Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Notizie di Salerno In Web
L'informazione libera e indipendente di Salerno e provincia

login

Abusi sui minori nelle scuole: sotto processo sei imputati

16/05/2017

“E’ stato il bidello ad abusare di mio figlio”. Questa in sintesi la testimonianza resa ieri mattina dinanzi ai giudici della seconda sezione penale del Tribunale di Salerno dal papà di uno dei bambini che frequentava l’asilo di Cologna nel Comune di Pellezzano.


La scuola materna finì al centro di una inchiesta per presunti abusi sessuali consumatisi ai danni dei piccoli alunni. A rivolgersi alla magistratura furono i genitori delle vittime.


Ieri ha preso il via il processo a carico di sei imputati del reato di abuso sessuale su minore. L’udienza, cominciata dopo mezzogiorno, e terminata intorno alle 14,30, si è tenuta a porte chiuse.

Dopo la costituzione delle parti, sul banco dei testimoni è salito il papà di uno dei ragazzini il quale ha confermato tutte le accuse e ha anche fatto il nome di colui che avrebbe abusato del figlio: si tratta del bidello. 

I fatti risalgono all'anno scolastico 2009 - 2010. All’epoca il minore raccontò a sua madre quanto accadeva all’asilo. Un racconto che mise in allarme la donna, che immediatamente informò il marito. Fu quest’ultimo poi a presentare una dettagliata denuncia alla quale si aggiunsero gli esposti di altri genitori i quali hanno anche chiesto i danni al Ministero della Pubblica Istruzione. Numerosi bambini sarebbero stati costretti a subire abusi sessuali di vario genere. Sotto accusa anche un’insegnante salernitana: la stessa sarebbe venuta meno ai suoi doveri di vigilanza ed avrebbe affidato i bambini proprio a coloro che si sarebbero rivelati orchi.

A chiedere il rinvio a giudizio delle sei persone fu il sostituto procuratore Cristina Giusti, titolare delle indagini. Secondo il pubblico ministero i bimbi erano costretti a subire atti sessuali di vario genere, consistiti, come si legge nella richiesta di rinvio a giudizio, in masturbazioni, rapporti orali, toccamenti, rapporti o manipolazioni genitali e anali, anche con l’uso di giocattoli sessuali”, simulando giochi solo in apparenza innocui. L’orrore è emerso quando alcuni genitori hanno notato nei figli situazioni di malessere e alcuni minori hanno iniziato a raccontare.

I bambini che sarebbero finiti nella rete dei pedofili sarebbero almeno otto, i cui genitori si sono costituiti parte civile. Ed è stato proprio uno degli avvocati delle vittime, Cecchino Cacciatore, a chiedere, a suo tempo, che nel processo entrasse anche il Ministero dell’istruzione, chiamato in causa come responsabile civile.

Tag: salerno, pellezzano, udienza
Anna Gaia Cavallo - Cronaca - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Salerno in Web pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Assemblea nazionale Meic di Assisi, Bottiglieri, Pacileo e Pignararo Delegati Diocesani

Si svolgeraà nei prossimi giorni, presso la Domus Pacis di Assisi, la XIII Assemblea nazionale del M.e.i.c che avrà il compito di eleggere il Consiglio ed il...

Prima Categoria, Virtus Picentini-Atletico Faiano 9-11. Punteggio record nella giornata degli addii

Gol a grappoli e tanto divertimento al “Giannattasio” di Prepezzano dove i padroni di casa della Virtus Picentini si congedano dal campionato al termine di una sfida...

Prima Categoria, Audax Salerno-Sporting Pontecagnano 3-3. Pari e patta nell'epilogo stagionale

di Enzo Graziano
Nella trentesima ed ultima giornata di campionato di Prima Categoria, girone F, l'Audax Salerno ospita lo Sporting Pontecagnano, reduce dalla sconfitta interna...

Tocca il suolo ad alta velocità: paracadutista ricoverato in prognosi riservata al Ruggi

Frattura di bacino ed arti inferiori: è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Ruggi di Salerno un paracadutista di 38 anni precipitato ad alta velocità...

"Lo sbilancio del Comune di Salerno" secondo La Nostra Libertà

Nel corso di un incontro con la stampa nella sede dell’associazione La Nostra Libertà di Salerno sita in via Lucio Petrone 69, si è svolta una...

Voza tenta la riconferma: "Grande lavoro per Capaccio Paestum ma possiamo fare ancora meglio"

E’ pronto a tornare a sedere sullo scranno più alto di palazzo di Città. Italo Voza, sindaco uscente di Capaccio Paestum, si ripresenterà alla...

2016/2017 in granata: Gennaio

L'anno nuovo riprende dopo qualche giorno di riposo, il 22 gennaio i granata hanno l'opportunità di giocare la seconda partita consecutiva all'Arechi. Contro lo Spezia un...

La Salernitana tornerà a Roccaporena

La Salernitana torna a Roccaporena, quinta volta in dieci anni. Manca solo l'ufficialità ma pare che gli incaricati Avallone e De Rose abbiano raggiunto un'intesa...
Contatti - Privacy Policy
Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante

Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?