo Romano

Arriva all'ottava giornata il meritato primo goal in stagione e contestualmente in Serie D per Vincenzo Romano. L'esterno offensivo classe 2001 che i marchigiani della...

Seconda Categoria, l'avversario s'infortuna e l'attaccante rinuncia al goal: inno al fair-play tra Siano e Guido Cuore di Rocca

La rivalità calcistica tra Roccapiemonte e Siano è storica. Ma, almeno per una volta, il calcio l'appiana all'insegna del fair-play. Nella prima giornata di...

Promozione, la Top 11 della settima giornata

Con il ritorno al successo di Calpazio e San Vito Positano si è chiusa la settima giornata del girone D del campionato di Promozione. Quasi giunti al giro di boa...

Un premio in memoria di Franco Corbisiero-Insegnante e poeta

Un maestro colto e cristiano, un poeta delicato e discreto da riscoprireattraverso un premio letterario. Tale era Franco Corbisiero, nato a Torello diMercato S. Severino nel...

Incidente in scooter, il giovane tifoso granata non ce l'ha fatta

Non ce l'ha, purtroppo, fatta Antonio L., giovanissimo salernitano coinvolto nell'incidente di qualche giorno fa tra Vietri e Cava. La notizia del loro incidente ha scosso...

Promozione, Calpazio-Sarnese 2-1. Marrocco castiga i falchetti sul gong

Una Sarnese bella, ma inconcludente perde sul filo di lana per 2-1 la gara con la Calpazio. L’ultimo contropiede è fatale ai granata che, ancor prima, avevano...

Seconda Categoria, debutto vincente per la Longobarda: i biancorossi piegano il Bracigliano nel finale

Cuore Longobarda al "Bolognese" alla prima di campionato contro un ostico Bracigliano che ha venduto cara la pelle. Subito Varriale e Sorrentino vanno vicinissimi al gol, ma gol...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?