Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Aggressione sul lungomare: arrestati i due giovani egiziani e denunciato un minorenne

30/10/2017

Nella serata di ieri, personale della Polizia di Stato appartenente alla Questura di Salerno ed alla Polizia Municipale, ha tratto in arresto due cittadini egiziani, identificati per Draz Radwan Abouzed Ali, 19enne, e Saad Makarious Khalil Nashed, 18enne, entrambi domiciliati a Cava de' Tirreni, per i reati, in concorso, di violenza, minacce, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale, nonché per il rifiuto d’indicazioni sulla propria identità. Per gli stessi reati, un minore, identificato per un cittadino egiziano, di anni 17, è stato deferito in stato di libertà e, su disposizione del Magistrato di turno del Tribunale dei Minorenni di Salerno, è stato affidato a personale di una Casa di Accoglienza per minori.

In particolare, alle ore 18:00 circa di ieri, una pattuglia della Polizia Municipale notava, sul lungomare cittadino, due giovani extracomunitari che discutevano animatamente tra loro, di cui uno a torso nudo ed in evidente stato di ubriachezza. Alla richiesta di documenti, i due extracomunitari, più un terzo straniero che si avvicinava alla vista delle divise, inveivano contro gli agenti della Polizia Municipale rifiutando di fornire le proprie generalità. I due soggetti nel tentativo di divincolarsi e darsi alla fuga cagionavano lievi lesioni ad uno dei componenti della pattuglia della Polizia Municipale. In breve tempo, gli agenti riuscivano ad intercettare uno dei due stranieri; grazie all’intervento della Volante della Polizia di Stato, intervenuta immediatamente sul posto, veniva bloccato anche l’altro soggetto datosi alla fuga. Nella circostanza, veniva bloccato anche il minorenne. Il Draz e il Saad, pertanto, venivano tratti in arresto, mentre il minore veniva deferito in stato di libertà.

Nel corso della stessa serata, inoltre, sempre sul Lungomare Trieste di Salerno, i poliziotti della Sezione Volanti della Questura hanno deferito all’Autorità Giudiziaria, tale A. D., cittadina marocchina, di anni 18, residente in Sarno, resasi responsabile dei reati di rifiuto di fornire le proprie generalità e resistenza a Pubblico Ufficiale. In particolare, intorno alle ore 21.00, sul tratto pedonale del lungomare Trieste, nei pressi del bar Macondo, nell’area interessata poco prima dal precedente intervento, veniva controllata la straniera, in evidente stato di ebbrezza, che tuttavia rifiutava di fornire le proprie generalità. La ragazza, di età apparente di circa venti anni, con tratti somatici nordafricani, all’improvviso iniziava una fuga precipitosa, ma veniva raggiunta e bloccata dai poliziotti in prossimità del sotto piazza di Piazza della Concordia. La donna, sottoposta a foto segnalamento e rilievi foto dattiloscopici per la compiuta identificazione presso il locale Gabinetto di Polizia Scientifica, veniva compiutamente identificata e, dall’interrogazione alla banca dati, risultava avere un permesso di soggiorno, a tempo indeterminato un precedente di polizia risalente all’anno 2016 per rifiuto di fornire le proprie generalità, oltraggio a Pubblico Ufficiale nei confronti di agenti della Polizia Ferroviaria, e un altro precedente per furto aggravato ai danni di un esercizio commerciale durante l’apertura al pubblico.

Comunicato ufficiale Questura di Salerno

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Dilettanti, al via il calciomercato invernale: gli aggiornamenti giorno per giorno dall'Eccellenza al Calcio a 5 LIVE

collaborano Antonio Mandia, Enzo Graziano, Davide Maddaluno, Gennaro Granozio, Giuseppe Vitolo, Vito Vitolo
Lo start ufficiale è fissato al prossimo 1 Dicembre...

Seconda Categoria, il Real Gaiano riparte dal... passato: Oliva torna sulla panchina blaugrana

Il presidente Alfonso Sessa, insieme al vice Gerardo Treglia, hanno deciso: Antonio Olivia sarà il nuovo allenatore del Real Gaiano. Ormai l’accordo è fatto....

Aliberti a Pellezzano: "La vera Salernitana finisce nel 2005, dopo di me il nulla"

Ospite d’onore della presentazione del libro “Cent’anni di maglie e uomini” a Pellezzano, l'ex patron della Salernitana Aniello Aliberti non le manda a...

Olympic Salerno, vittorie roboanti per Under 16 e 14

Week-end estremamente positivo per il settore giovanile dell'Olympic Salerno. Mentre continuano a pieno ritmo le attività di Casa Olympic, le due principali...

Assocalcio Terzo Tempo, due babies in prova al Lecce. Ed a Maggio Youth League con Juve e Milan

Continua senza sosta l'attività a 360° dell'Assocalcio Terzo Tempo. In attesa del primo evento extra, il Torneo Carnevale Rossonero in programma il 5 Marzo e dedicato...

Si rinnova il gemellaggio tra i supporters di Salernitana e Schalke 04: drappello dei tedeschi per gli ultras granata

Si rinnova il gemellaggio tra i supporters della Salernitana e quelli dello Schalke 04. In occasione della sfida di ieri sera valida per l'andata degli Ottavi di Champions, i...

Prima Categoria, il Velina ipoteca la finale di Coppa Campania. E la proposta di matrimonio di Maiese diventa subito virale

Blitz del Velina che espugna San Giuseppe Vesuviano e mette una seria ipoteca sulla qualificazione alla finalissima della Coppa Campania di Prima Categoria. In terra vesuviana,...

Palermo-Salernitana, annullato il daspo per 45 supporters granata

E’ stato annullato il ‘Daspo di gruppo’ comminato a 45 tifosi della Salernitana il 28 dicembre di due anni fa in occasione della trasferta a Palermo. A...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?